Il bus Citaro G BlueTec Hybrid a Wuppertal

Il bus Citaro G BlueTec Hybrid a Wuppertal

15 mar, 2012

Fino a dieci chilometri con la sola energia elettrica per i servizi regolari di autobus
100% elettrico, zero emissioni e quasi silenzioso sulle tratte urbane
Avanzate batterie agli ioni di litio
Programmi di sviluppo accelerano gli sviluppi nelle tecnologie di trasporto

Fonte: Mercedes

L’lettromobilità non è una novità per il trasporto pubblico locale o, più specificamente, per gli autobus. Oggi più di due terzi dei servizi di trasporto pubblico tedeschi sono elettrici. Già nel 1969 Mercedes-Benz presentava il primo autobus ibrido al mondo al Salone di Francoforte. Tuttavia questo tipo di trasporto non è ancora stato in grado di affermarsi su vasta scala, una situazione che viene ora affrontata da un certo numero di angolazioni diverse. Attraverso la promozione di sistemi di propulsione e la realizzazione di nuovi concetti di mobilità intermodale, molte aziende di trasporto stanno contribuendo alla svolta delle tecnologie di propulsione ecocompatibili come la tecnologia ibrida.

Il 13 marzo 2013, il direttore vendite della flotta da trasporto pubblico con autobus della Mercedes-Benz, , ha consegnato un Mercedes-Benz Citaro G BlueTec Hybrid bus a WSW mobil GmbH a Wuppertal.

, amministratore delegato di WSW Mobil GmbH ha riconosciuto il potenziale del sistema elettrico: “La tecnologia Hybrid è la soluzione per i servizi con autobus ecologici locali del futuro. Sarà possibile attuare gli ambiziosi obiettivi climatici dell’Unione europea entro il 2050 solo se tutte le aree della politica dei trasporti saranno sempre orientate verso la protezione ambientale “.

Promuovere ed esigere
La Rhein-Ruhr Transport Association (VRR), di cui WSW Mobil GmbH è membro, ha lanciato un programma promozionale per gli autobus con la tecnologia ibrida nel 2009. Oggi circa 70 autobus ibridi appartenenti alle aziende di trasporto VRR sono stati sovvenzionati con l’aiuto del programma di “progetti innovativi per il miglioramento del trasporto pubblico locale”. L’obiettivo è mettere in comune i risultati e le esperienze acquisite per quanto concerne la nuova tecnologia come parte di un programma di ricerca e metterli a disposizione di altre imprese di trasporto e dai costruttori automobilistici.

Ulrich Piotrowski è responsabile per il lancio sul mercato di autobus ibridi ed elettrici a Mercedes-Benz. Egli ritiene che: “Wuppertal è perfetta per l’utilizzo del Citaro G BlueTec Hybrid. La topografia esigente offre sufficienti opportunità di recupero di energia attraverso i freni, ma, se necessario, può anche mostrare chiaramente il deficit grazie ai percorsi impegnativi. L’esperienza acquisita nel corso delle operazioni quotidiane ha un valore inestimabile per l’ulteriore sviluppo dei veicoli. “

Mercedes-Benz Citaro G BlueTec Hybrid
Quando le condizioni topografiche sono ideali, il Citaro G BlueTec Hybrid può percorrere fino a 10 chilometri con alimentazione esclusivamente elettrica senza l’aiuto del motore diesel. Quattro motori elettrici alloggiati nei mozzi delle ruote vengono alimentati da batterie agli ioni di litio. La corrente elettrica viene generata in frenata e, se necessario, può anche essere ottenuta tramite un generatore che è azionato da un piccolo motore diesel. Gli esperti parlano di un ibrido seriale in questo contesto.

Allestimento su misura
Il tecnicamente sofisticato concept ibrido diesel-elettrico è stato realizzato nella ben consolidata gamma di successo dei bus urbani Mercedes-Benz Citaro. Il veicolo colo blu chiaro si differenzia poco dal resto della flotta Citaro WSW. L’interno luminoso e accogliente è caratterizzato da ampie vetrate. Le maniglie rosse sono in contrasto con i rivestimenti dei sedili blu. Un sistema di video sorveglianza con cinque telecamere migliora la sicurezza ed evita danni causati da atti vandalici.

Il controllo del clima nell’abitacolo e sul posto di lavoro del conducente può essere regolato indipendentemente l’uno dall’altro tramite il sistema di condizionamento dell’aria con bocchettoni sopra le teste. L’aria condizionata, come il sistema di allarme antincendio e il sistema automatico antincendio nel vano motore, sono equipaggiamenti standard del WSW.

Due monitor TFT 48,26 cm nella parte anteriore e posteriore visualizzano i nomi delle fermate degli autobus. Quando è collegato al computer IBIS di bordo, vengono visualizzate le informazioni in merito all’avanzamento lungo il percorso e il nome della fermata successiva. L’IBIS non è solo responsabile del controllo dei sistemi informativi dei passeggeri, ma anche per la prelazione del semaforo a Wuppertal. Il centro di controllo può trasmettere direttamente informazioni acustiche e visive di uno o tutti i veicoli in servizio sulla rotta. L’esatta posizione del veicolo è determinata, valutata e trasmessa tramite GPS ai passeggeri grazie a pannelli informativi situati alle fermate. I passeggeri alle fermate degli autobus sono così informati in tempo reale sull’ora esatta di arrivo e di partenza.

HighTec negli autobus urbani
Quattro motori elettrici influenzano le caratteristiche di guida del Citaro. Essi accelerano l’autobus di 18 metri di lunghezza in modo rapido e quasi in silenzio. Poiché nessuna trasmissione viene utilizzata, i passeggeri non avvertono gli strappi tipici dei cambi di marcia. La forza motrice dei motori a mozzo è di 320 kW, fornita dalla batteria e dal generatore diesel. Questi motori elettrici sono anche utilizzati per frenare il veicolo. Essi quindi funzionano come generatori e convertono l’energia di frenatura in corrente elettrica per la batteria. Se la batteria richiede più potenza, il motore diesel si avvia automaticamente per generare l’energia supplementare. In confronto a un bus che funziona solo a diesel, il motore a combustione è solo la metà delle dimensioni, pesa solo 450 kg invece di 1000 kg e la sua cilindrata è di 4,8 litri rispetto ai 12 litri. A 160 kW, la sua uscita è inferiore di circa un terzo.

L’unità di accumulo di energia utilizzata nel Mercedes-Benz Citaro G BlueTec Hybrid è una batteria agli ioni di litio. Il sistema di batterie fornisce un massimo di 240 kW e, con un peso inferiore a 350 kg, è relativamente leggero. Rispetto ai sistemi tradizionali, le batterie agli ioni hanno una maggiore densità di energia in combinazione con una maggiore capacità di archiviazione e basso peso.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Mercedes Citaro Tammo Voigt Ulrich Jäger

Lascia una risposta

 
Pinterest