Alfa Romeo elettrica da StileTorino

alfa_romeo_vento_stiletorino_01

11 apr, 2012

Alfa Romeo elettrica da
Fonte: StileTorino

Torino, Italia. 8 aprile 2012. La Alfa Romeo “Vento” è stata completamente disegnata e progettata da StileTorino Lab, sotto la guida di Andrea Ciampaglia, nell’Aprile 2012, trasformando in realtà quello che fino a pochi mesi prima era un semplice sogno. L’obiettivo – dal mero stampo divulgativo – era di realizzare una vettura unica ispirata alle sport racing car con la vocazione di riavvicinarsi alle geometrie anni ’70 ed offrire così un linguaggio formale alternativo rispetto alle attuali 4c,8c Competizione, Mito e Giulietta : non una semplice show-car, ma un’auto da poter guidare su strada.

Dopo aver congelato lo stile attraverso una serie di affinamenti sui figurini iniziali, si è passati alla definizioni delle superfici e poi alla costruzione ed all’assemblaggio vero e proprio. Sulla carrozzeria – interamente in carbonio – hanno preso forma le geometriche linee della vettura caratterizzate da una “ermetica muscolarità”. Il frontale evidenzia allo stesso tempo funzionalità aerodinamica e novità estetica con un frontale affusolato ad “inclinazione negativa” dominato dall’ampio, evidente tipico scudetto Alfa fissando nuovi parametri estetici nel segmento delle vetture compact premium.

La “Vento” vanta come proprio punto di forza una trazione elettrica che consente di avere emissioni pari a zero nel ciclo urbano e un’autonomia in elettrico superiore a quanto offerto oggi. Il risultato è una berlinetta elettrica plug-in range extended che coniuga le alte prestazioni con il confort e l’assoluto rispetto dell’ambiente. Il desiderio di Andrea Ciampaglia è stato dunque quello di guardare con ottimismo al futuro nel solco della tradizione, riaffermando la propria eccellenza nel design e la capacità di innovazione estetica e tecnologica. Un concetto, questo, di vettura che rappresenta la visione innovativa, proiettata nel terzo millennio, di un tema saldamente presente nelle radici StileTorino Lab.

Proprio come le migliori berlinette Alfa Romeo nate dalla matita dei più celebrati designers italiani e non solo questo veicolo esalta l’esperienza di guida e si concentra sull’emozione di trovarsi al volante di una vettura dalla particolare personalità estetica. Una vettura capace di far sognare e appassionare anche a distanza di tempo. L’icona di uno stile di vita, quello degli anni settanta come abbiamo detto, che rimanda al fascino di un periodo di grande – pur se dolente – vitalità e fermento contribuendo a creare una tendenza legata ai temi di ribellione e fuga. La gioia della guida e la sintonia con la natura si trasformano in volumi raffinati, in forme che sembrano attraversare l’aria con facilità. Un effetto ottico ottenuto grazie ad una linea che attraversa orizzontalmente tutta la vettura. Un gesto ininterrotto applicato a proporzioni dinamiche e sportive – tipiche Alfa Romeo – accentuate dall’impostazione della cabina, sensibilmente spostata in avanti corredata da un particolare, esclusivo muso “a becco” che fa il paio con l’ampio spoiler integrato che sovrasta il lunotto posteriore: due elementi di tensione questi ultimi che qualificano il “tenore estetico” del concept. Un design che ha la sua forza nell’esaltazione di una rigorosa semplicità, che non ha bisogno di mostrare i muscoli e che punta tutto sulla sobrietà.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Alfa Romeo Vento StileTorino

Lascia una risposta

 
Pinterest