L’impianto di Dingolfing di BMW Group produrrà BMW iNEXT dal 2021

L’impianto di Dingolfing di BMW Group produrrà BMW iNEXT dal 2021

28 mag, 2017

BMW Group si basa sulle capacità di innovazione delle sedi tedesche di produzione per l’espansione dell’elettro-mobilità

Gli impianti saranno in grado di costruire veicoli con motore a combustione, ibridi plug-in o a trazione elettrica completamente in parallelo

Fonte: BMW Group

 

Monaco e . Germania. Maggio 2017. Il gruppo BMW ha annunciato i propri piani per espandere l’elettro-mobilità. In un incontro con il Ministro degli Affari Economici dello Stato bavarese, , , membro del consiglio di amministrazione del BMW Group responsabile della produzione ha dichiarato:

“Il BMW Group è un pioniere e un innovatore nell’elettro-mobilità. Inizieremo a produrre la BMW iNEXT completamente elettrica nel nostro stabilimento di Dingolfing nel 2021. Questa decisione rafforzerà ulteriormente le nostre sedi di produzione tedesche che, con le loro capacità di innovazione, svolgono un ruolo di primo piano in tutta la nostra rete di produzione. Nell’ambito della mobilità elettrica, in particolare, il nostro obiettivo è quello di garantire competenze di sistemi end-to-end all’interno della società “.

Gli impianti del gruppo BMW in tutto il mondo beneficeranno della competenza produttiva e del know-how tecnologico dei siti tedeschi.

In nove località in tutto il mondo, l’azienda produce già nove modelli elettrificati, di cui otto ibridi plug-in. La completamente elettrica, prodotta presso la BMW Group Plant Leipzig, sarà affiancata dalla prima MINI completamente elettrica nel 2019, da una BMW X3 completamente elettrica nel 2020 e dalla BMW iNEXT dal 2021. L’impianto di Dingolfing produce componenti come batterie ad alta tensione e motori elettrici per questi veicoli.

Oliver Zipse: “Proseguendo, il sistema di produzione di BMW creerà strutture che permettono ai nostri impianti di produzione di costruire modelli con un motore a combustione, un ibrido plug-in o un powertrain completamente elettrico allo stesso tempo. Questo ci darà una flessibilità unica e ci metterà in una posizione ottimale dal lato del costo “.

Gruppo BMW Group Dingolfing: Centro competenze per i componenti per veicoli completamente e parzialmente elettrificati

Con la sua lunga esperienza nel campo dell’elettromobilità, delle attrezzature di produzione all’avanguardia e di personale specializzato, la sede di Dingolfing, insieme all’impianto di Landshut, costituisce il centro di competenza del BMW Group per la produzione di batterie ad alta tensione e motori elettrici.

Dingolfing produce batterie ad alta tensione per i modelli BMW i dal 2013. Negli ultimi anni sono state installate anche nuove linee di produzione per batterie ad alta tensione e motori elettrici per ibridi plug-in BMW Group. Dingolfing costruisce inoltre le versioni ibride plug-in della BMW Serie 5 e della BMW Serie 7. Dal 2021, l’impianto produrrà anche un veicolo completamente elettrico in loco: il BMW iNEXT.

Dingolfing diventerà quindi la seconda location del gruppo BMW dopo Lipsia per costruire un veicolo BMW i completamente elettrico.

, :

“Dingolfing ha molta esperienza e competenza nel ramping up dei prodotti complessi, rendendolo la posizione ideale per la produzione del BMW iNEXT. Grazie al suo tracciato puro-elettrico, alle dimensioni più grandi e alle nuove tecnologie, come la guida autonoma e la connettività digitale, BMW iNEXT sarà un vero e proprio veicolo innovativo. Siamo orgogliosi di avere la possibilità di costruire questa macchina qui a Dingolfing. Quest’anno, celebreremo il 50 ° anniversario della BMW in Bassa Baviera. Per me, il BMW iNEXT chiaramente segnala l’inizio di una nuova era e la nostra intenzione di rendere i prossimi 50 anni altrettanto riusciti”.

Il gruppo BMW ha investito un totale di oltre 100 milioni di euro in elettro-mobilità presso il sito di Dingolfing fino ad oggi, rendendo l’impianto più competitivo per il futuro e assicurando posti di lavoro. Diversi cento dipendenti di Dingolfing lavorano già in settori legati all’e-mobility. Ulteriori posti di lavoro verranno creati nel medio termine, mentre la produzione sale vertiginosamente.

, :

“A Dingolfing, abbiamo messo la nostra fede nell’e-mobility e nella creazione di posti di lavoro sostenibili in una fase precoce. Che ora sta pagando. Il BMW iNEXT contribuirà a garantire il carico di lavoro dell’impianto nei prossimi anni e garantirà il proprio vantaggio tecnologico. Questo ci permetterà di offrire ai dipendenti buone prospettive per il futuro “.

L’elettrificazione della serie di modelli va oltre

Il BMW Group è il terzo produttore mondiale di veicoli elettrici e ha consegnato oltre 62.000 veicoli elettrificati ai clienti l’anno scorso, tra cui più di 25.500 BMW i3s completamente elettrici. Con le registrazioni di 2,864 auto nuove nel 2016 (+ 26%), la BMW i3 completamente elettrica fu il veicolo elettrico di maggior successo in Germania.

Nel primo trimestre del 2017, la società ha consegnato quasi 20.000 modelli elettrificati ai clienti in tutto il mondo. L’obiettivo è quello di vendere un totale di 100.000 veicoli elettrificati in tutto il mondo quest’anno.

Entro il 2025, il gruppo BMW prevede che i veicoli elettrificati rappresentino tra il 15 e il 25% delle vendite. Grazie al suo elevato livello di flessibilità, il sistema di produzione del BMW Group può rispondere rapidamente alle mutevoli esigenze del mercato e sarà in grado di integrarsi alle diverse forme di trasmissione direttamente nella produzione in corso, come richiesto.

, elettrificato:

“La flessibilità è un fattore chiave di successo nella produzione di componenti di azionamento elettrico. Il nostro sistema di produzione adattivo è reattivo e innovativo: se necessario, possiamo raddoppiare i nostri volumi di produzione nel giro di 12 mesi e rispondere rapidamente alla crescente domanda del cliente. Grazie al nostro sistema modulare standard per i cosiddetti componenti eDrive, siamo anche in grado di produrre motori elettrici e batterie ad alta tensione con diverse dimensioni, prestazioni e forma strutturale. Possiamo aumentare la percentuale di powertrain elettrici in linea con la domanda nelle singole regioni di vendita”.

BMW Group Plant Leipzig al centro della storia di successo di BMW i

Dieci anni fa, è stato avviato lo sviluppo di un veicolo completamente elettrico BMW con il lancio del progetto i. BMW Group Plant Leipzig ha dato un contributo decisivo a questa impresa: come nucleo di elettromobilità in azienda, l’impianto ha prodotto la BMW i3 dal 2013 e la dal 2014. Il progetto I ha posto le basi per le nuove tecnologie di produzione ed i processi che hanno reso possibile questo sviluppo. Questo know-how tecnologico non si riflette solo nelle qualità dei componenti BMW eDrive, ma anche in una produzione flessibile e basata sulla qualità di Plant Dingolfing.

 

In English

BMW Group Plant Dingolfing to produce BMW iNEXT from 2021

BMW Group relying on innovation capabilities of German production locations for electro-mobility expansion

Plants will be able to build vehicles with combustion engine, plug-in hybrid or fully electric drive train in parallel

Source: BMW Group

Munich and Dingolfing. Germany. May 2017. The BMW Group announced its plans to expand electro-mobility. At a meeting with Bavarian State Minister of Economic Affairs, Ilse Aigner, Oliver Zipse, member of the Board of Management of the BMW Group, responsible for Production said:

“The BMW Group is a pioneer and an innovator in electro-mobility. We will begin producing the fully electric BMW iNEXT here at our Dingolfing plant in 2021. This decision will further strengthen our German production locations, which, with their innovation capabilities, play a leading role all across our production network. In the area of electro-mobility, in particular, our aim is to ensure end-to-end systems expertise within the company.”

BMW Group plants worldwide will benefit from the German sites’ production expertise and technology knowhow. At nine locations around the globe, the company already produces nine electrified models, including eight plug-in hybrids. The all-electric BMW i3, which is manufactured at BMW Group Plant Leipzig, will be joined by the first fully electric MINI in 2019, a fully electric BMW X3 in 2020 and the BMW iNEXT from 2021. The Dingolfing plant does produce components such as high-voltage batteries and electric engines for these vehicles.

Oliver Zipse: “Going forward, the BMW production system will create structures that enable our production facilities to build models with a combustion engine, plug-in hybrid or fully electric drive train at the same time. This will give us unique flexibility and put us in an optimal position on the cost side.”

BMW Group Plant Dingolfing: Competence Centre for components for fully and partially electrified vehicles

With its long experience in the field of electro-mobility, state-of-the-art production equipment and specially trained staff, the Dingolfing location, together with the Landshut plant, forms the BMW Group’s competence centre for the production of high-voltage batteries and electric engines. Dingolfing has been producing high-voltage batteries for BMW i models since 2013. In recent years, new production lines for high-voltage batteries and electric engines for BMW Group plug-in hybrids have also been installed. Dingolfing additionally builds the plug-in hybrid versions of the BMW 5 Series and the BMW 7 Series. From 2021, the plant will also produce a fully electric vehicle on site: the BMW iNEXT. Dingolfing will therefore become the second BMW Group location after Leipzig to build a fully electric BMW i vehicle.

Dr. Andreas Wendt, head of BMW Group Plant Dingolfing:

“Dingolfing has a lot of experience and expertise in ramping up complex products – making it the ideal location for production of the BMW iNEXT. With its pure-electric drive train, larger dimensions and new technologies, such as autonomous driving and digital connectivity, the BMW iNEXT will be a real innovation driver. We are proud to have the opportunity to build this car here in Dingolfing. This year, we will be celebrating BMW’s 50th anniversary in Lower Bavaria. For me, the BMW iNEXT clearly signals the start of a new era and our intention to make the next 50 years just as successful.”

The BMW Group has invested a total of more than 100 million euros in electro-mobility at the Dingolfing site to date, making the plant more competitive for the future and securing jobs. Several hundred Dingolfing employees already work in areas related to e-mobility. Further jobs will be created over the medium term as production ramps up.

Stefan Schmid, Chairman of the Works Council at Plant Dingolfing:

“At Dingolfing, we put our faith in e-mobility and the creation of sustainable jobs at an early stage. That is now paying off. The BMW iNEXT will help ensure the plant’s workload over the next few years and secure its technological edge. This will enable us to offer employees good prospects for the future.”

Electrification of model series moving forwards

The BMW Group is the world’s third-largest manufacturer of electric vehicles and delivered over 62,000 electrified vehicles to customers last year, including more than 25,500 fully electric BMW i3s. With 2,864 new vehicle registrations in 2016 (+ 26%), the all-electric BMW i3 was the most successful electric vehicle in Germany.

In the first quarter of 2017, the company delivered almost 20,000 electrified models to customers around the world. The aim is to sell a total of 100,000 electrified vehicles worldwide this year.

By 2025, the BMW Group expects electrified vehicles to account for between 15-25% of sales. With its high level of flexibility, the BMW Group production system can respond quickly to changing market demands and will be able to integrate different drive forms directly into ongoing production as required.

Ilka Horstmeier, head of Production Engines and Electrified Powertrain:

“Flexibility is a key success factor in production of electric drive components. Our adaptive production system is responsive and innovative: If needed, we can double our manufacturing volumes in the space of 12 months and respond quickly to growing customer demand. Thanks to our standardised modular system for so-called eDrive components, we are also capable of producing electric engines and high-voltage batteries with different sizes, performance and structural shape. We can increase the percentage of electric drive trains in line with demand in individual sales regions.”

BMW Group Plant Leipzig at the heart of the BMW i success story

Ten years ago, development of a fully electric BMW Group vehicle got underway with the launch of project i. BMW Group Plant Leipzig has made a decisive contribution to this undertaking: As the nucleus of electro-mobility at the company, the plant has produced the BMW i3 since 2013 and the BMW i8 since 2014. Project i laid the foundation for the new production technologies and processes that made this development possible. This technological knowhow is not only reflected in the qualities of BMW eDrive components, but also in flexible and quality-based production at Plant Dingolfing.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: bmw i3 bmw i8 capo produzione dei motori e Powertrain Dingolfing Dott. Andreas Wendt Ilka Horstmeier Ilse Aigner Ministro degli Affari Economici dello Stato bavarese Oliver Zipse presidente del Consiglio aziendale di Plant Dingolfing responsabile della BMW Group Plant Dingolfing Stefan Schmid

Lascia una risposta

 
Pinterest