EasyJet e l’aeromobile elettrico

EasyJet e l’aeromobile elettrico

2 ott, 2017

Con un’autonomia di 540 km, potrà soddisfare i voli di durata inferiore alle due ore.

Fonte: Zeus News

 

28 Settembre 2017. , con l’annuncio della collaborazione con , ha percorso un primo passo verso quello che sarà il futuro del settore del trasporto aereo.

La compagnia sta lavorando insieme a Wright Electric per offrire il proprio contributo riguardo a questo importante percorso di innovazione presentando questa settimana il prototipo di un nuovo aeremobile elettrico.

Wright Electric sta lavorando per sviluppare, entro i prossimi dieci anni, il primo aeromobile completamente elettrico con l’obiettivo ancora più ambizioso che ogni volo a corto raggio possa essere a emissione zero entro i prossimi 20 anni.

Lo scopo principale dell’azienda è quello di creare un aeromobile con un’autonomia di 540 km, distanza entro la quale avviene il 20% dei collegamenti del network di easyJet.

L’aeromobile Wright Electric è progettato specificamente per voli a corto raggio, caratteristica perfettamente in linea con i collegamenti di EasyJet dove il volo medio dura meno di due ore. Molte tratte importanti come la Londra-Amsterdam, la Londra-Parigi potranno essere coperte da un aeromobile elettrico, eliminando sia le emissioni sia il rumore.

Wright Electric ha già presentato il primo a due posti, dimostrando come la tecnologia funzioni su una scala minore. Ora l’azienda vuole dimostrare che la tecnologia può essere in realtà proporzionata ad aeromobili di maggiori dimensioni. La batteria all’interno dell’aeromobile a due posti pesa circa 270 kg; adattandola, Wright Electric creerà una batteria molto più leggera rispetto a quelle disponibili oggi.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: aereo elettrico easyjet Wright Electric

Lascia una risposta

 
Pinterest