La storia di TC Mobility e Frisbee

La storia di TC Mobility e Frisbee

27 feb, 2011

Fonte:

L’azienda TC Mobility è una moderna realtá industriale che progetta, produce e distribuisce prodotti per una mobilitá sostenibile, con i propri marchi e Dinghi.

L’ Azienda ha sede legale in un moderno stabilimento in Zona Industriale a di 3000 mq nella quale operano più di 20 persone. Fondatori e soci titolari attuali dell’ Azienda, sono Maurizio de Concini, esperto e progettista di ingegneria automobilistica e la moglie Ingrid Dellago, dedita alla gestione internazionale dell’Azienda.

1979 : L’Azienda nasce a Bolzano come S.a.s., e per circa 10 anni commercializza e costruisce kit di sostituzione con carburatori Weber, nonché sofisticati impianti di alimentazione motore per ca. 100 tipi di vetture diverse e per applicazioni sportive.

1989 : Tecnocarbur diventa un prodotto di nicchia molto apprezzato e vari suoi impianti di alimentazione e kit di sostituzione motore , nonché dei congegni brevettati per ridurre l’emissione gassosa ed i consumi dei motori a combustione interna per l’industria automobilistica. Tra i Clienti prestigiosi marchi internazionali del settore automotive (Weber,Magneti Marelli).

1995 : L’ azienda si trasferisce nella Zona Industriale di Bolzano Sud, con un nuovo stabilimento di 2500 mq coperti.

1999 : Tecnocarbur decide di entrare sul promettente mercato dei LEV (Veicoli Elettrici Leggeri) trasferendovi tutto il peso dell’ esperienza tecnologica, organizzativa ed assistenziale acquisita nel settore automobilistico. Nasce una nuova e-bike, concepita come veicolo leggero e pratico per una mobilità individuale intelligente, di grande robustezza ed affidabilità, realizzato in base alle esigenze del mercato Europeo. La nuova e-bike, in linea con le rigide normative nazionali ed europee che regolano le caratteristiche e le prestazioni della bicicletta a pedalata assistita, prendono i nomi commerciali di “Frisbee” (dal famoso “disco volante” nato dalla fantasia di due veterani della 2° guerra mondiale, Warren Franscioni e Walter Morrison) e “Dinghi” (Dinghy è il nome del piccolo natante portato da imbarcazioni più grandi ed utilizzato per il collegamento con la terraferma).

2002: Grazie al favore incontrato dai modelli Frisbee e Dinghi presso il pubblico e la stampa, Tecnocarbur tocca il 40% di quota del mercato italiano delle e-bikes, divenendo un prodotto di riferimento. Tecnocarbur effettua ulteriori, rilevanti investimenti in personale, attrezzature e ricerca.

2008: Viene ulteriormente ampliato lo stabile che accoglie lo stabilimento e gli uffici dell’ azienda, innalzandolo di tre piani e portando la superficie coperta a 3000 mq.

2009: Nel trentennale dalla fondazione di Tecnocarbur, nasce TCMobility (Tecno Carb Mobility), divisione specializzata dedita esclusivamente allo sviluppo della urbana mobilità sostenibile ed alla commercializzazione delle e-bikes. Dal nome stesso della nuova Divisione si evince la vocazione ecologica dell’ azienda (“Carbo” – pari a 100 g di Anidride Carbonica – è infatti l’unità di misura utilizzata per valutare l’impatto ambientale legato alla produzione di ogni manufatto ed attività umani).

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: biciclette a pedalata assistita bolzano frisbee tc mobility tecnocarbur

Lascia una risposta

 
Pinterest