La Byd E6 non arriva per “colpa della California”

byd_e6_concept_01

27 ott, 2011

BYD alla : Non avete abbastanza stazioni di ricarica per auto elettriche

Di Nikki Gordon-Bloomfield
Fonte: Green Car Reports

24 ottobre, 2011. Nel corso degli anni abbiamo sentito un sacco di scuse da parte delle case automobilistiche sul motivo per cui hanno dovuto ritardare il lancio di una auto elettrica.
Scuse che vanno dal ritardo nella fornitura di una terza parte fino alle migliorie dell’ultimo minuto, comprese le modifiche per ottemperare a nuove normative. Pensavamo di averle già sentite tutte, ma insinuare che uno degli Stati più favorevoli alla mobilità elettrica negli Stati Uniti non sia pronto? Questa è nuova. Questa, ebbene, è la motivazione addotta dalla casa automobilistica cinese BYD, che è anche produttrice di batterie, per aver ancora una volta ritardato il lancio della vettura elettrica E6.

In un’intervista a Bloomberg, la società sostenuta dalla Berkshire Hathaway Inc. ha incolpato la limitata disponibilità di stazioni di ricarica pubbliche per cui ha dovuto ritardare l’inizio delle vendite della sua auto elettrica e6. Dove? In California.

Per coloro che non se ne fossero accorti si tratta della stessa California che è sede di molteplici aziende costruttrici di auto elettriche, con il numero maggiore di auto elettriche in circolazione rispetto a qualsiasi altro Stato e che fino a poco fa offriva un generoso finanziamento di 5.000 $ (ora ridotto a 2.500 dollari) per tutti i residenti che volessero acquistare una auto plug-in.

Per essere onesti, BYD non ha citato direttamente la California, ma ieri BYD ha aperto il suo primo ufficio – con un anno di ritardo – a Los Angeles. Ha anche in programma di aprire due showroom in California, dove si vende di tutto, dalle sue batterie ai pannelli solari fino agli apparecchi per l’illuminazione a LED.

Per quanto riguarda l’auto completamente elettrica e6, sappiamo che sarà messa in esposizione di fianco ad altri prodotti BYD nel suo showroom, ma senza il rating ufficiale EPA o i risultati dei crash-test, non potrà ancora essere venduta al pubblico.
Per ora quindi, BYD si sta concentrando su altre cose, cioè vendere i suoi autobus plug-in da $ 500.000 nelle città della zona, tra cui Los Angeles. La mancanza di stazioni di ricarica pensiamo che sia solo una comoda scusa.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: byd e6 california

Nessun commento

Trackbacks/Pingbacks

  1. L’interminabile attesa di Aptera | Electric Motor News - [...] possa avere una macchina da vendere in tempi brevi. Invece Aptera ha accusato l’economia e la mancanza di supporto ...

Lascia una risposta

 
Pinterest