Wilms premiato a Berlino

Wilms premiato a Berlino

28 ott, 2012

Un insegnante con una ZLU vista “‘sole

Cosa si può costruire un noi? Blog educazione delle giovani generazioni

La chimica e la fisica

ha più di 25 anni insieme ai suoi studenti costruendo barche solari per portarli vicino alla conoscenza delle energie rinnovabili.

Con le barche da lui autocostruite ha gareggiato in innumerevoli regate e con la sua scuola ha vinto molti premi. Ora il 63enne, ha ricevuto la Croce Federale al Merito dal Governo tedesco.

Nella premiazione con la Croce Federale al Merito, Norbert Wilms ha fatto le stesse cose che ha sempre fatto nonostante improvvisamente la sua persona sia stata messa al centro dell’attenzione.

Ha parlato dei suoi allievi. Di una volta quando l’elica di una barca a energia solare era rotta, e Mathias, aveva subito usato il remo di legno per guidare “Come un gondoliere”, dice Wilms sorridente con orgoglio.

Il piccolo gruppo nella sala riunioni del Dipartimento del Senato per l’Educazione, la Gioventù e le Scienze di ride.

Le dieci donne e gli uomini continuano ad avere i bicchieri di champagne in mano, per festeggiare il premio appena ricevuto da Wilms, consegnato dal Segretario di Stato per la Scienza Knut Nevermann che ha ricevuto la Croce Federale al Merito il venerdì precedente, a nome del presidente tedesco Joachim Gauck

A fianco di Wilms era seduto Nevermann che ha pronunciato un breve discorso – mentre Wilms, molto semplicemente ha ascoltato con le mani incrociate sul tavolo, come se il 63enne fosse di nuovo dietro i banchi di scuola.

Nevermann ha onorato il lavoro di Wilms nel settore della chimica e della fisica con il suo lavoro a Berlino, nella scuola Max-Beckmann. Dopo il disastro di Chernobil, Wilms era convinto che doveva essere fatto di più in classe per quanto riguarda le energie rinnovabili. E così cominciò con i suoi studenti a costruire barche a energia solare in modo di trasmettere molto più di una semplice teoria.

Al fine di usare le barche e di avere un preciso scopo, Wilms aveva in anno nel anno 1988, l’idea di creare un concorso. E così è nata la prima Solarbootcup al mondo. Poi al Lago di Tegel, a nord di Berlino c’erano solo due barche solari – una contro l’altra – una fatta da parte degli insegnanti e l’altra dagli studenti. (Wilms era ovviamente nel team degli studenti.)

Da quel momento l’idea delle corse di barche solari ha preso piede.

A livello nazionale tedesco, ci sono stati dieci città coinvolte nei tornei. E ci sono state gare anche in Svizzera, Italia, Francia, Lussemburgo e nei Paesi Bassi, dove sono stati organizzati secondo il modello di Berlino. Ed il team della Max Beckmann Oberschule è stata l’unica squadra scuola a partecipare in quasi tutte le competizioni. Più volte hanno vinto il titolo tedesco e quello europeo.

“Con le barche ad energia solare, si possonoo abbinare le neccesità tra la domanda e l’offerta”, ha detto Wilms dopo che Nevermann ha terminato il suo discorso. Si alzò ma con il desiderio di cogliere il momento per dire ancora qualcosa.

Ed a spiegato con il suo naturale sorriso renano, i vantaggi di una barca solare.

Wilms si è ritirato all’inizio di quest’anno a causa di un cancro. Ma continua a lavorare nelle barche solari, che armeggia con maggiore passione da quanto li consentono le proprie forze.

“Non è mai successo che una barca abbia fallito completamente “, afferma Wilms e si siede, spiegando: “Ad ogni gara avevamo tutti gli attrezzi necessari e se una barca ci si fermava in mezzo alla garam eravamo in grado di ripararla in qualsiasi momento, anche in acqua”

La filosofia di non mollare mai è la mentalità di vita di WlIms e questa è l’esperienza che ha trasmesso ai suoi studenti.
Fino a pochi anni fa hanno sempre cantato la canzone We are the Champions dei Queen. Ma è arrivata l’ora della sconfitta quando non ho potuto lavorare per la malattia e la delusione degli allievi sulla via del ritorno è rimasta stampata nel mio senAllora ho pensato che cura di m… “,  ha aggiunto Wilms allestendo i dettagli per la ricostruzione da trasmettere ai suoi studenti. Ed ha anche trovato una canzone appropriata della Renania…
“Accidenti merda, se sei gallina o gallo” …: ha cantato di fronte a loro.

“Mi è piaciuta la canzone, gli studenti l’hanno votata ed ha dato loro nuove motivazioni, come l’inno della vittoria. Bisognerebbe alzarsi ancora e ancora, dice uno dei suoi ex studenti, che spinge come molti altri nel suo tempo libero, ancora in gara,

Wilms ha anche investito moltissimo tempo, ma anche i fondi privati da AG Solar.

Nel frattempo, sono state costruite con successo molte barche solari in Europa forte dell’esperienza di oltre di 25 anni di barche ad energia solare. Compresa una barca da lattine di soda e una barca di appoggio con un background turco.

Nel 2009 han vinto il campionato tedesco Fondazione Allianz. E quest’anno si è celebrato il 25 ° anniversario della Coppa solare di barche.

Che sia stato premiato da tutti con la Croce Federake al Merito, sorprende Wilms.

“Si fa questo per convinzione “, dice. “Ma a qualcuno gli piaceva e faceva anche di più.” Ora abbiamo solo bisogno di trovare un successore” – ha concluso Wilms.

 

Foto: Gentilezza Erna Wittenzellner

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: berlino norbert wilms

Lascia una risposta

 
Pinterest