Ecotricity Greenbird ed il record dell’auto eolica

Ecotricity Greenbird ed il record dell’auto eolica

10 mag, 2016

ed il record di velocità su terra per

Il veicolo Ecotricity Greenbird guidato dall’ingegnere britannico, ha polverizzato il record mondiale di velocità terrestre per i veicoli alimentati dal vento

Fonte: BBC

 

in , USA. 26 Marzo 2009. Ci sono voluti 10 anni, ma Richard Jenkins ha finalmente realizzato il suo sogno di stabilire il record di velocità su terra per un veicolo eolico.

L’ingegnere britannico è salito su uno yacht in grado di andare su terra che ha chiamato Ecotricity Greenbird e sfilò a 126.1 mph (202,895 km/h) in un deserto della California prendendo il suo posto nel libro dei record.

Nel suo cruscotto è rimasto impresso il record che ha eclissato il riferimento precedente segnato dall’americano Bob Schumacher una decina di anni fa, migliorando il precedente record di quasi 10 mph (16,090 km/h).

In questo modo è inoltre proseguita la tradizione britannica per la velocità che risale al 1920, quando Sir Malcolm Campbell ha registrato diversi record su terra e mare.

“E’ stata una sfida incredibilmente difficile”, ha detto Jenkins in una dichiarazione rilasciata subito dopo il record ottenuto. “Tutto è andato in modo perfetto e la Greenbird ha eseguito tutto con una perfezione incredibile. Sono assolutamente felice”.

Jenkins ha stabilito il record con la Greenbird, uno yacht di terra che ha trascorso la parte migliore del decennio di sviluppo, sull’Ivanpah Dry Lake – lo stesso luogo in cui Schumacher aveva stabilito il record precedente di 116,7 mph (187,770 km/h) al volante della Iron Duck il 20 marzo 1999.

Il dato forse più impressionante è che Jenkins è riuscito a raggiungere 126,1 mph (202,895 km/h) con venti di solo 30 mph (48,270 km/h).

Come lo ha fatto?

Invece di una vela convenzionale, Greenbird ha utilizzato un’ala rigida che produce una spinta molto simile a un’ala di aeroplano che produce portanza. Il veicolo è stato costruito interamente in materiali compositi di carbonio, e le uniche parti metalliche sono i cuscinetti per l’ala e le ruote. Jenkins dice che il progetto aerodinamico e leggero permette Greenbird di raggiungere velocità massima dai tre a cinque volte superiore alla velocità del vento. Un prototipo provato per la prima volta ha raggiunto la velocità di 90 mph (144,810 km/h) con un vento di 25 mph (40,225 km/h).

Jenkins spiega che questo veicolo Greenbird è il quinto costruito con l’obiettivo di raggiungere il record di velocità suy terra alimentato dall’energia eolica

Per la cronaca,  Jenkins ha testato l’auto quasi ininterrottamente, in viaggio attraverso la Gran Bretagna, il Canada, gli Stati Uniti e l’Australia alla ricerca delle condizioni climatiche giuste. Ha trascorso diverse settimane in stand-by in Australia nell’autunno precedente in attesa di condizioni ideali, ma è tornato a casa a mani vuote dopo aver piovuto molto.

“E’ stata una sfida incredibilmente difficile”, ha detto. “Metà della sfida è tecnica, la necessità di creare un veicolo più efficiente rispetto al precedente detentore del record, poi il resto è fortuna, essere nel posto giusto, al momento giusto, per avere le condizioni perfette, con le persone giuste a seguire il progetto. Bisogna essere stato in attesa di registrazione del record in qualche luogo remoto in tutto il mondo per almeno due mesi di ogni anno negli ultimi 10 anni”.

Jenkins, infine, ha raggiunto l’obiettivo nell’Ivanpah, circa 35 miglia (circa 56 km) a sud ovest di Las Vegas, al confine tra California e Nevada. Così ha finalmente potuto mettere il suo nome accanto ai suoi connazionali e detentori di record mondiali di velocità come Sir Malcolm Campbell, John Cobb ed Andy Green.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: auto eolica ecotricity greenbird ivanpah lake nevada richard jenkins

Lascia una risposta

 
Pinterest