Storia. A Detroit 2005 GM presentava l’ibrida Graphyte

Storia. A Detroit 2005 GM presentava l’ibrida Graphyte

23 ago, 2016

Al Salone di Detroit 2005 General Motors presentava l’ibrida Graphyte

Full Hybrid GMC Graphyte Dual Mode presenta il futuro dei SUV

SUV a quattro ruote motrici con due modalità di guida full hybrid capace di migliorare del 25 per cento il chilometraggio dimostra l’impegno di GMC per l’innovazione e l’eccellenza nell’ingegneria.

Il design elegante porta lo stile di GMC al livello successivo

Fonte: Archivio Electric Motor News

 

Detroit, Michigan. USA. 9 Gennaio 2005. Il veicolo concept GMC Graphyte è un SUV raffinato, con tutte le capacità previste in un truck a quattro ruote motrici, ma con l’economia di carburante migliorata del 25 per cento grazie al più recente sistema di propulsione full hybrid dei modelli di GM. Un design su misura, tra cui un elegante griglia incorniciata in metallo dà la Graphyte un tocco urbano. E’ stata progettata e costruita presso il GM Advanced Studio di Coventry, in Inghilterra.

Il Graphyte di medie dimensioni utilizza un full hybrid dual mode in combinazione con un motore V-8 Vortec 5300 con cilindrata sulla tecnologia on Demand (DoD), per fornire una potenza continua in ogni condizione di guida. Esso è simile al sistema ibrido che sarà disponibile sul GMC Yukon e Chevy Tahoe SUV a partire dal 2007.

“La promessa della tecnologia ibrida è le prestazioni senza sensi di colpa del Graphyte”, ha detto , vice presidente del gruppo GM Powertrain. “Esso fornisce un vero e drammatico miglioramento in economia di combustibile, senza compromettere le ragioni che i clienti vogliono usare nel loro SUV.”

Completa del sistema ibrido bimodale, GM ha stabilito come punto di partenza per la collaborazione GM-DaimlerChrysler. Le varianti previste comprendono trazione posteriore, anteriore e quattro ruote motrici con versioni di powertrain adatte alle auto, ai truck e ad altri veicoli.

La prima modalità prevede funzionalità di risparmio di carburante a bassa velocità, guida stop-and-go – il tipo di guida tipico del pendolarismo urbano – con una combinazione di propulsione full electric e potenza del motore.

La seconda modalità è utilizzata soprattutto a velocità elevate per ottimizzare il risparmio di carburante, fornendo piena potenza del motore quando le condizioni lo richiedono, come ad esempio durante un traino o nelle salite le ripide. Lavora in sinergia con altre tecnologie come Displacement on Demand per ridurre il consumo di carburante in velocità nella marcia in autostrada

La tecnologia full hybrid Two-mode è al centro della strategia di propulsione GM tripolare avanzata che mira a l’uso delle automobili con maggior efficienza nel consumo dell’energia ed il rispetto per l’ambiente. Il suo design universale consente agli ingegneri di scalare l’architettura per adattare veicoli di qualsiasi dimensione. Il sistema si inserisce nello spazio di un normale cambio automatico, con una batteria che fornisce l’alimentazione elettrica.

“GM ritiene che sia meglio impiegare la tecnologia ibrida prima nei veicoli di grandi dimensioni, quali autobus e SUV, perché in genere sono i più grandi consumatori di carburante”, ha detto Stephens.

“Con la Graphyte, abbiamo dimostrato l’integrazione in un tipo di veicolo in cui la sua tecnologia del risparmio combustibile farà il meglio, pur mantenendo tutto il programma di utilità per il quale i Truck ed i SUV di GMC sono noti.”

Il packaging del sistema dual mode full hybrid di supporto ed i componenti della Graphyte includono una batteria trasversale al veicolo da 300 Volt al NiMH alloggiata sotto la parte posteriore dei sedili e gli accessori passeggero sotto il cofano per sostenere l’elettricamente guidato HVAC, servosterzo e sistemi di potenza frenanti.

Il sistema di trasmissione in sé, compresi i due motori elettrici compatti e una serie di ingranaggi che forniscono un infinita gamma di rapporti di trasmissione, è contenuto in una convenzionale trasmissione automatica

La Graphyte ha la forza integrata di un vero Truck, compreso un telaio perimetrale, con una sospensione anteriore a puntone e una sospensione posteriore a cinque bracci. L’altezza della sospensione può essere regolata dal conducente fino a 4,7 pollici (120 mm), migliorando il risparmio di carburante – l’altezza più bassa offre aerodinamica migliorata e la maggiore altezza fornisce più spazio al suolo durante la guida off road.

La sospensione incontra la strada tramite le ruote in magnesio da 22 pollici e pneumatici all-terrain Goodyear. La potenza frenante è regolata dal sistema freno a disco sulle quattro ruote con ABS a quattro canali. I freni sono dotati di dischi di grandi dimensioni, forati e fessurati di misura 15 pollici (381 mm) di diametro davanti e 14.74 pollici (374,6 millimetri) nella parte posteriore.

Design

La Graphyte prende il linguaggio stilistico di GMC a nuovi livelli di eleganza, che incorporano spunti dai grandi Truck, quali sbalzi minimi, strette aperture ruota-a-parafango e una griglia in posizione verticale, con un più elegante aspetto aerodinamico.

“Il Graphyte spinge lo stile SUV in una direzione più raffinata, rafforzando nel contempo gli attributi di performance autentiche di GMC”, ha detto , direttore esecutivo del design.

“C’è un’aria di sofisticazione urbana che non si trova in altri SUV, ma è rilevante per la tecnologia ibrida.”

L’esterno unisce la funzionalità e la purezza associati ai SUV tradizionali, con raffinatezza e un look pulito, distintivo che mantiene chiaramente il DNA di GMC.

L’aerodinamica svolge anche un ruolo importante nella progettazione del veicolo, come una forma scivolosa che migliora il risparmio di carburante e la velocità. Il parabrezza a 40 gradi della Graphyte, i fari e la linea del tetto rastremata trasmettono uno sguardo wind-driven, mentre una copertura sottoscocca liscia riduce la resistenza. Un design senza montanti dei finestrini laterali contribuisce anche sllo styling liscio, mentre il vetro appare come un elemento continuo dal montante anteriore al montante D.

Inoltre sono due grandi lucernari, trasversali – divisi con una console in testa – che forniscono una sensazione più aperta al suo interno.

“Graphyte ha una nuova posizione di guida e nuova proporzione ed è una combinazione di funzionalità, efficienza dello spazio e prestazioni aerodinamiche”, ha detto , del Regno Unito.

Dettagli come i fari allo xeno ed i gruppi ottici posteriori a LED – con i fari anteriori in grado di ruotare a destra ed a sinistra così come verticalmente per seguire l’atteggiamento del veicolo – integrano il nuovo disegno metal-frame della grilla per trasmettere un senso di solidità.

I vetri esterni in colore Spiral Grey della Graphiite emana forza professionale ed è e urban chic.

I dettagli esteriori includono anche un sistema di botola/portellone intelligente nel vano di carico.

Il portellone posteriore opera indipendentemente con due sessioni superiore e inferiore, quest’ultima si ruota e piega verso il basso, facilitando il carico merci. E, come nella griglia, c’è il logo GMC rossa prominente sul portellone.

Dalla sua posizione di guida, l’interno della Graphyte ha un artigianale, arioso ambiente che si arricchisce dei grandi lucernari. I dettagli sono in legno Mokanto, nonché le finiture in alluminio anodizzato lucidato e gli inserti in pelle a spirale grigio nelle sezioni superiori dell’interno. Gli schienali dei sedili anteriori esibiscono anche l’impiallacciatura lineare di legno e le finiture in tema alluminio sono montate su piedistalli, piuttosto dei percorsi convenzionali per fornire più spazio per le gambe.

I sedili posteriori hanno un unica capacità di piegatura 1-2-3, permettendo agli schienali di tutti i tre posti a sedere di essere ripiegati e reciprocamente indipendenti. Lo schienale del sedile posteriore si piega anche, aumentando lo spazio di carico, mentre l’intero sedile posteriore si ribalta per fornire ulteriori spazio per le gambe.

I controlli intuitivi dei driver del sistema di trazione ibrida si trovano nella consolle centrale e consistono in un sistema facile da azionare drive-by-wire. Invece di una leva del cambio che si muove per selezionare una marcia, il guidatore preme semplicemente un pulsante per selezionare drive, reverse o parking. Tutti i comandi sono stati progettati per avere una sensazione di controllo della guida e di migliorare il rapporto con la tecnologia inclusa nella Graphyte – un rapporto che evoca una risposta emotiva dal guidatore e dai passeggeri.

Uno schermo LCD nella console visualizza i dettagli funzionali del sistema ibrido, mentre un grande cruscotto a due bin davanti al conducente fornisce veduta analogica convenzionale per valutare le letture del tachimetro, il contagiri ed altri strumenti. Lo schermo nella console fornisce anche l’accesso al sistema di navigazione satellitare del veicolo e altre opzioni di infotainment. Un altro schermo si piega verso il basso da una console overhead per la visualizzazione dei passeggeri posteriori.

Graphyte 2006 è dotata anche di OnStar. Con 3 milioni di abbonati, OnStar è leader negli USA nella fornitura di servizi di sicurezza a bordo dei veicoli, sicurezza e informazione utilizzando la (GPS) rete satellitare Global Positioning System e tecnologie wireless.

I proprietari possono interagire con il sistema di riconoscimento vocale OnStar in spagnolo, francese o Inglese. Con la semplice pressione di un pulsante, un consulente OnStar può cambiare il sistema per consentire l’abbonato di interagire con il sistema nella lingua preferita. Altro nucleo servizi OnStar offre l’assistenza posizione del veicolo rubato, sblocco porte a distanza, assistenza stradale, servizi di emergenza e notifica automatica crash.

GM è l’unico produttore automobilistico impegnato ad offrire una gamma completa di veicoli con protezione di sicurezza prima, durante e dopo una collisione. Tutti i veicoli attrezzati OnStar vengono offerti con notifica automatica Crash. Se l’airbag entra in funzione, il sistema invia un segnale ad un altamente qualificato advisor di emergenza OnStar, che contatta il ​​veicolo per vedere se c’è bisogno di aiuto ed è in grado di contattare un numero di emergenza per inviare aiuto. In molti casi in cui gli occupanti sono gravemente feriti e non possono parlare per se stessi, l’unità GPS di OnStar consente i consulenti di raccontare ai soccorritori la posizione del veicolo. OnStar risponde ad almeno un airbag negli Stati Uniti o in Canada ogni ora.

Inoltre, Graphyte ha l’esclusivo sistema avanzato GM Crash di notifica. Il sistema AACN rileva collisioni, anche capottamenti, a prescindere dall’entrata in funzione dell’airbag.

AACN trasmette anche altri dati, come la direzione della forza di impatto, il numero e quali airbag sono stati impiegate e la variazione massima di velocità d’impatto, in modo che i soccorritori siano più preparati con questa critica informazioni prima del loro arrivo sulla scena dell’incidente.

Dati Tecnici

GMC Graphyte Hybrid Concept Vehicle

Tipo di veicolo: Motore anteriore, all-wheel-drive, cinque passeggeri concept SUV

Dimensioni (mm / a):

interasse: 2895,4 / 114

Lunghezza: 4768 / 187,7

larghezza: 2004 / 78.9

Motore a gasolio:

Vortec 5300 V-8 con tecnologia Displacement on Demand

Potenza (CV / kW) 300 / 223,5

Coppia (lb ft / Nm) 325/449

Motori elettrici:

due motori integrati nel caso di trasmissione Hydra-Matic 4L60-E

Due modalità Full Hybrid: variabile elettrico a controllo elettronico con meccanica di lock-up

Batteria :

Tipo: 300 volt NiMH

posizione: sotto il sedile posteriore

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Anne Asensio direttore dello Studio Advanced Design gm graphyte Hydra-Matic 4L60-E Simon Cox storia tom stephens

Lascia una risposta

 
Pinterest