Solar Impulse a Bruxelles

Solar Impulse a Bruxelles

30 mag, 2011

Solar Impulse a : il supporto per una politica energetica ambiziosa per l’Europa

Il team Solar Impulse, guidato da e , ha appena concluso una settimana di incontri con autorità politiche europee con riferimento all’aereo solare, per promuovere le nuove tecnologie e le energie rinnovabili con l’obiettivo di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.

Fonte: Solar Impulse

Bruxelles, 29 maggio 2011 – Solar Impulse ha conseguito alcuni importanti obiettivi dopo il suo primo volo europeo a Bruxelles, nel cuore dell’Europa, dove era ospite con il patrocinio del Presidente del , il presidente del Consiglio europeo, e della Commissione europea.

Oltre alle migliaia di visitatori che hanno partecipato alla giornata “porte aperte, diverse centinaia di persone – tra cui i principali leader politici europei – gli amministratori ha incontrato Bertrand Piccard e André Borschberg per discutere di soluzioni concrete per il futuro.

Tra questi è stato presente , il Presidente del Parlamento europeo, i Commissari Europei per il Trasporto, la Giustizia, l’energia, il clima e l’ambiente, numerosi membri del parlamento, i presidenti dei comitati e amministratori delegati, nonché dirigenti. Le proposte realizzate in collaborazione con le istituzioni europee porteranno ad azioni concrete nei prossimi mesi in materia di istruzione e di sensibilizzazione delle nuove tecnologie tra i membri del parlamento.

“Questa settimana è stata rivelata la disponibilità delle autorità europee ‘per impostare importanti obiettivi in materia di energia e gli obiettivi ambientali ambiziosi, nonostante la resistenza di certi ambienti,” ha dichiarato Bertrand Piccard, ideatore del progetto e presidente di Solar Impulse. “Da qui l’importanza di un quadro giuridico chiaro per promuovere l’uso delle nuove tecnologie.”

“Come politici, noi dobbiamo fare il nostro lavoro, ma abbiamo bisogno di persone come voi per aiutarci”, ha dichiarato Connie Hedegaard, Commissario Europeo per l’Azione per il Clima. Jo Leinen, presidente della commissione per l’ambiente, ha parlato nello stesso senso: “Tu sei energizzanti Europa. L’aereo solare dimostra che si può volare senza inquinare, che le alternative esistono e sono convinto che contribuirà a plasmare il futuro col suo esempio molto. Presentandolo al cuore delle istituzioni europee offre ai membri del parlamento con un esempio concreto come motivazione “.

Nel frattempo, Jerzy Buzek, presidente del Parlamento europeo, ha fatto il punto della situazione, segnalando che “è possibile innovare con la tecnologia esistente “, concludendo che  “ad esempio attraverso lo sviluppo di pannelli solari più efficienti e più economici”. Questo tipo di progresso permetterà la riduzione delle emissioni di CO2, mantenendo lo sviluppo economico. Questo è ciò che il progetto esprime. Il vostro piano è una meraviglia tecnologica, ma è anche il risultato di una collaborazione esemplare europeo “.

André Borschberg, co-fondatore e CEO di Solar Impulse, l’aereo pilotato nel proprio volo per Bruxelles. “Questo piano solare è uno straordinario esempio di cosa può essere fatto con energia immagazzinata. L’accoglienza a Bruxelles è una grande fonte di motivazione per la squadra come si entra nella fase successiva del progetto che prevede la costruzione di un secondo aereo per circumnavigare il globo “.

Solar Impulse ha ricevuto migliaia di messaggi di congratulazioni e di sostegno durante questo primo viaggio europeo. Oltre un milione di persone hanno visto il volo in diretta su www.solarimpulse.com e oltre 1,2 milioni di video sono stati scaricati.

Tempo permettendo, nei prossimi giorni, André Borschberg volerà con l’aereo HB-SIA a Parigi, dove il Solar Impulse sarà un ospite speciale dell’International Air and Space Show di Parigi che si svolge a Le Bourget tra il 20 e 26 giugno prossimo.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: André Borschberg bertrand piccard bruxelles Jerzy Buzek parlamento europeo

Lascia una risposta

 
Pinterest