Ebuses BYD entrano in servizio a Londra

Ebuses BYD entrano in servizio a Londra

23 dic, 2013

Fonte: BYD

Lodra, Gran Bretagna. 19 Dicembre 2013. Due ebus BYD elettrici sono stati consegnati a ieri in una cerimonia che ha coinvolto il portavoce del sindaco per l’Ambiente, l’operatore e BYD . Gli autobus saranno in funzione su due percorsi nel centro di , il numero 507 ed il 521, nella prima capitale del Regno Unito ad essere servita da autobus elettrici ad emissioni zero.

Il bus BYD da 12 metri è già stato testato nelle principali città di tutto il mondo, tra cui in Europa: Parigi, Brema, Bonn, Madrid, Barcellona, Salisburgo, Varsavia, , Bruxelles e Budapest. Questi studi hanno dimostrato che l’autonomia dell’ebus BYD supera comodamente i 250 km con una singola carica in condizioni urbane nel mondo reale.

Questa performance è stata dimostrata anche in una vasta esperienza operativa in Cina, dove nella città meridionale di Shenzhen, 220 ebuses sono stati in servizio dal gennaio 2011, percorrendo in totale oltre 13 milioni di chilometri sfindando il servizio trasporto passeggeri entro la fine di ottobre 2013.
La sfida dei mezzi si riferisce al fatto che trasportano fino a 120 passeggeri durante le ore di punta con l’uso pieno dell’aria condizionata.

Mentre gli ebus BYD sono trasporto pubblico a zero emissioni, offre anche agli operatori di autobus enormi risparmi sui costi operativi. Il consumo di energia è di circa 130 kWh/100 km in condizioni urbane. La batteria dell’ebus richiede 4-5 ore per ricaricarsi da zero al costo nel Regno Unito di soli 19,44 £ (gli utenti usano l’elettricità nelle ore notturne ed i veicoli verranno caricati durante la notte). Questo rappresenta un risparmio di fino al 75 % del costo del carburante rispetto ad un bus diesel.

La batteria BYD Fe è progettata per una vita di oltre 4000 cicli – un ciclo significa da completamente carica a scarica e ritorno alla carica. Ciò significa che la durata della batteria può superare i 10 anni nelle normali condizioni operative.

BYD, uno dei maggiori produttori al mondo di batterie, impiega 170.000 persone, con un fatturato di oltre 5 miliardi di sterline nel 2012, è il produttore di auto in Cina di maggior crescita ed è posseduta al 10% da una controllata di Warren Buffett Berkeley Hathaway Corporation.

L’ azienda è entrata nel mercato automobilistico solo nel 2003 ma ha consegnato oltre 2,5 milioni di veicoli nei 10 anni da allora ed ha una gamma di prodotti EV per il mercato europeo, che già comprende autobus, taxi e carrelli elevatori. Per quanto riguarda le vetture di consumo – benzina, ibrida o completamente elettrica – non sono molto indietro.

BYD ha creato la sua soluzione di Green City, che mira a elettrificare i sistemi di trasporto pubblico urbano con il passaggio degli autobus diesel e benzina ai taxi elettrici. Oltre i veicoli elettrici, BYD fornisce anche dei servizi connessi come le strutture di ricarica, i sistemi di monitoraggio delle stazioni ed il servizio post vendita, il tutto come una soluzione one stop shop.

L’isola olandese di ha convertito la sua intera flotta di autobus a ebuses BYD elettrici ed una flotta da 35 unità è stata ordinata per l’aeroporto di Amsterdam.

, Senior Environment and Political Advisor to the Mayor of London ha detto:

“Il sindaco ha fatto una priorità importante per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale della flotta di autobus di Londra. Le tecnologie alternative, come questi bus elettrici, porteranno benefici reali a lungo termine nella lotta contro le emissioni di CO2 e di PM. L’arrivo di questi autobus elettrici è parte di tutta una serie di provvedimenti che il Sindaco sta sostenendo, tra cui i veicoli ibridi e la tecnologia dell’idrogeno, che sta già producendo miglioramenti nella qualità dell’aria”.

, direttore di TfL di autobus, ha detto :

“Ci sarà un monitoraggio serrato delle prestazioni di questi veicoli mentre verranno sperimentati qui a Londra. Qualora le prestazioni e l’affidabilità di questi autobus soddisferanno i requisiti impegnativi di Londra, questo potrebbe essere un passo molto importante verso l’adozione di questa nuova tecnologia pulita nella capitale”.

, Amministratore Delegato di BYD Europe ha detto :

“Siamo convinti che l’adozione diffusa degli ebus BYD potrebbe avere un effetto importante sulla riduzione dei livelli di inquinamento nelle grandi città così come questo sviluppo a Londra, una delle principali città del mondo. Saremo lieti di stilare una relazione lunga e positiva a Transport for London e Go-Ahead e per favorire le consegne dei nostri prodotti leader di mercato a Londra e in altre città del Regno Unito”.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: amsterdam Go-Ahead Isbrand Ho londra Matthew Pencharz Mike Weston Schiermonnikoog Schiphol Transport for London

Lascia una risposta

 
Pinterest