BMW cerca Electronauts per l’Active E

BMW cerca Electronauts per l’Active E

23 set, 2011

Fonte: GreenCarReports

22 Settembre 2011 Negli anni le case automobilistiche hanno usato una vasta gamma di tecniche per invogliare il pubblico a diventare collaudatori nei loro programmi di test di auto elettriche.

Spesso però, le spese elevate di locazione combinate con la condizione della restituzione obbligatoria del prototipo o la produzione di auto elettriche a tiratura limitata alla fine del programma deludeono le persone partecipanti.

Ma ora la BMW ha innovativo ha creato un modo attraente per coinvolgere le persone a prendere parte nella guida della flotta BMW Active e elettriche.

Vuole chiamare Electronauts i locatari.

Con l’obiettivo di attrarre una base di Electronauts potenziale per la locazione di 700 delle sue berline BMW Active E elettriche in 7 città degli Stati Uniti, la BMW ha prodotto uno spot commerciale di 90 secondi, che si presume sarà trasmesso nelle 7 aree di destinazione.

La flotta di BMW Active E in prova avrà un costo di 499 dollari al mese, dopo versare un acconto di 2.250 dollari. Si prevede che il programma di locazione coprirà tutti i costi supplementari sostenuti dagli autisti, comprese assicurazione, manutenzione e materiale di consumo.

In cambio, essi saranno tenuti a frequentare regolarmente sessioni di feedback con il personale BMW, offrire dettagli di parte delle loro abitudini di guida e di ricarica, ed essere disposti a dare l’auto al termine dei due anni.

Ma con vetture come la Nissan Leaf, Chevrolet Volt e Mitsubishi, ci sono automobili che effettivamente si possono noleggiare e/o comprare per meno della BMW Active E, e non siamo sicuri di quanti Electronauts potenziali si offriranno a questo progetto.

La BMW Active e si basa sulla BMW Serie 1 berlina, e dispone di un motore da 125 kilowatt con trazione posteriore motore mentre le stime di BMW segnalano che la Active E dovrebbe avere un’autonomia di circa 100 miglia per carica (160 km). Esso costituirà la parte finale del programma della flotta di vetture BMW elettriche sperimentali in vista del lancio della full electric i3, previsto nel 2014.

La campagna pubblicitaria della BMW è certamente intelligente, ma non siamo sicuri se chiamarli Electronauts sarà particolarmente adatto. Dopo tutto, essere uno di 700 locatari in un programma di prova dei veicoli elettrici quando ci sono già molte auto elettriche sul mercato non è certo un grande coraggio come quello di andare là dove nessuno è mai giunto prima. Un’astronave che non ha un particolare senso pionieristico è già decollata?

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS:

Lascia una risposta

 
Pinterest