Anteprima italiana per Toyota C-HR al Fuorisalone di Milano

Anteprima italiana per Toyota C-HR al Fuorisalone di Milano

16 apr, 2016

Il dinamismo e l’innovazione di in anteprima italiana al Fuorisalone di Milano dal 15 al 17 Aprile 2016

Spazio espositivo Toyota, via Tortona 37

Fonte: Toyota Motor Italia

 

Roma, Italia. 14 aprile 2016. Design, linee decise, tecnologia innovativa ed eccellenza tecnica. Tutto questo è il nuovo Toyota C-HR, il modello esclusivo grazie al quale il Brand entra ufficialmente e in maniera dirompente, nel segmento dei Crossover compatti. Toyota C-HR (acronimo di Coupé–High Rider) si mostra per la prima volta in Italia al grande pubblico; e lo fa a Milano, dal 15 al 17 aprile 2016, in occasione del Fuorisalone (Spazio T’A, Via Tortona, 37) patria, da sempre, dell’innovazione, della creatività, dell’arte e del design.

Oltra ad ammirare il nuovo Toyota C-HR, è possibile liberare la propria creatività grazie a una installazione di generative art che permette di dar sfogo alla propria vena artistica, disegnando digitalmente su un megaschermo linee e figure ispirate al design sinuoso della vettura.

Toyota C-HR rappresenta un punto di svolta nel segmento dei crossover compatti, grazie a soluzioni stilistiche e tecnologiche assolutamente all’avanguardia.

La nuova architettura () ed il propulsore ibrido di nuova generazione della vettura, sono in grado di assicurare performance soprendenti in termini di piacere di guida, consumi record ed emissioni ridottissime.

La presenza di Toyota C-HR al Fuorisalone sarà accompagnata, oltre che dall’installazione dedicata alla Generative Art, da una serie di appuntamenti serali imperdibili dedicati alla musica di qualità.

Grazie al live-streaming della web radio Casa Bertallot e a Live Set esclusivi ogni sera.

Nuovo Toyota C-HR

Stile e design senza eguali per il primo crossover compatto di Toyota

Il nuovo Toyota C-HR esprime, grazie al suo design stilizzato e alle sue forme stilistiche che ricordano un diamante, un nuovo concetto di dinamismo ed emozione, mai visti prima nel mercato dei crossover. Le sue linee decise, unite agli archi passaruota che ne aumentano l’imponenza su strada, conferiscono alla vettura un aspetto dirompente che coniuga una parte inferiore alta e possente, con la silhouette slanciata tipica di una coupé.

Sempre più Hybrid

Parlare di Toyota, significa parlare di ibrido. Pioniere nel mondo in questa tecnologia, Toyota è leader di mercato con 8,5 milioni di veicoli ibridi venduti (oltre 1 milione solo in Europa). Dal 2000 a oggi le vetture ibride vendute in Italia, sono oltre 85.000 unità, con mix sempre crescenti sia per Toyota che per Lexus (che nel nostro paese è presente unicamente con motorizzazioni Hybrid). Il mercato dell’ibrido in Italia ha registrato record di vendite, attestandosi nel primo trimestre ad una quota attorno al 2% (+30% rispetto al cumulato 2015); il 96% di tale quota è rappresentato da Toyota e Lexus.

Tale penetrazione è destinata a crescere, grazie all’introduzione di un modello come il C-HR, in un segmento che vale attualmente circa il 5% del mercato.

Il nuovo Toyota C-HR sarà disponibile già da subito con tecnologia ibrida di ultima generazione, che offrirà un livello di emissioni ai vertici del segmento ed inferiori a 90g/Km. La nuova motorizzazione Hybrid, oltre a garantire un’esperienza e un piacere di guida senza precedenti, ha un’efficienza termica del 40%, la migliore al mondo per un motore termico; in alternativa, il Toyota C-HR sarà disponibile in Italia con il motore 1.2 turbo da 115 CV/85 kw con cambio manuale a 6 rapporti o cambio automatico a variazione continua (sulla versione integrale). L’unità ibrida sarà invece disponibile in versione 4×2.

Dinamica di guida che rivoluziona il concetto di crossover

Design, sviluppo del telaio e sterzo diretto, sono stati studiati per garantire massimo comfort anche su superfici sconnesse e irregolari. Ogni singolo aspetto della vettura è stato ottimizzato al fine di garantire performance eccellenti, paragonabili a quelle di una berlina di segmento C.

Il baricentro è stato abbassato grazie all’introduzione della nuova piattaforma TNGA (Toyota New Global Architecture) che introduce nuovi standard in fatto di progettazione e disposizione dei diversi componenti del veicolo, semplificandone il design e permettendo di ridurre sensibilmente i tempi di progettazione dei diversi modelli. L’uso della piattaforma consente, inoltre, di aumentare notevolmente gli standard di sicurezza, miglioramento di cui beneficeranno progressivamente tutti i futuri modelli Toyota. TNGA rappresenta la chiave di volta che permetterà al brand di raggiungere uno degli obiettivi più importanti: realizzare vetture sempre migliori, sempre più sicure e sempre più piacevoli. TNGA garantirà grandi benefici anche dal punto di vista ambientale sin dalle prime fasi di produzione, attraverso l’utilizzo di macchinari che risulteranno più compatti e assicureranno un risparmio energetico maggiore. Le previsioni Toyota sull’uso di TNGA stimano una riduzione del 20% della forza lavoro necessaria allo sviluppo delle vetture, aumentando di conseguenza le ore disponibili per progettare ed affinare le vetture.

Innovazione nei sistemi di sicurezza grazie al Toyota Safety Sense

L’innovazione del brand trova la sua massima applicazione anche in termini di sicurezza attraverso il Toyota Safety Sense, la nuova gamma di tecnologie studiate per prevenire e ridurre le collisioni. Il pacchetto Toyota Safety Sense, disponibile sul nuovo C-HR, includerà il sistema Pre-collisione, l’Avviso di Superamento Corsia, il Riconoscimento della Segnaletica Stradale e il sistema di Abbaglianti Automatici, oltre alla funzione di Rilevamento Pedoni e al Cruise Control adattivo.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: fuorisalone milano milano design week tnga toyota c-hr Toyota New Global Architecture

Lascia una risposta

 
Pinterest