Daimler e BYD insieme per gli EV in Cina

Daimler e BYD insieme per gli EV in Cina

22 nov, 2011

Joint venture tra e per rivelare il design di una nuova concept car al salone Auto 2012 di Pechino

La Shenzhen BYD Daimler New Technology Co. Ltd. (BDNT) solleverà il velo: il design concept della joint venture per i veicoli elettrici farà la sua prima apparizione pubblica al salone Auto Cina 2012 a Pechino
I visitatori potranno sperimentare la visione verde di BDNT, la nuova identità del marchio così come gli esterni della concept car e il design d’interni;
la joint venture sta facendo buoni progressi: la prototipazione del modello da produrre è avviata, la ricerca dei fornitori quasi completata.

Fonte: BDNT

La 50:50 R&S joint venture tra Daimler AG e BYD Company Limited, Shenzhen BYD Daimler New Technology Co. Ltd. (BDNT), sta per mostrare un concetto di design del futuro veicolo elettrico joint venture al pubblico per la prima volta durante il salone Auto Cina a Pechino del prossimo anno.
Nel mese di aprile 2012, BDNT sarà presente al Motor Show con un proprio stand, per mostrare la green vision BDNT, la nuova identità del brand, tra cui il marchio, logo e posizionamento così come l’esterno e l’interior design della concept car. La Concept Car sarà una anteprima del veicolo completamente elettrico BDNT, programmato per essere lanciato nel 2013.

Nel frattempo, la joint venture con base a Shenzhen sta facendo buoni progressi sul modello di produzione della vettura. Recentemente è stato avviato il lavoro di costruzione dei primi prototipi del veicolo elettrico con l’obiettivo di averli in lavorazione nella primavera del prossimo anno. La joint venture utilizzerà l’eccellenza nella tecnologia delle batterie BYD e il know-how Daimler nel campo dell’architettura del veicolo elettrico e della sicurezza.

Inoltre la filosofia della qualità di Daimler è stata incorporata in una fase molto precoce – non solo per salvaguardare la qualità del veicolo ma anche per introdurre la lunga esperienza dell’azienda nella gestione della qualità lungo la catena di fornitura e dei processi produttivi. La produzione della nuova generazione di compatte elettriche di medie dimensioni a Shenzhen sta per essere strettamente seguita da esperti di qualità Daimler e la produzione seguirà in buona parte le procedure standardizzate di produzione Daimler per le autovetture.

La scelta dei fornitori per il nuovo veicolo è quasi completata. Entrambi i partner hanno deciso di mettere sotto contratto sia aziende internazionali con base in Cina che fornitori locali.

Su BDNT
Nel 2010, Daimler e BYD avevano firmato un contratto per una joint venture in ricerca e sviluppo 50:50 denominata “Shenzhen BYD Daimler New Technology Co. Ltd,” (BDNT) che svilupperà un veicolo elettrico e per la Cina. Alla fine di febbraio 2011 BDNT ha ricevuto la sua licenza commerciale da parte delle autorità cinesi – pochi mesi dopo la firma del contratto di joint venture. La vettura sarà commercializzata con un nuovo marchio congiunto creato e di proprietà della BDNT joint company.
I veicoli elettrici sono particolarmente adatti per la guida in città. Con le sue molte aree metropolitane, la Cina ha il potenziale per essere tra i più grandi mercati al mondo per veicoli a emissioni zero. Daimler e BYD sono determinati non solo a partecipare a questa crescita della mobilità elettrica in Cina, ma ad accelerarla ancora di più.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: byd cina daimler salone pechino

Lascia una risposta

 
Pinterest