Strade elettrificate per caricare le auto elettriche

Strade elettrificate per caricare le auto elettriche

7 mag, 2011

Strade elettrificate per caricare le auto elettrica in autostrada

7 maggio 2011. I ricercatori della , hanno sviluppato un nuovo concetto denominato “strade elettrificate” per permettere la delle batterie dei veicoli elettrici mentre le auto circolano lungo la strada.
La tecnologia permetterà di trasferire energia elettrica da reti elettriche alla batteria dell’auto elettrica in modalità wireless.

I ricercatori del Energy Dynamics Laboratory installeranno le piastre di ricarica sotto la strada asfaltata verranno collegate alle reti elettriche. Per rendere tutto funzionante, si useranno il sistemi di segnali e le capacità interattive che permetteranno le piastre di essere avvisate dell’arrivo di un veicolo.

Non solo, le piastre di ricarica hanno anche cominciato ad essere prodotte dai costruttori. Queste pad di ricarica dovrebbero essere in grado di fornire energia elettrica per la ricarica di circa 5 KW da una distanza di circa dieci pollici. Una ricarica a induzione elettrica, molto veloce, che viene immesa nel sistema del veicolo ed è una sfida per i ricercatori perché l’auto è in contatto con le piastre di carica solo per una frazione di secondo.

Nel frattempo, il Korea Advanced Institute of Science and Technology, in Corea del Sud, ha avviato la sperimentazione delle strade elettriche per ricaricare l’auto elettrica che circola a bassa velocità.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: infrastrutture ricarica ricarica induzione utah state University

Un commento

  1. drago carlo /

    Siamo da tempo impegnati ad un progetto di strada elettricizata assolutamente sicura un progetto che come può comprendere posso solo dare delle informazioni superficiali ma spero esaustive .Il principio di funzionamento è una sorta di piastre con una superficie conduttiva formata di un impasto di resine e metalli da formare una sorta di asfalto sucessivamente posate a scacchiera sino a formare un circuito ,alimentate una ad una da un sistema centrale che le alimenta solo al passaggio delle spazzole del mezzo interessato .Ovvio che le tensioni cioè i volt di alimentazione è estremamente bassa a norma di lege per questo utilizzo che sono di 48 v. Ai più esperti non sfuggira il particolare delle correnti in gioco cioè gli amper che sono sicuramente alti .A favore di questo problema abbiamo trovato soluzioni innovative che tengono presente di motori di ultima generazione ,supercondensatori ,tipologie di trazioni a basso sforzo inerziale e sofisticate (ma non per questo troppo costose) centraline elettroniche da permettere la realizzazione di (in questo caso ) go-kart estrememente divertenti .Lo scopo di tutto ciò non è per estreme competizioni ma divertenti noleggi tali da soddisfare grazie all’elettronica dai ragazzini meno asperti ai piloti più esigenti ,magari preparendo in anteprima il pilota con videogame che emulano la pista .Incornicerei il tutto con un elegante impianto di produzione di energia elettrica solare ad accumolo per rendere la “GIOSTRA “la più ecologica in assoluto. mi scuso in anticipo se sono stato troppo sintetico ,eventulualmente le servissero ulteriori informazione mi contatti pure e se per caso un giorno dovesse passare da queste parti sarei onorato di incontrarle e parlarne di persona aggiornandola con ulteriori informazioni .cordiali saluti .

Lascia una risposta

 
Pinterest