Autobus ibridi Mercedes a Dresda

Autobus ibridi Mercedes a Dresda

21 mag, 2011

Flotta ibrida per l’azienda di trasporto urbano di

• Due degli otto Citaro G BlueTec Hybrid per Dresda
• in corso in città con propulsione ibrida-elettrica
• 20% al 30% più basso consumo di gasolio ed emissioni di CO2
• senza emissioni e quasi in silenzio su alcuni tratti del percorso
• A livello mondiale uno dei più grandi batterie agli ioni di litio in uso in un veicolo

Fonte: Daimler AG
 

Stoccarda / Dresda, Germania. 19 Maggio 2011. C’è un bel legame tra storia e futuro nel momento attuale a Dresda. Chiunque passeggia nel centro storico di Dresda può ammirare i più bei monumenti e le piazze lungo il percorso del bus 62 e mentre sperimentano questo in prima persona questo supendo centro storico, potranno essere seduti in un autobus articolato Mercedes Benz Citaro a trazione ibrida.

I prime due di un ordine totale di otto autobus Mercedes Benz Citaro G BlueTec Hybrid sono stati consegnati al Managing Director Reiner Zieschank, in rappresentanza di Transport Company, di Konstantinos Tsiknas, capo della Mercedes Benz omnibus Germania, in Piazza Teatro, lo scorso il 19 maggio 2011.

Operativi su percorsi determinati

In futuro, gli autobus ibridi saranno principalmente utilizzati per il popolare percorso della linea 60, con i loro frequenti servizi regolari, rendendo così la maggior parte dei vantaggi della loro indubbia tecnologia sostenibil ibrida.

Una tale situazione con il cambiamento della topografia, la vicinanza del cuore della città, nonché la possibilità di fare pieno uso delle loro capacità di carico, è ideale per dimostrare quanto i veicoli sono adatti per far fronte alle condizioni pratiche. Il numero di veicoli ibridi permette anche un itinerario completo da coprire senza “mischiare” i veicoli. Intere sezioni del tragitto possono essere percorse usando solo l’elettricità.

Mercedes Benz Citaro G BlueTec Hybrid

Il Citaro G BlueTec Hybrid è l’unico autobus ibrido in funzione finora in grado di coprire intere sezioni del percorso alimentato da elettricità, senza usare il motore diesel, circolando praticamente in silenzio nel momento dell’avvicinamento alle fermate. Inoltre può continuare a circolare per un certo numero di fermate, senza il previsto rombo del motore.

L’autobus è spinto da quattro motori elettrici hub sulle ruote che vengono riforniti di energia elettrica da uno dei più grandi pacchi batterie agli ioni di litio al mondo in uso per le operazioni di telefonia mobile.

L’energia elettrica viene prodotta quando il bus utilizza i suoi freni e se necessario, può essere anche utilizzato un generatore alimentato da un motore diesel che è relativamente piccolo per questo tipo di veicolo.

Il concetto ibrido diesel-elettrico tecnologicamente impegnativo è stato realizzato e collaudato sull’autobus snodato di serie di maggior successo al mondo nel settore degli autobus urbani: il Citaro.

Da fuori non vi è alcuna differenza visibile rispetto ad un autobus diesel convenzionale, a parte il tetto rialzato per fornire lo spazio per la batteria. La differenza è solo apparente durante la marcia.

Virtualmente silenzioso e senza scosse i quattro motori elettrici accelerano rapidamente l’autobus della lunghezza di 18 metri.

I motori sono montati vicino ai mozzi nel centro delle ruote e complessivamente forniscono 320 kW di potenza, alimentate dalla batteria o dal generatore di funzionamento del motore diesel.

I motori elettrici sono, comunque, utilizzati anche per la frenata. Ciò significa che essi agiscono anche come generatori in modo simile alla dinamo ben nota sulle biciclette, trasformando l’energia di frenatura in corrente elettrica per la batteria. Se la batteria avesse bisogno di elettricità supplementare, il motore diesel è in grado automaticamente di generare più corrente.

In confronto con un autobus diesel convenzionale, il motore a combustione è solo la metà delle dimensioni con 450 kg di peso invece dei 1000 kg e una cilindrata di soli 4,8 l invece di dodici.

La sua performance è di circa 160 kW, che è inferiore di circa un terzo.

Uno dei pacchi batterie al litio più grandi al mondo per in un veicolo

Nella nuova Mercedes Benz Citaro Hybrid Blue Tec, l’energia necessaria è accumulata in una batteria ad alte prestazioni agli ioni di litio di dimensioni mai utilizzate finora. Il sistema fornisce una batteria maxium di 240 kW ed è relativamente leggero, con un peso inferiore a 350 kg. Molto importanti sono i vantaggi rispetto a un sistema di batterie convenzionali, quale la grande densità di energia combinata con una maggiore capacità di immagazzinaggio e relativamente un basso peso. In confronto: Trenta anni fa, gli autobus di prova con trazione ibrida di Stoccarda portavano accumulatori al piombo con un peso 3000 kg.

Le batterie al litio solo sono stati disponibili in commercio sul mercato dal 1991. Al giorno d’oggi vengono utilizzati praticamente ovunque dove c’è una forte richiesta di potenza, ma dove è importnte avere un basso peso: telefoni cellulari, fotocamere digitali, videocamere, ecc notebook Nei veicoli di grandi dimensioni quali automobili, autocarri e autobus sono ancora relativamente nuove.

Daimler ha già esperienza con le batterie agli ioni di litio in autobus. Più di 1000 dei 3000 autobus ibridi da Orion, un marchio Daimler AG negli Stati Uniti e leader nel mercato internazionale per gli autobus ibridi, sono già in circolazione dotati di batterie al litio dallo stesso produttore che alimenta il sistema di batterie per la nuova Mercedes Benz Citaro G BlueTec Hybrid.

Ciò fornisce una prestazione della batteria che corrisponde a quella di circa 9000 accumulatori portatili di grandi dimensioni.

La mobilità sostenibile a Dresda

Oltre 400.000 passeggeri al giorno utilizzano i veicoli da trasporto della Dresden Company. Funicolari e traghetti sono anche parte del trasporto messi a disposizione nella città capitale della Sassonia, oltre a bus e tram, e la gente di Dresda ed i turisti vengono serviti al meglio dalla loro flessibilità. Con la sua flotta di 145 bus, la Società di Trasporto gestisce 29 linee di autobus.

Come previsto dalla politica ziendale dei trasporti della Dresda AG, l’acquisizione di nuovi veicoli, come quelli dell’attuale flotta ibrida, prende in considerazione il principio della sostenibilità.

Con la creazione di un sistema di trasporto locale, la Società di Trasporto vuole dare il proprio contributo ad uno sviluppo ecologico, economico e socialmente compatibile della città.

Con la sua forza lavoro di 1703 tra operai e impiegati, ed oltre il 94 tirocinanti, la Società dei trasporti è uno dei più importanti datori di lavoro a Dresda.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: citaro g-blue tec hybrid dresda dresden motore ibrido

Lascia una risposta

 
Pinterest