Lanciato in India il primo bus a zero emissioni

Lanciato in India il primo bus a zero emissioni

7 mar, 2014

L’azienda Metropolitan Transport seleziona bus BYD da 40 piedi

Fonte: BYD

 

Bangalore, India. 4 marzo 2014. Il ministro dei Trasporti dello Stato del , rappresentanti di () e BYD Company Ltd si sono uniti per concretizzare il lancio di un nuovo programma per cambiare per sempre l’inquinamento dei cieli di Bangalore.

Spesso definita come la “Silicon Valley” dell’India, Bangalore è anche nota per i gravi problemi della qualità dell’aria.

Questa è un’importante iniziativa per la transizione dell’India e si spera di sviluppare iniziative simili nel trasporto pubblico in tutta l’India, beneficiando oltre 1,2 miliardi di cittadini.

“Gli autobus elettrici funzioneranno non solo per avviare e supportare le nuove tecnologie, ma dimostrano il nostro rispetto per la città ed i residenti urbani con la nostra responsabilità ambientale e sociale”, ha dichiarato il ministro dei trasporti nelle cerimonie scorso venerdì.

Mr. , Vice Presidente di , parner della BYD per la distribuzione in India ha detto: “Siamo molto carichi sulla prospettiva di avere dei veicoli con nuove energie in India. Siamo ansiosi di lavorare con BYD per promuovere la divulgazione dei veicoli ad energie alternative”.

, genereal manager del Gruppo di BYD Asia-Pacifico, ha detto: “BYD offre al pubblico soluzioni di trasporto ad emissioni zero nel mondo intero. Siamo molto entusiasti di lavorare con partner come BMTC e Utopia e di iniziare le operazioni con il primo autobus elettrico dell’India. Esso contribuirà non solo al nuovo sviluppo e applicazione dei veicoli ad energia alternativa, non solo nello stato di Karnataka, ma tutta l’India.

“Anche se il bus elettrico viene commercializzato ad un prezzo iniziale più elevato, i funzionari hanno espresso fiducia che il costo totale dei proprietari del veicolo renderà gli investimenti iniziali con buoni frutti ed un risparmio complessivo.

“L’elenco dei vantaggi delle prestazioni dei veicoli è lungo, tra cui il fatto che è silenzioso, non inquina ed ha bassi costi operativi e di manutenzione. Il bus è lo stesso che viene già usato con successo in vari paesi europei, oltre la Cina”, hanno detto i funzionari.

Il biglietto sarà equivalente a quello degli altri autobus, che attualmente operano nelle stesse aree urbane.

C’è Bangalore, la cui flotta bus emette da sola fino al 20% delle emissioni totale della città. Data la differenza tra il prezzo dei bus diesel e quelli elettrici, l’autobus elettrico BYD non è solo ad emissioni zero ma ha anche un elevato valore economico.

Gli autobus diesel tradizionali consumano in India 0,55 l di gasolio per chilometro, ma nel confronto, il bus BYD elettrico da 40 piedi consuma solo circa 1 Kwh elettrico per chilometro (senza HVAC).

I risultati sono che milioni di risparmio possono essere realizzati in Bangalore. L’anno scorso, il governo indiano ha rivisto il “Piano Nazionale del Veicolo Elettrico (2020)” e ha annunciato che l’India prevede di mettere in circolazione ben 6-7 milioni di veicoli alimentati da energie alternative entro il 2020.

Il ministero nazionale dell’industria pesante è responsabile per l’attuazione del piano.

“L’ambizioso progetto intende promuovere lo sviluppo della nuova industria automobilistica, le imprese con esperienza operativa su larga scala e forte contenuto tecnico, come la BYD che avrà maggiori benefici”, ha detto un osservatore con sede a Hong Kong.

Bus puro elettrico BYD utilizza molte tecnologie avanzate sviluppate in-house dal personale di BYD di oltre 15.000 ingegneri, come ad esempio le batterie avanzate al ferro – fosfato (“FE”), i motori nei mozzi delle ruote e la frenata rigenerativa.

Le principali caratteristiche delle batterie al ferro – fosfato BYD è che sono sicure in caso di fuoco e non sono tossiche poichè non ci sono materiali caustici contenuti nella batteria, senza elettroliti tossici o metalli pesanti e possono essere completamente riciclate.

L’autobus elettrico BYD offre una serie di servizi operativi e benefici ambientali per gli operatori del trasporto pubblico e le persone della comunità – è molto silenzioso e assicura una guida confortevole senza vibrazioni, sussulti o disturbi associati con gli autobus convenzionali ed i motori a combustione.

Il bus può anche percorrere con un pieno di energia più di 250 km (155 miglia) anche in città in mezzo al traffico pesantiemente congestionato su una sola carica.

Il bus ha completato più di 20 milioni di chilometri dall’entrate in servizio ed è stato ben valutato in molte grandi città di tutto il mondo.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: bangalore Bangalore Metropolitan Transport Corporation BMTC byd ebus Karnataka Liu Xueliang Ramalinga Reddy Utopia Vishwas

Lascia una risposta

 
Pinterest