Chevrolet Spark EV testata in California

2013-chevrolet-spark-ev-dashboard_100366677_m

27 mar, 2012

testato in California, Dettagli ancora non disponibili

By John Voelcker
Fonte: GreenCarReports

21 marzo 2012. Fino ad ora il prototipo da testare e le auto in via di sviluppo erano tenuti segreti, sotto camuffamento pesante, lontano dai fotografi.
Ora, a quanto pare, si tratta di una manovra di pubbliche relazioni completa di codici QR sui lati dei veicoli chiaramente riconoscibili come veicoli in prova e una voce promozionale nel blog. Quindi, se vedete una Chevrolet Sparks bianca in giro per il sud della California con delle macchie come se qualcuno avesse testato una bomboletta di vernice spray nera sui suoi paraurti anteriori e posteriori, procedete con la scansione del codice QR. Si verrà collegati a qualche pagina di propaganda aziendale GM sulla nuova Chevrolet Spark EV, una piccola convertita elettrica della prossima minicar Chevrolet Spark 2013.

La Spark EV utilizza una batteria agli ioni di litio con celle fornite da A123 Systems. Il suo motore elettrico – costruito in Maryland – fa girare le ruote anteriori e butta fuori 85 kW (114 hp) di picco e mantiene una potenza di circa 55 kW (75 hp).

Ci siamo seduti oggi a chiacchierare con gli ingegneri di sviluppo della Spark EV, che stavano testando l’auto al “65 per cento di calibrazione”, il che significa che è circa a due terzi della strada del suo processo di calibrazione del software.
Chevrolet ha detto molto chiaramente che non avrebbe ancora discusso la capacità della batteria della Spark EV, la sua autonomia elettrica, il suo rating MPGe stimato, il suo tempo di ricarica, l’efficienza del caricabatterie, o il suo volume di produzione.

Trista Schieffer, che guida il gruppo di ingegneri, ha fatto notare che sei vetture avevano percorso circa 1500 miglia sulle colline, nello stop-and-go del traffico urbano, a velocità autostradali, rifornandosi alle stazioni di ricarica pubbliche, su una varietà di cicli di guida brevi e lunghi. Ha detto che i membri del team si sono concentrati sulla dinamica del veicolo, la sua maneggevolezza, accelerazione, arresto, esperienza di guida e varie interazioni del conducente con le vetture, comprese le app.

Ha detto, in altre parole, che gli ingegneri e altri dipendenti di GM stanno facendo in prima persona il collaudo delle automobili per assicurarsi di fornire una buona esperienza del cliente. Questa è una buona cosa, no?

L’unica novità era che la Chevy Spark EV avrebbe offerto la carica non solo con l’attuale 110 Volt domestico e con le stazioni di ricarica a 240 Volt Livello 2, ma anche tramite ricarica DC veloce.
Alla richiesta di dettagli, Schieffer ha rifiutato di dire se ciò significava gli standard giapponesi CHAdeMO per la ricarica rapida incorporati nelle Leaf di Nissan e nelle ‘i’ Mitsubishi , o gli standard ancora in sviluppo SAE non attualmente disponibili su un qualsiasi veicolo di produzione. (Siamo quasi sicuri che siano i secondi.)

Ha anche rifiutato di stimare il totale miglia che GM ha in mente di far percorrere a tutti i suoi veicoli di prova Spark EV attraverso la vita del programma di analisi – non solo nel sud della California, ma anche al Milford Proving Grounds fuori Detroit e altrove.
Quando incalzato, Schieffer ha detto allegramente, “Qualunque cosa ci voglia per offrire un grande prodotto sul mercato!”

Giri di prova per la stampa non sono previsti fino all’inizio del prossimo anno dopo il Salone dell’Auto di Detroit di gennaio. La prima volta che la vettura potrebbe probabilmente arrivare ​​presso i rivenditori sarebbe in qualche momento durante l’estate del 2013.
Vi prego di tenere a mente: questa è una vettura a basso volume che sarà quasi sicuramente venduta solo in California e altri Stati che hanno adottato le norme sulle emissioni.
Se siete negli altri 35 Stati o giù di lì, Chevy ha già un plug-in che non vedono l’ora di vendere.
Si chiama Chevrolet Volt.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Chevrolet Spark EV

Lascia una risposta

 
Pinterest