Nuovi progetti FIAMM

Nuovi progetti FIAMM

15 mar, 2013

La Divisione Energy Storage Solution di inaugura il 2013 con una serie di nuovi progetti e riconoscimenti

Fonte: FIAMM

Vicenza, Italia. 15 marzo 2013. Dal premio per il progetto sviluppato in collaborazione con l’Utility americana Duke Energy, all’Energy Spring per il resort ecosostenibile delle Maldive, passando per la prima rete di generazione e accumulo locale. Il 2013 della divisione Energy Storage Solution si preannuncia ricco di novità.

In un periodo economico non certo facile, le batterie al sale del Gruppo FIAMM si confermano un progetto vincente.

Il 2013 si presenta come un anno importante per la multinazionale con base a Vicenza che, già dai primi mesi dell’anno, può annoverare l’avvio di importanti progetti e prestigiosi riconoscimenti per i lavori svolti.

Al DistribuTECH di San Diego,  la conferenza leader nel settore dei servizi smart grid, il progetto Rankin Energy Storage System di Duke Energy, per cui il Gruppo italiano ha sviluppato l’impianto di accumulo, è stato insignito del primo premio del Renewable Energy Grid Integration Award.

Questo riconoscimento da parte del mercato americano, all’avanguardia per l’Energy Storage,  dei prodotti by FIAMM, marchio che rappresenta l’intera gamma del Gruppo italiano basata sulla tecnologia sodio cloruri di nichel, è l’ennesima conferma della qualità delle soluzioni del Gruppo italiano.

L’impianto di accumulo progettato da FIAMM, sfrutta appunto l’innovativa tecnologia al sodio cloruro di nickel SoNick by FIAMM che, oltre ad utilizzare componenti completamente riciclabili, consente di soddisfare le più recenti esigenze proprie delle smart grid e della generazione distribuita, oltre a  ‘concentrare’ una maggior quantità di energia in uno spazio ridotto grazie ad un peso inferiore fino al 70% ed un volume ridotto fino al 30% rispetto alle batterie tradizionali.

Soluzioni all’insegna delle tecnologie green sono diventate un must anche nell’elitario settore dei resort di lusso ed in risposta a questa crescente domanda, sorgerà, in un esclusivo atollo delle Maldive, una residenza di charme a cinque stelle che sarà totalmente ecosostenibile, unica al mondo dal punto di vista delle soluzione tecnologiche adottate per l’ottimizzazione dell’efficienza energetica.

Il complesso, del valore di oltre 25 milioni di dollari, sarà il primo Resort al mondo a sfruttare il sistema Microgrid Hybrid Energy Solution di FIAMM. La soluzione esclusiva messa in campo da FIAMM, risponde alle specifiche richieste di T&D Water Technologies and Development, l’azienda italiana responsabile del progetto, di consentire la totale autosufficienza elettrica del Resort. Le batterie SoNick by FIAMM al sodio cloruro di nickel, presentano notevoli vantaggi in termini ecologici, quali il risparmio energetico e la riciclabilità al 100%. Dal fronte dell’efficienza, garantiscono la massima resistenza agli sbalzi termici, un alto numero di cicli, nessuna manutenzione, la massima sicurezza ed una lunga durata; tutte caratteristiche che, nel loro complesso, consentono inoltre una riduzione sensibile dei costi di gestione.

In terra italiana FIAMM sarà coinvolta in un progetto che prevede lo sviluppo della prima rete di energia generata e accumulata localmente. Il programma, denominato REGAL (Rete di Energia Generata e Accumulata Localmente) e promosso da un’ATI composta da Aziende Industriali Municipalizzate di Vicenza, A.I.M. Energy, A.I.M. Servizi  Rete, Valore Città ampcs, Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Università degli Studi di Padova, Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di tecnologie avanzate per l’energia “Nicola Giordano”, si è aggiudicato, con un budget di circa 19.000.000 di euro, il bando Miur “Smart Cities and Communities and Social Innovation” in ambito Smart Grids.

FIAMM ricoprirà un ruolo molto importante nel progetto che vede Warrant Group quale project management di tutta la fase esecutiva. La multinazionale vicentina è infatti una dei leader industriali del progetto che vede coinvolti anche Regal Grid, Coveme e Tozzi Sud.

Il progetto REGAL mira a fornire una soluzione innovativa per la produzione di energia elettrica e termica, facilmente implementabile sia dai privati sia dalle utilità sfruttando la nuova tecnologia del solare termodinamico, da installare modularmente sia presso strutture più piccole, di tipo abitativo, sia presso strutture più grandi, come  per esempio gli ospedali. Il sistema sarà integrato con il cavo di rete presente in ogni tipo di struttura, ma potrà funzionare anche autonomamente andando a gestire i flussi di corrente. In caso sovrapproduzione da parte di un impianto, questa corrente potrà essere venduta ad altri permettendo l’ottimizzazione in tempo reale dell’energia prodotta.

L’idea progettuale prevede una prima implementazione su un sistema reale sviluppato nella sede della Scuola di Ingegneria e Architettura dell’Università di Bologna, dotata di rete di distribuzione in MT (media tensione) e BT (bassa tensione) di proprietà, e una seconda fase che riguarderà l’implementazione in una rete di distribuzione pubblica nell’area di Vicenza e la verifica dell’estensione dell’idea progettuale a un contesto più ampio, coinvolgente al limite un intero agglomerato urbano.

Il Gruppo FIAMM, nato nel 1942, produce e distribuisce accumulatori per avviamento auto e per uso industriale (gruppi di continuità, riserva d’energia), accumulatori con tecnologia al sodio-nickel per Energy Storage e automotive, e avvisatori acustici. È presente in 60 paesi con circa 3300 dipendenti nel mondo e circa 1200 in Italia.

Il fatturato previsto per il 2012 si attesta ad un valore di 540 Milioni di Euro. I principali mercati serviti sono l’Italia (26%) ed il resto d’Europa (51%), dove le vendite dirette alle case auto (BMW, Fiat-Chrysler, Ford, Mercedes, GM-Opel, PSA, Renault-Nissan, Toyota, Volkswagen, Jaguar, Ferrari, Maserati) rappresentano circa il 30% del fatturato.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Fiamm Fiamm Sonick sonick

Lascia una risposta

 
Pinterest