BYD e6 elettrica sarà taxi a Londra

BYD e6 elettrica sarà taxi a Londra

4 nov, 2012

Il Crossover elettrico sarà taxi a

Di Antony Ingram
Fonte: GreenCarReports

31 ottobre 2012. La città di Londra prevede di avere la sua prima flotta di taxi elettrici nel secondo trimestre del 2013.

, compagnia di taxi e la casa automobilistica cinese BYD hanno firmato un protocollo d’intesa che vedrà le auto greentomato inserire una flotta di 50 BYD e6 crossover elettrici.

Greentomatocars è il secondo più grande servizio di taxi a Londra, con veicoli di qualità e minicab che è stato noto precedentemente per la sua flotta di Toyota Prius ibridi.

Partendo con solo cinque vetture nel 2006, il business si è costruito fino a dove è oggi e l’Amministratore Delegato  greentomatocars dice che hanno svolto un ruolo importante nella divulgazione della Prius a Londra.

“Vediamo forti parallelismi tra la e6 di oggi e l’allora Prius del 2006″, ha detto in un comunicato stampa, “Ci piacerebbe ‘fare una Prius’ con l’e6 e contribuire a spingere i veicoli elettrici nella panorama automobilistico”.

Già in uso come taxi in Cina e altrove, la e6 è vista come la soluzione ideale per uso privato di minicab a noleggio, con abbondanza di spazio per i passeggeri e di un bagagliaio di grandi dimensioni. Una batteria al fosfato di ferro fornisce fino a 186 miglia (circa 300 km) di autonomia per ogni carica, e la vita utile è di oltre 4.000 cicli di carica, importanti per i veicoli che necessitano di ricarica ogni notte.

La velocità massima è adatta a Londra, 87 mph (140 km/h) e l’attrazione dei veicoli a zero emissioni locali è forte a Londra, che è spesso considerata una delle città più inquinate dal traffico in Europa.

Sindaco di Londra è desideroso di aumentare il numero di veicoli a emissioni zero in città, e disse: “E ‘il mio obiettivo che i minicab e taxi di Londra siano a zero emissioni entro il 2020, così avranno un forte impatto sulla qualità dell’aria”.

E poi ha aggiunto: “E ‘bello che greentomatocars si sia impegnata a lavorare con 50 di queste macchine super-pulite dal prossimo anno”.

Nel frattempo, non ci sono notizie di quando la BYD e6 potrebbe arrivare sulle coste degli Stati Uniti.

La migliore stima attuale è il 2013, quando la vettura sarà inizialmente disponibile per le flotte prima di andare in vendita  ai privati.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Boris Johnson byd e6 greentomatocars Jonny Goldstone london taxi londra

Lascia una risposta

 
Pinterest