Storia. Quale è stata la prima auto elettrica?

Storia. Quale è stata la prima auto elettrica?

18 ago, 2016

Da qualche parte tra il 1832 e il 1839 (la data esatta non è nota), alllo scozzese Robert Anderson viene attribuita l’invenzione della prima auto elettrica (da alcuni conti, anche se questo è ancora in fase di discussione).

La prima auto elettrica era una bestia selvaggia. Intorno al 1834 o 1835 l’americano Thomas Davenport è stato anche accreditato della costruzione della prima auto elettrica.

Altri tre che sono anche accreditati della costruzione della prima auto elettrica, a seconda della fonte, includono il professor Sibrandus Stratingh di Groningen, nei Paesi Bassi; Christopher Becker, e l’inventore ungherese Ányos Jedlik.

L'auto elettrica di Thomas Davenport

Nel 1842, sia Thomas Davenport che Robert Anderson hanno inventato delle auto elettriche pratiche. Entrambi gli inventori hanno utilizzato batterie elettriche che non erano ricaricabili. Nel 1865, il francese Gaston Plante ha inventato le batterie al piombo ricaricabili che hanno reso le auto elettriche più pratiche.

E nel 1881, connazionale Camille Faure ha migliorato questo disegno della batteria al piombo ricaricabile che avrebbe assicurato il veicolo elettrico come mezzo di locomozione in tutta Europa. Nel 1884, l’inventore britannico Thomas Parker, ha affermato di aver creato una macchina elettrica.

Nel 1891, a Des Moines, IA (USA), William Morrison ha costruito la prima auto elettrica di qualche successo negli Stati Uniti. Nel 1889, Thomas Edison costruì un veicolo elettrico con batterie al nichel-alcalina.

Nel 1895, ha avuto luogo la prima gara automobilistica degli Stati Uniti il Giorno del Ringraziamento, promosso dal Chicago Times-Herald. Sei auto sono state inserite in gara, quattro alimentati a benzina e due da energia elettrica. Le auto elettriche sono state costruite da Morris e Salom di Philadelphia e Sturgis di Chicago.

Nel 1897, una delle prime auto elettriche da utilizzare come taxi sono state costruite per l’impiego della flotta a New York City da Electric Carriage & Wagon Company di Philadelphia. Nel 1899, in Belgio, una macchina da corsa elettrica chiamata “La Jamais Contente” stabilì un record di velocità su terra di 68 mph. Questa prima macchina elettrica da record è stata costruita da Camille Jenatzy.

Nel 1900, le auto elettriche erano all’ordine del giorno e costituivano il 28 per cento del mercato. Nel 1899, la prima vettura ibrida a benzina ed energia elettrica è stata inventata da Porsche. Le auto a benzina, tuttavia, erano già dominanti a questo punto a causa dei tempi di rifornimento brevi e la maggiore autonomia.

E, del resto, come si suol dire è storia.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS:

Lascia una risposta

 
Pinterest