Auto postale svizzera a fuel cell

Auto postale svizzera a fuel cell

29 mag, 2012

I primi autobus a con la tecnologia ibrida entrano in servizio regolare in Svizzera

- Quinto Mercedes-Benz Citaro FuelCELL Hybrid per PostAuto
- Un risparmio di CO2 di 2.000 tonnellate in cinque anni
- Elettrico silenzioso, a zero emissioni
- Mercedes-Benz Citaro FuelCELL Hybrid

Fonte: Daimler AG

Stoccarda, Germania e Brugg, Svizzera. 25 maggio 2012. PostAuto Schweiz AG è diventata la prima azienda in Svizzera a usare la tecnologia fuel-cell per il trasporto pubblico su strada. Dalla fine del 2011, cinque Mercedes-Benz Citaro FuelCell modelli ibridi sono entrati in servizio su rotte attorno a Brugg (nel cantone di Argovia) come veicoli AutoPostale. Nel corso dei prossimi cinque anni, PostAuto metterà alla prova la fuel-cell drive, utilizzando l’idrogeno come combustibile pulito. La fitta rete di rotte operate da PostAuto intorno Brugg è ideale per il test sia in termini di topografia e routing, con una miscela di traffico urbano, strade di campagna e strade dei paese. I percorsi saranno operati dalla compagnia PostAuto Voegtlin-Meyer AG, che ha allestito il servizio di manutenzione regolare e rifornimento dei cinque veicoli fuel-cell postali nella proprio garage. Il Canton Argovia sta sostenendo il progetto bus a celle a combustibile con una sovvenzione di 1,5 milioni di franchi dal fondo della lotteria Swisslos. PostAuto prevede di risparmiare circa 2 000 tonnellate di CO2 durante la fase di test di cinque anni.

, capo di Daimler Buses, è lieto riguardo la distribuzione promettente dell’autobus eco-friendly a celle a combustibile: “Di recente ho avuto l’opportunità di vederli in funzione vera e propria, e sono rimasto molto impressionato dal modo in cui PostAuto Schweiz ha attuato il concetto. “

 

Citaro FuelCELL-Hybrid

Rispetto alle celle a combustibile omnibus che sono state testate dal 2003 come parte dei progetti CUTE e di HyFLEET:CUTEi, il nuovo Citaro FuelCELL Hybrid offre significative innovazioni: l’ibridazione con recupero di energia e lo stoccaggio in batterie al litio, potenti motori elettrici montati nei mozzi delle ruote con una potenza continua di 120 kW e unità di celle a combustibile più avanzate. Queste celle avranno una durata di almeno cinque anni, o 12 000 ore di esercizio. Le celle a combustibile nel nuovo Citaro FuelCELL Hybrid sono identiche a quelle utilizzate nella Mercedes-Benz Classe B F-CELL dotata di fuel-cell drive. Come nei precedenti autobus a pile a combustibile, le due pile sono già installate sul tetto del veicolo. Una nuova aggiunta sono le batterie al litio-ion, che immagazzinano energia che viene recuperata durante la frenata. Con l’alimentazione elettrica da questo accumulatore di energia, il nuovo Citaro FuelCELL Hybrid è in grado di funzionare per un numero di chilometri sulla sola potenza della batteria. Il concetto dietro il nuovo bus FuelCELL corrisponde essenzialmente a quello delle Mercedes-Benz BlueTec Hybrid.

Tuttavia, queste prendono la loro energia elettrica da un generatore diesel, mentre nei nuovi autobus FuelCell dalle celle a combustibile che generano l’elettricità per i motori di trazione, senza produrre alcuna emissione di sorta.

Il miglioramento dei componenti delle celle a combustibile e l’ibridazione con le batteria agli ioni di litio permettono la riduzione del consumo di idrogeno di quasi il 50 per cento per il nuovo Citaro FuelCELL Hybrid rispetto la generazione precedente. Come risultato, è stato possibile ridurre il numero dei serbatoi delle celle a combustibile, dal totale di nove a bordo distribuiti nelle precedenti prove a sette sui veicoli attuali, con 35 kg di idrogeno in tutto.

L’autonomia di funzionamento del bus a celle a combustibile è di oltre 250 chilometri. Con questi progressi delle diverse tecniche, gli autobus dotati del solo motore elettrico con celle a combustibile come generatori di energia sono ormai un importante passo vicino alla maturità di una produzione.

Il (Clean Hydrogen in European Cities)

Questo progetto finanziato dall’UE permetterà l’integrazione di 26 autobus a celle a combustibile in un servizio quotidiano regolare in cinque città europee.

Il progetto si basa su una graduale introduzione degli autobus a celle a combustibile ad idrogeno, e mira alla creazione di flotte di autobus con veicoli fuel-cell, insieme con le infrastrutture necessarie. Con il progetto CHIC, Daimler Buses continua la strada iniziata dai due precedenti progetti di successo, CUTE e HyFLEET: CUTE, lanciato dall’Unione Europea, che va dal 2003 al 2009. Un totale di 36 Mercedes-Benz Citaro di seconda generazione a celle a combustibile hanno già dimostrato il loro valore a dodici operatori di trasporto in tre continenti. Con più di 140 000 ore di funzionamento e una distanza totale percorsa di oltre 2,2 milioni di chilometri, Mercedes-Benz ha dimostrato la concreta applicazione dell’eco-friendly fuel-cell drive.

AutoPostale Svizzera SA

ha oltre 3 000 dipendenti e circa 2 100 veicoli in servizio, uno di questi modelli è il Mercedes-Benz. Ogni anno, la compagnia trasporta 120 milioni di passeggeri. Il corno a tre note e gli autobus gialli Postal Service fanno parte dell’identità culturale della Svizzera. La società ha chiesto e ottenuto l’offerta, come parte del progetto CHIC.

Foto:

Roman Biondi, portavoce del marchio Mercedes-Benz autobus e pullman di EvoBus GmbH, presenta la quinta generazione di Citaro FuelCELL-Hybrid a Daniel Landolf, responsabile AutoPostale Svizzera operatore di trasporto e membro del Comitato esecutivo della Posta. Nella foto da sinistra a destra: Daniel Landolf, responsabile AutoPostale e membro del Comitato esecutivo della Posta, Roman Biondi, portavoce del marchio per Mercedes-Benz autobus ed il pullman di EvoBus GmbH.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: auto postale AutoPostale Svizzera AG celle a combustibile fuel cell Hartmut Schick hy fleet cute mercedes benz citaro f-cell motori ibridi progetto chic

Lascia una risposta

 
Pinterest