Sarà quella allo stato solido la batteria del futuro?

Sarà quella allo stato solido la batteria del futuro?

13 gen, 2015

dimostra impressionante densità di energia delle batterie a stato solido

da Charles Morris – Newswire, The Tech.

Pubblicato il 25 Agosto 2014

Fonte: Sakti3 via Scientific American

 

Per alcuni anni, gli addetti alle batterie hanno parlato di una startup chiamata Sakti3.

L’Università del Michigan ha ricevuto milioni in finanziamenti da finanziatori tra cui Khosla Ventures e GM Ventures.

Fino a poco tempo fa, la società è stata piuttosto reticente, ma questa settimana il CEO ha detto a Scientific American che le celle prototipo delle batteria della società hanno raggiunto una densità di energia record di 1.143 Watt-ora per litro – più del doppio delle migliori batterie agli ioni di litio di oggi.

Cosa c’è di più? La società dice che sta usando “materiali ed attrezzature scalabili”, e ha un piano per passare alla produzione su larga scala a basso costo unitario.

“Il nostro obiettivo è quello di raggiungere la produzione di massa di celle a ~ $100/kWh” – ha detto la Dott.ssa Sastry. “Sono stati emessi nostri brevetti chiave sulla tecnologia, sono installati e funzionanti su grandi attrezzature, e possiamo ora accelerare l’elaborazione. Il nostro primo mercato sarà l’elettronica di consumo e dopo ci sposteremo ad altri settori “.

Sakti3 produce le sue batterie a stato solido con lo stesso processo di deposizione a film sottile usato per fare schermi piatti e celle fotovoltaiche.

La cella non contiene elettrolita liquido – un “intercalare”, agisce sia come separatore ed elettroliti.

Sastry ed i suoi colleghi hanno lavorato su questa idea dal 2006, quando hanno motivato che eliminando l’elettrolita liquido consentirebbe una batteria di funzionare senza gran parte della confezione, come ad esempio i tubi di raffreddamento a liquido ed i controlli elettronici, che aggiungono costo e peso.

Sastry dice che le sue celle dovrebbero anche essere più durature e più sicure rispetto alle batterie attuali.

“Lo stato solido elimina la parte più rischiosa della cella delle batterie” dice. “È possibile spaccare una delle batterie in due pezzi, fare sgocciolare saldatura a caldo al suo interno e continua a funzionare”. Sakti3 ha dimostrato la prova della saldatura caldo in un video.

“E ‘chiaramente un passo avanti ed è molto meglio realizzata su una piattaforma di produzione di massa” –  ha detto l’esperto di batteria professor presso l’Università del Michigan.

“Non è né/o maggiore in termini di costi e migliori in prestazioni delle batterie – Sakti3 ha entrambi. Hanno un impianto di prova molto rigorosi ed i loro risultati sono molto impressionanti e molto precisi “.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Ann Marie Sastry sakti3 Wei Lu

Lascia una risposta

 
Pinterest