Richiesto a gran voce lo standard unico di ricarica

adatattore_tesla_roadster

28 set, 2011

Le case automobilistiche europee propongono una sola presa elettrica per la ricarica

Nel giro di pochi anni sarà possibile guidare un’auto elettrica dalla Germania settentrionale al sud …

Da John Voelcker
Fonte: Relazioni Green Car

27 settembre, 2011. Nel giro di pochi anni sarà possibile guidare un’auto elettrica dalla Germania settentrionale al sud della Spagna. Le preoccupazioni per la possibilità di incompatibilità degli elettrici di ricarica per le auto stanno iniziando a diminuire, dopo una proposta de diverse case automobilistiche europee per una unica spina europea.

Gli standard proposti comprendono la spina disponibile al pubblico nelle stazioni di ricarica, la presa montata nella stessa macchina e dei protocolli di comunicazione con cui i due possano connettersi. L’intesa comprende anche la possibilità che la ricarica sia lenta o veloce utilizzando sia corrente continua che alternata.

, segretario generale del gruppo di case automobilistiche europee , ha definito la proposta «un passo importante verso l’introduzione più ampia di veicoli elettrici ricaricabili in Europa”, dicendo che avrebbe spianato la strada per “una soluzione armonizzata in tutto il mondo.”

Le case automobilistiche cercano disperatamente di minimizzare il numero di diversi standard di ricarica, per rendere la produzione di auto elettriche più semplice. Per i conducenti europei, la minaccia di diversi standard di ricarica, per giunta incompatibili tra Francia, Germania e Italia è un problema terribile, che potenzialmente richiede che i viaggi all’interno dell’Unione europea comprendono un bagaglio aggiuntivo di cavi e convertitori di spina.

Appena due settimane fa, prima del Salone di Francoforte, – ingegnere capo esecutivo di Audi per i settori elettrici ed elettronici – ha espresso la sua fiducia nel fatto che una norma unica europea avrebbe prevalso.

“Quando si mettono insieme le case automobilistiche con le aziende elettriche”, ha detto a GreenCarReports, “l’influenza combinata dei due gruppi sarà sufficiente a influenzare organismi nazionali di normalizzazione.”

Egli ha osservato, tuttavia, che le auto elettriche attualmente in produzione non utilizzano lo standard prescelto – sarà necessario aspettare fino al 2017 o 2018 prima che ogni auto elettrica venduta in Europa sia dotata la stessa presa di ricarica.

Negli Stati Uniti, al contrario, tutte le auto plug-in ad eccezione della Tesla Roadster utilizzano già la stessa spina, conosciuta come la . Questo significa che tutte le auto elettriche possono ricaricarsi ad ogni stazione di ricarica pubblica di Livello 2 (ad eccezione di una manciata di stazioni in California vecchie di 15 anni ancora usato da un piccolo numero di auto elettriche costruite tra il 1996 e il 2003).

La presa standard J-1772 è stata battezzata con il numero assegnato ad essa dalla Society of Automotive Engineers. E’ diversa dalla presa di carica standard utilizzata in Giappone e altri paesi asiatici, ma dal momento che solo pochi acquistano l’auto in altri continenti, non è un problema.

Gli Stati Uniti non hanno ancora adottato uno standard di ricarica veloce, anche se la SAE ha respinto lo standard giapponese CHAdeMO e pianifica il proprio standard e propria combinazione di ricarica rapida presa utilizzando un superset di protocolli J-1772.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: ACEA Ivan Hodec J-1772 Ricky Hudi standard

Lascia una risposta

 
Pinterest