Bombardier elettriche ad Augsburg

Bombardier elettriche ad Augsburg

6 giu, 2012

Bombardier ridefinisce la mobilità elettrica su rotaia e su strada con la Technology

Soluzione wireless di ricarica per i tram, autobus e automobili che apre nuovi orizzonti nei veicoli puliti, flessibili e comodi per il trasporto urbano

Fonte: Bombardier

31 maggio 2012. Bombardier Transportation ha presentato oggi una nuova applicazione della sua soluzone Bombardier Primove agli ospiti selezionati ed ai media. Il sistema Primove, che è stato installato in un’area pilota da dimostrazione della rete tranviaria di Augsburg in Germania, trasferisce l’energia senza l’uso di fili. Inoltre, Bombardier ha rivelato oggi il test della soluzione Primove applicata in un furgone da passeggeri, utilizzando la stessa tecnologia.

Contemporaneamente, il Ministero federale tedesco per lo Sviluppo dei Trasporti, dell’Edilizia e dell’Urbanistica ha annunciato il finanziamento per un progetto di bus elettrico nella città di Braunschweig, in Germania, dove Bombardier applicherà la sua soluzione Primove in partnership con l’operatore del trasporto locale Braunschweiger Verkehrs AG. Questa iniziativa rappresenta il primo progetto di autobus Bombardier Primove addibito al funzionamento nel servizo passeggeri e segna un significativo passo avanti nel portare una soluzone di mobilità pulita per le aree urbane.

Basato sul principio del trasferimento di potenza induttiva, l’innovativa tecnologia Primove di Bombardier consente ai veicoli elettrici di essere ricaricati sia in movimento (carica dinamica) o a riposo (carica statica) senza alterare le abitudini di guida o i tempi di percorrenza.

Il sistema trasferisce elevata energia ad alti livelli di efficienza senza compromettere le prestazioni e può ridurre significativamente il consumo dienergia, quando viene combinato con una soluzione integrata di stoccaggio di energia.

Eliminando i cavi ed i fili in precedenza necessari per alimentare i veicoli elettrici, le reti di trasporto di massa possono ora fondersi facilmente con l’ambiente circostante. Diversi punti di riferimento della città quali parchi e siti del patrimonio storico vengono lasciati intatti e l’attrattività complessiva della città viene così rafforzata.

, Presidente e Chief Operating Officer, Bombardier Transportation ha condiviso la visione della società dell’e-mobility nell’evento di oggi:

“Come leader mondiale nella tecnologia ferroviaria, abbiamo una visione brillante per le città di domani. Immaginiamo città in cui tutti i veicoli elettrici sono veicoli di trasporto pubblico che non alterano il paesaggio, ma si integrano perfettamente per offrire tranquillità ed emissioni zero nella mobilità urbana. E, soprattutto, creiamo e-mobility per tutti i tipi di veicoli elettrici: tram, autobus, auto, camion, taxi. Come potete vedere qui a Augsburg oggi, questo non è solo una visione, ma una realtà presente.”

, Sottosegretario di Stato del Ministero federale dei trasporti, dell’edilizia e dello sviluppo urbano ha aggiunto:

“La mobilità elettrica, la pianificazione dei trasporti e lo sviluppo urbano devono essere considerati insieme.
Oggi abbiamo imparato le tecnologie per una città intelligente e sostenibile del futuro. È ora il nostro compito di portare queste tecnologie sul mercato. I risultati delle prove ad Augsburg mostrano chiaramente che la tecnologia è ora pronta per le operazioni quotidiane. Sono lieto di consegnare oggi la lettera di finanziamento per l’applicazione in prima linea della tecnologia Primove a Braunschweig. Noi siamo interessati a imparare come un’infrastruttura comune possa essere utilizzata da autobus e dagli altri utenti, quali taxi o furgni da consegna merci. Ci aspettiamo che i risultati ci diano una visione importante nello sviluppo di infrastrutture e incentivi per una rapida introduzione dei veicoli elettrici nel sistema di trasporto. “

 

A proposito del progetto pilota Primove in Augsburg

Nel settembre 2010, Bombardier Transportation, in collaborazione con il (Stadtwerke Augsburg Verkehrs-GmbH) e finanziato dal Ministero federale tedesco dei Trasporti, dell’edilizia e dello sviluppo urbano, ha installato il Primove contactless in un tratto della linea 3 esistente nel quartiere fieristico.

Un tram Bombardier bidirezionale a pianale ribassato è stato dotato di due ricevitori di potenza Primove (bobine a pick-up) adatti a catturare l’energia induttiva trasferita da segmenti di cavo previste tra le rotaie e sotto il terreno. L’inverter lungo il sentiero tracciato è stato collegati ad una rete di 750 V dc.

Simulando la regolarità delle operazioni in un ambiente urbano, la manifestazione è stata un sistema pilota da dimostrazione del sistema con eccezionale affidabilità in tutte le condizioni ambientali e piena osservanza di tutti i codici applicabili e le norme per la compatibilità elettromagnetica.

Bombardier è supportato da TÜV SÜD e da altri valutatori esterni in questo sforzo. Recentemente, il primo prototipo automobilistico è anche stato dotato della tecnologia Primove ed ha subito una serie di test di performance ad Augsburg come pure il nuovo Centro di Eccellenza Bombardier per la tecnologia dell mobilità elettrica a , Germania.

Informazioni sul progetto Primove in Braunschweig

Nel giugno del 2012, Bombardier collaborerà con la città di Braunschweig e l’operatore locale Braunschweiger Verkehrs AG per trasformare una parte della rete di autobus in un eco-friendly percorso elettrico.

Il progetto è finanziato dal Ministero federale tedesco dei Trasporti, dell’Edilizia e dell’Urbanistica e Sviluppo. Il programma è previsto da iniziare subito con due autobus dotati della tecnologia Primove funzionanti su un percorso di 12 km.

Informazioni su ulteriori progetti Primove

La tecnologia Primove viene applicata in diverse località in Germania ed oltre: a partire dal 2008 fino al 2009, i primi prototipi sono stati sottoposti a test approfonditi sul sito Bombardier a , Germania. Un tram a pianale ribassato e una pista di prova sono stati equipaggiati con i componenti Primove per testare il sistema di prestazioni in una gamma di condizioni operative tipiche. Dal 2011, Bombardier, insieme ad altri importanti partner industriali e università, partecipa al Fiandre `

DRIVE è il progetto di ricerca per la ricarica induttiva di veicoli elettrici in Belgio, che è cofinanziata dal governo fiammingo. Una sezione 125 m di strada pubblica nella città di ed un autobus sono stati dotati di tecnologia Primove ed un bus ed un’auto sono in fase di test.

Recentemente, Bombardier ha aperto il suo Centro di Eccellenza dedicato a Mannheim per sostenere i partenariati, i progetti e le opportunità in rapida evoluzione del settore e-mobility. Il centro ospita il  test-lab di alimentazione al completo per tutte le applicazioni del veicolo. Inoltre, Bombardier ha acquisito molti veicoli per condurre test indipendenti sotto condizioni reali.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: André Navarri Bautzen Flanders' Drive Hool Mannheim Primove Rainer Bomba Stadtwerke Augsburg Verkehrs GmbH Transport Augsburg Authority Van Lommel

Un commento

  1. Eva Green /

    Dal 2002 sono infatti circa 30 gli autobus elettrici a Genova e a Torino ad adottare la sua tecnologia IPT (ricarica senza fili). E dopo 10 anni di impiego giornaliero, le aziende municipali di trasporto AMT e GTT possono trarre un bilancio del tutto positivo da essa.Ricariche parziali periodiche di autobus elettrico determinano una durata di esercizio maggiore di ca. il triplo. La capacità della batteria può pertanto essere ridotta anche al 75 %, fatto che rende il veicolo più economico all’acquisto, più leggero e non limita lo spazio del vano per i passeggeri.

Lascia una risposta

 
Pinterest