Come funziona la ricarica wireless nelle auto elettriche

Come funziona la ricarica wireless nelle auto elettriche

4 mag, 2016

di Stephen Edelstein

Fonte: GreenCarReports

 

2 Maggio 2016. Gli attuali conducenti di auto elettriche sono abituati a collegare la vettura nella presa di ricarica, ma la tecnologia attuale permetterebbe loro di tagliare il filo.

La per le auto elettriche è ancora nella sua infanzia, ma ha il potenziale per diventare di gran lunga la più conveniente.

Ecco una breve spiegazione di come funziona, per gentile concessione di .

Host ha partecipato alla recente gara di Formula E a Long Beach, in California, ed ha trovato un sistema di ricarica wireless in uso.

Il sistema non è stato utilizzato per ricaricare le auto elettriche da corsa di Formula E, bensì la BMW i8 Safety Car.

Il metodo wireless di ricarica sfrutta i principi dell’elettromagnetismo.

Il passaggio dell’energia elettrica attraverso una bobina di filo di rame crea un campo magnetico, che consente alla corrente da trasferirsi tra due bobine senza alcuna connessione fisica.

Nel caso della ricarica wireless delle auto elettriche, i due componenti sono un pad a terra e un ricevitore montato sul lato inferiore di un veicolo.

I sistemi precedenti richiedevano che il pad di ricarica ed il ricevitore fossero molto vicini tra loro, ma Qualcomm sostiene che il suo sistema Halo può operare con un gap di fino a 250 millimetri (10 pollici) tra auto e pad.

Questo affronta almeno un potenziale svantaggio della ricarica wireless.

Perché questa tecnologia si veda in uso diffuso, le case automobilistiche dovrebbero impegnarsi ad installare le attrezzature necessarie sui loro veicoli.

Aziende come Nissan e Volvo hanno studiato la ricarica wireless, ma finora nessuna si è impegnata ad offrirla su modelli di produzione.

Al recente Salone di Ginevra, il ha detto che il modello S 550E ibrida plug-in prodotto dal costruttore tedesco sarà equipaggiato con la ricarica senza fili nel Model Year 2017.

Il Management di Mercedes-Benz non ha però confermato ufficialmente il commento.

Al di là della semplice comodità di non dover riavvolgere un cavo di ricarica, ci sono ancora più ambiziose visioni per la ricarica senza fili.

Alcuni vorrebbero vedere l’hardware della ricarica wireless incorporato nel fondo stradale, permettendo le auto di ricaricare in movimento.

Mentre potrebbe essere estremamente conveniente, i costi sarebbero probabilmente significativi ed avere pronto un sistema di manutenzione in grado di riparare i ponti riparati probabilmente avrà sempre la precedenza su tali costi.

Inoltre, la ricarica wireless deve affrontare anche le sfide della standardizzazione, qualcosa che è difficile da raggiungere perché ancora l’hardware è di carica convenzionale.

Ci sono ancora tre standard , e – DC per le apparecchiature concorrenti di ricarica rapida.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: capo della divisione Mercedes Hybrid powertrain ccs chademo Engineering Explained Jason Fenske Jochen Strenkert Qualcomm Halo ricarica wireless tesla supercharger

Lascia una risposta

 
Pinterest