Schneider Electric ricarica in Inghilterra

Schneider Electric ricarica in Inghilterra

2 nov, 2012

ed creano una rete di punti di ricarica rapida per veicoli elettrici in Inghilterra

Schneider Electric ed Engenie anticipano i tempi creando la prima rete di punti di ricarica rapida per veicoli elettrici in Inghilterra

Fonte: Schneider Electric

Stezzano (BG), Italia. 30 ottobre 2012   – Engenie, operatore leader nel settore delle ricariche per veicoli elettrici, ha avviato l’imponente attività di realizzazione della prima rete di punti di ricarica rapida in Inghilterra, forniti a partire dalla fine dello scorso maggio da Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia.

Si tratta del primo progetto di questo tipo nel Regno Unito. Le unità di ricarica rapida saranno installate nei prossimi mesi nelle aree di servizio stradali Roadchef, presenti in tutto il paese; utilizzando questi punti di ricarica, gli automobilisti potranno caricare completamente una batteria scarica in appena 30 minuti. Il primo punto di ricarica è stato attivato nell’area di servizio Clacket Line di Roadchef, sull’autostrada M25.

Il progetto rappresenta un passo molto significativo nel percorso verso la diffusione della mobilità elettrica nel Paese.

Fino ad oggi la limitata autonomia dei veicoli elettrici e l’assenza di un’infrastruttura di ricarica nazionale rappresentava un grave ostacolo alla loro diffusione: infatti, dal momento che utilizzando le stazioni di ricarica standard sono necessarie fino ad otto ore per “fare il pieno” ad una batteria, la possibilità di movimento con un veicolo elettrico risultava molto limitata, ed era di fatto impossibile fare viaggi lunghi più di 150 chilometri senza prevedere una notte di sosta.

Il progetto, avviato nel settembre 2011, ha lo scopo di cambiare questa situazione: Schneider Electric ha fornito i terminali di ricarica rapida da 50KW in corrente continua e ha strettamente collaborato con gli operatori di Engenie in tutte le fasi del processo, dall’idea iniziale fino alla gestione della fase di installazione.

Per rendere ancor più semplice l’utilizzo dell’auto elettrica, per il pagamento della ricarica è stata preferita una tecnologia che prevede un pagamento a consumo invece di un pagamento con abbonamento così da consentire agli automobilisti di pagare solo il costo dell’energia necessaria alla loro auto in quel dato momento.

, Amministratore Delegato di Engenie, ha dichiarato:

“Siamo convinti che questa sia una svolta, che trasformerà il possesso di un’auto elettrica da una scelta di nicchia in un’alternativa senza compromessi al petrolio. Perché sia chiaro ciò di cui parlo, basti pensare che una ricarica rapida di 30 minuti presso una delle nostre stazioni di ricarica può fornire l’energia necessaria per percorrere oltre 150 chilometri, con un risparmio che può arrivare al 75% rispetto al costo della benzina o del gasolio. L’investimento si ripaga rapidamente. Prima se si voleva fare un lungo viaggio con un’auto elettrica bisognava sopportare lunghi tempi di ricarica, fino a 8 ore. Con una rete di punti di ricarica distribuiti sulle autostrade, questo svantaggio sparisce. Abbiamo progettato e realizzato sul territorio l’infrastruttura di ricarica tenendo in primo piano le esigenze degli automobilisti”

, National Business Development Manager per la mobilità elettrica di Schneider Electric, ha dichiarato.

“Questo progetto cambia le regole del gioco. Se prima l’adozione della mobilità elettrica sembrava una visione piuttosto distante nel tempo, con questo passo significativo contribuiamo a rendere l’utilizzo dell’auto elettrica una realtà per i guidatori inglesi. Inoltre, con il continuo aumento del costo del carburante, i vantaggi in termini economici della mobilità elettrica possono diventare enormi. Le nostre stazioni di ricarica rapida permetteranno agli automobilisti del paese di usare le loro auto su grandi distanze senza lunghe e frequenti soste; sarà possibile ridurre l’impronta ecologica dei viaggi ma anche ottenere importanti risparmi economici. Schneider Electric è un’azienda votata alla gestione dell’energia e questo progetto, che ci pone all’avanguardia nello sviluppo della rete di ricarica per i veicoli elettrici nel Regno Unito, è solo uno dei tanti progetti di installazione di reti su cui stiamo lavorando”.

, Direttore Commercial and Loss Prevention di Roadchef, ha commentato:

“Siamo orgogliosi di essere la prima catena di aree di servizio autostradali che offrono questa possibilità. Prima, molti utilizzatori di auto elettrica che cercavano di viaggiare per lunghe distanze dovevano lasciare l’autostrada e andare nel centro di qualche città dei dintorni per caricare la loro batteria. Se vogliamo che la mobilità elettrica diventi un’alternativa percorribile, dobbiamo renderla comoda: portare le stazioni di ricarica rapida sull’autostrada è un passo importante in questa direzione”.

 

A proposito di Schneider Electric

Schneider Electric è lo specialista globale nella gestione dell’energia, con una presenza in oltre 100 paesi offre Soluzioni integrate in diversi segmenti di mercato, con una posizione di leadership nei settori energia e infrastrutture, processi e macchine industriali, edifici del terziario e data center, vantando inoltre un’ampia presenza nel residenziale. Specializzata nel rendere l’energia sicura, affidabile, efficiente, produttiva e sostenibile con oltre 130.000 dipendenti  nel 2011 ha raggiunto un fatturato di oltre 22,4 miliardi di Euro, grazie ad un impegno attivo nell’aiutare individui e organizzazioni ad ottenere il massimo dalla propria energia.

“Make the most of your energy”.

Engenie

Engenie è un operatore di stazioni di ricarica rapida per veicoli elettrici, che sta creando una infrastruttura nazionale a supporto dell’adozione di massa nel mondo consumer dei veicoli elettrici.  Engenie offre ai proprietari dei siti in cui intende localizzare le stazioni di ricarica rapida un canone d’affitto per utilizzare i parcheggi, e fornire elettricità per ricaricare i veicoli elettrici. Engenie si occupa delle apparecchiature di ricarica senza alcun costo per i proprietari del sito in cui si trovano; lo scopo è accelerare l’adozione di tutti i tipi di veicolo elettrico creando una rete nazionale di punti di ricarica che allunga le distanze percorribili con i veicoli elettrici, in modo conveniente e un’alternativa a basso costo rispetto alla mobilità tradizionale. Per maggiori informazioni: www.engenie.co.uk

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: colonnine di ricarica David Greaves Engenie EVlink Jeremy Littman Michael Heaton Schneider Electric

Lascia una risposta

 
Pinterest