Tutte le auto ecologiche del Salone di Ginevra

Tutte le auto ecologiche del Salone di Ginevra

3 mar, 2015

Auto sempre più ecologiche ed economiche al Salone Internazionale di Ginevra 2015

Fonte: Salone Auto

 

Ginevra, Svizzera. 27 Febbraio 2015. Gli organizzatori del Salone Internazionale di Ginevra, in collaborazione con l’Ufficio federale dell’energia, hanno pubblicato un opuscolo che contiene tutti i modelli «verdi» esposti alla manifestazione di quest’anno.

Dal 2009, il Salone Internazionale di Ginevra è stata la prima a promuovere tecnologie di propulsione alternative.

Inizialmente presentato in un padiglione appositamente dedicato a questi nuovi concetti, il numero di nuovi modelli ecologici ed economici è cresciuto al punto in cui oggi sono esposti sulla maggior parte degli stand dei costruttori.

L’edizione del 85° Salone Internazionale di Ginevra sarà aperta al pubblico dal 5 al15 marzo 2015 nei padiglioni del Palexpo.

Per il secondo anno consecutivo, il Salone Internazionale di Ginevra, in collaborazione con l’Ufficio federale dell’energia, nell’ambito del “SuisseEnergie”, una piattaforma nazionale per la promozione dell’efficienza energetica, pubblicherà un opuscolo contenente tutte le auto “verdi” in mostra al Salone. Questo documento elenca tutti i modelli esposti al Salone, che emettono non più di 95 grammi di CO2 per chilometro, a prescindere dalla loro tipo di propulsione. Questo dato è conforme con il livello medio di emissioni che dovrebbe essere imposto dall’Unione Europea su tutte le nuove automobili dal 2021. Delle circa 900 auto in mostra, circa 100 già oggi soddisfano questi criteri.

L’opuscolo sarà distribuito all’ingresso del Motor Show e nello stand dell’Associazione e’mobile (padiglione 5, stand 5141).

L’elenco si può anche trovare on line nel sito del Motor Show  www.salon-auto.ch

Il consigliere nazionale svizzero, signora , che aprirà ufficialmente il Salone Internazionale di Ginevra il 5 marzo 2015, ha fatto la sua scelta.

Qualche tempo fa ha scambiato sua auto ufficiale per un Tesla.

Resta da vedere se lei sarà al volante di questa vettura elettrica al 100% per la sua visita alla Mostra.

Sebbene ingegneri automobilistici e artigiani si sono sempre concentrati sul miglioramento di tutti gli aspetti degli autoveicoli in generale, il pubblico è principalmente interessato alle loro prestazioni, successivamente, alla loro sicurezza imposta da un aumento del traffico e infine dai progressi in altre tecnologie di propulsione economiche ed ecologiche.

La crisi economica del 2008 ha imposto l’industria automobilistica a raddoppiare gli sforzi in questo settore.

Per rispondere alle esigenze di una nuova generazione di proprietari di auto, i produttori hanno messo il piede sull’acceleratore per sviluppare una gamma completa di sistemi di propulsione alternativi (elettrici, ibridi – benzina/elettrico, diesel/elettrico, idrogeno, gas naturale, biocarburanti ), includendo il “ridimensionamento” dei motori a combustione che è stato utilizzato anche come mezzo di riduzione del consumo di carburante.

In realtà, Toyota ha lanciato il suo primo modello ibrido, la Prius, nel 1997, seguita dalla Honda con il loro modello Insight nel 1999. Ford ha commercializzato il primo SUV ibrido, la Escape, nel 2004, seguita dalla Dodge con il loro truck RAM e Chevrolet con la loro Silverado.

I nuovi concept car sembrano sempre più audaci e talvolta inverosimile quando vengono presentati per la prima volta.

Nel 2009, sono stati presentati tutti insieme per la prima volta in un apposito “padiglione Green” al Salone Internazionale di Ginevra, offrendo ai visitatori una panoramica dell’evoluzione, o addirittura la rivoluzione, che il mondo dell’automobile stava per sperimentare.

Oggi, tutti i principali costruttori producono vetture «pulite».

Le marche di auto sportive (Ferrari, Lamborghini, Lotus, Porsche), le vetture di fascia alta (Audi, BMW, Lexus, Mercedes) e gli arrivi più recenti (Tesla) hanno seguito le loro orme.

La Nissan Leaf, una vettura elettrica al 100%, è stata votata Car of the Year nel 2011, e la Opel Ampera/Chevrolet Volt, un’elettrica/benzina ibrida, ha ricevuto lo stesso riconoscimento nel 2012.

Un nuovo campionato motoristico internazionale FIA, la Formula E, è stato avviato per le monoposto elettriche da corsa ed è già nella sua prima stagione nel 2014 – 2015.

L’elenco completo dei veicoli a basso consumo che sono disponibili sul mercato svizzero sono disponibili all’indirizzo www.suisseenergie.ch

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: auto ecologiche Doris Leuthard emobile salone ginevra suisse energie ufficio federale energia

Lascia una risposta

 
Pinterest