Daihatsu. Anno del centenario e in Italia anno straordinario

Daihatsu. Anno del centenario e in Italia anno straordinario

8 giu, 2007

Fonte: Asa Press

Treviglio, Bergamo. Italia. 8 giugno 2007.  - Il primo marzo 2007 Daihatsu ha compiuto cent’anni. La prima casa giapponese per data di fondazione, nata nel 1907 dall’intuizione di due professori universitari, è specializzata nella produzione di auto compatte, con emissioni e consumi ridotti al minimo e uno stile inconfondibile.

Una scelta strategica che l’ha portata ad essere presente in oltre 140 paesi del mondo, con più di 25 milioni di auto vendute. Tra questi paesi, l’Italia gioca sempre di più un ruolo di primo piano. Dal primo gennaio di quest’anno si conferma, mese dopo mese, come leader europeo delle vendite, davanti alla Germania.

Leadership sempre più consolidata, come dimostra la straordinaria crescita rispetto allo stesso periodo del 2006: da gennaio a maggio Daihatsu ha incrementato le vendite del 118%, dalle 3.467 unità del 2006 alle 7.562 del 2007!

Protagonista principale del trend positivo è il modello Terios, la SUV compatta che gli italiani hanno nel cuore, tanto che proprio l’Italia è il paese al mondo dove si vendono più Terios. E con le 1.055 unità immatricolate a maggio, per la prima volta nella sua Daihatsu Italia ha venduto in un mese più di 1.000 vetture dello stesso modello.

Dati eccellenti, che promettono di migliorare ancora, anche grazie all’introduzione di nuovi modelli: le versione GreenPowered per Terios e Materia, quest’ultima presente anche nell’inedita versione 4WD. Per settembre è invece attesa la nuovissima Cuore, un’auto-simbolo per Daihatsu, completamente rivista nel design e negli interni. Ci sono tutti gli elementi per pensare a un altro successo annunciato.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: 100 anni daihatsu centenario storia

Lascia una risposta

 
Pinterest