Mercedes Atego BlueTec Hybrid a Safram

Mercedes Atego BlueTec Hybrid a Safram

3 dic, 2013

Fonte: Mercedes Benz France

 

Rocquencourt/Lione, Francia. 2 Dicembre 2013. Nel contesto del Salone Solutrans, che ha avuto luogo a fine novembre all’Eurexpo Lyon, Jean-Luc François, Direttore Veicoli Commerciali Mercedes- Benz Francia, ha consegnato le chiavi di un’Atego 1222 NL BlueTec Hybrid a Loïc Cidolit, direttore Trasporto Stradale di Safram Francia.

Questo nuovissimo camion, consegnato da SVI 74 del ed il distributore Mercedes-Benz ad Annecy, completerà la flotta Safram che possiede attualmente 25 unità, di cui poco più del 50 % del marchio della stella.

Questo camion ibrido, eletto ” Truck of the Year 2011″ e il cui appetito per il gasolio e quindi le emissioni di CO2 sono ridotte di circa il 15%, svolge i compiti di distribuzione locale. Safram ha anche optato per questo camion, utilizzato per il trasporto nella tratta tra Ginevra e la regione Rhône-Alpes, perché si adatta perfettamente al desiderio del gruppo di ridurre al minimo l’impatto ambientale in partnership con i propri clienti che si trovano nello stesso processo.

Un camion ibrido parallelo

L’ Hybrid Atego BlueTec utilizza un’architettura ibrida parallela che integra perfettamente il camion con la trasmissione in configurazione ibrida. Il motore elettrico è alloggiato tra il motore a combustione interna e la frizione. Con tale configurazione, il motore a combustione e l’unità elettrica possono spingere il veicolo indipendentemente o insieme. Quest’architettura permette di avviarlo in modo “tutto elettrico”, così come ottimizzare il motore diesel. Rispetto la propulsione convenzionale, i componenti aggiuntivi includono una batteria agli ioni di litio che alimenta il motore elettrico, il convertitore di frequenza o trasformatore, nonché il controllo e il raffreddamento del sistema ibrido.

Con il controllo delle emissioni, consumi e peso, l’Hybrid Mercedes-Benz Atego BlueTec utilizza un sofisticato motore a quattro cilindri con gli standard EEV EURO V. Sulla base di questo veicolo ibrido da distribuzione c’è un Atego 1222 L EEV. Questo veicolo soddisfa già lo standard ambientali EEV e con un peso totale di 11,99 t, il veicolo appartiene al segmento della distribuzione molto popolare in Europa e può circolare senza pagare le tasse di pedaggio sulle strade tedesche. Leggero e compatto, il quattro cilindri diesel OM 924 LA da 4.8 litri di cilindrata sviluppa 160 kW (218 CV) a 2200 giri/min ed eroga una coppia massima di 810 Nm tra 1200 e 1600 giri/min.

E ‘supportato da un motore elettrico in grado di erogare una potenza massima di 44 kW e una coppia di 420 Nm. Il motore elettrico è posizionato tra la frizione ed il cambio automatico (a sei marce Mercedes-Benz G raffreddato ad acqua 85-6 con trasmissione Telligent).

Il modulo ibrido come spalla al motore a combustione

Il motore elettrico è alimentato da batterie agli ioni di litio ad alte prestazioni energetiche. Esse sono alimentate dal recupero di energia in frenata. Quando il conducente preme il pedale del freno, il motore elettrico agisce come un generatore, convertendo l’energia dalla frenata in energia elettrica, che si trova immagazzinata nella batteria. Lo stesso processo si verifica quando il veicolo è in decelerazione – in discesa per inerzia, senza che il pedale dell’acceleratore venga azionato, ma con una marcia innestata. L’ uso del sistema stop/start riduce il consumo di carburante e la rumorosità a zero ai semafori, spegnendo automaticamente il motore diesel.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Gruppo Huillier mercedes benz atego hybrid motori ibridi safran

Lascia una risposta

 
Pinterest