Nuovo istituto tecnico fondato da Toyota

Nuovo istituto tecnico fondato da Toyota

10 apr, 2012

La fondazione, con sede nella Regione di Tohoku, vedrà l’inserimento di nuovi corsi a medio e lungo termine per lo sviluppo delle risorse umane

Central Motor Co., Ltd. (Central Motor), Toyota Motor Tohoku Corporation (Toyota Tohoku), Kanto Auto Works, Ltd. (Kanto Auto Works) e Toyota Motor Corporation (TMC) hanno presentato oggi una panoramica della Toyota East Japan Technical Skills Academy, il nuovo istituto di formazione appartenente alla Toyota Motor East Japan, Inc. (Toyota Motor East Japan).

Fonte: Toyota

Toyota Motor East Japan, la cui nascita è prevista per il prossimo mese di Luglio dalla fusione di Kanto Auto Works, Central Motor e Toyota Tohoku, avrà il compito di studiare e costruire i migliori veicoli compatti al mondo, entrando a far parte di una struttura produttiva trilaterale con sede in Giappone. Di contro, l’istituto di formazione interno alla Toyota Motor East Japan è stato creato secondo il principio base per cui “la produzione inizia con la formazione delle persone”, e con lo scopo di rafforzare gli istituti industriali nella regione di Tohoku attraverso lo sviluppo a medio e lungo termine delle Risorse Umane. Sarà possibile iscriversi ai corsi, che inizieranno da aprile 2013, a partire dal prossimo mese di luglio.

Il concetto fondante della Toyota East Japan Technical Skills Academy è quello di diventare un istituto in cui forgiare la solidità aziendale secondo tre punti chiave:
1. lo “sviluppo delle Risorse Umane”,
2. la “gestione ambientale ed energetica”,
3. il “coordinamento con le comunità locali”.

1. Sviluppo delle Risorse Umane
L’accademia sarà attrezzata con tutto l’equipaggiamento di formazione necessario all’educazione sulle tecnologie produttive e sulle attrezzature industriali. Con iscrizioni limitate ad un massimo di 30 studenti, gli insegnanti seguiranno gli alunni nel loro percorso formativo annuale, e grazie all’esperienza acquisita sul campo consentiranno loro di diventare parte integrante del personale aziendale, in linea con i principi di formazione dettati dalla legge Giapponese per la Promozione dello Sviluppo delle Risorse Umane. Circa il 10% delle 1.760 ore previste in un anno sarà coperto dalle lezioni, mentre il 60% riguarderà la formazione delle abilità pratiche, e il restante 30% riguarderà la formazione fisica e mentale degli studenti. Gli studenti impareranno inoltre le origini della tradizione industriale di Tohoku, ricevendo un’ulteriore educazione sulle caratteristiche di questa regione. Il programma prevede inoltre diverse esercitazioni sul campo, attività sociali e lavori di volontariato.

2. Gestione Ambientale ed Energetica
La scuola punterà alla riduzione dei consumi energetici seguendo diverse metodologie, tra cui l’introduzione di misure per il risparmio energetico quali: strutture ad elevato isolamento termico studiate per ridurre l’utilizzo dei sistemi di riscaldamento nei mesi invernali, l’illuminazione mediante sensori per il rilevamento dei movimenti e la creazione di biotopi nelle aree circostanti. Oltre a questo, l’accademia sarà affiancata al nuovo progetto “F-Grid”*, diventando parte integrante di questo nuovo concetto di comunità intelligente, per creare un’organizzazione capace di incrementare l’efficienza del sistema di domanda e offerta energetica, attraverso l’utilizzo di impianti di produzione e conservazione. Questo significherà attrezzare l’istituto con impianti fotovoltaici, installare batterie secondarie e la connessione al cogeneratore dell’Impianto Central Motor Miyagi. Infine, verrà introdotto un sistema di gestione energetica con il quale sarà possibile analizzare i consumi e le emissioni di CO2, con la promozione di diverse attività a cui parteciperanno attivamente studenti e insegnanti.

*Progetto per la gestione energetica tra impianti e tra impianti e regioni, attualmente studiato per l’integrazione all’interno dell’Area Industriale di North Sendai, Ohira, Prefettura di Miyagi.

3. Coordinamento con le Comunità Locali
Le strutture dell’accademia saranno aperte al pubblico, l’istituto lavorerà inoltre per sostenere lo sviluppo delle risorse umane nei settori industriali locali attraverso workshop per gli studenti delle scuole elementari e medie e con corsi tecnici destinati al pubblico.
Oltre a questo, affinché l’istituto possa essere utilizzato dalla regione come base informativa nell’eventualità di calamità naturali, oltre all’elettricità prodotta dal sistema fotovoltaico e da quello di co-generazione, l’istituto avrà a disposizione ulteriori strutture ed attrezzature tra cui: veicoli plug-in equipaggiati con prese di corrente, caricabatterie per telefoni cellulari e satellitari, e altre attrezzature per il controllo e i sistemi informatici.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS:

Lascia una risposta

 
Pinterest