Toyota Prius: prima gamma full hybrid

Toyota Prius: prima gamma full hybrid

1 mar, 2011

—  Le vendite globali di superano 2.1 milioni di unità

—  Prius Plug-in : 20 km di autonomia EV ed emissioni di CO2 di soli 59 g/km

—  Primi riscontri da parte dei clienti del progetto leasing Prius Plug-in superiori alle aspettative

—  Prius+ : Il primo veicolo Full Hybrid 7 posti in Europa

—  Prius+ : prima batteria agli ioni di litio su un veicolo Full Hybrid non Plug-in

Prius – Il Full Hybrid originale, sempre in anticipo sui tempi

1° marzo 2011. Primo veicolo full hybrid prodotto in serie, la Prius è stata lanciata in Giappone nel 1997, per poi essere in seguito introdotta in Europa nel 2000. Mentre la concorrenza si trova solo oggi a produrre una variante ibrida per la propria gamma, Prius vede al suo attivo già tre generazioni di veicoli.

Con vendite globali che hanno oltrepassato i 2.1 milioni di unità, la Prius mantiene un’impareggiabile reputazione in fatto di affidabilità, longevità e costi di gestione.

La Prius è stata l’auto più venduta in Giappone per 20 mesi consecutivi[1], in grado di abbattere tutti i record di vendite. Il record precedente era detenuto dalla Toyota Corolla, che nel 1990 aveva venduto 300,008 unità. Superando questo numero con un margine consistente, le vendite di Prius nel 2010 hanno raggiunto le 315,669 unità.

Prius si è dimostrata in anticipo sui tempi non soltanto per ciò che riguarda le emissioni di CO2, ma anche in fatto di qualità dell’aria. Anche in modalità di guida normale, l’unità genera infatti emissioni di NOx significativamente inferiori a quelle di veicoli diesel o benzina dalle prestazioni paragonabili. Oltre a questo, in modalità EV essa restituisce emissioni di CO2, NOx e PM pari a zero.

Studi interni eseguiti sulla terza generazione di Prius mostrano come durante i consueti spostamenti urbani, con velocità inferiori ai 30 km/h, più del 25% del viaggio si svolga con il motore spento, e che quindi ciò è in grado non soltanto di eliminare le emissioni, ma anche di abbassare in maniera significativa la media dei consumi.

Le percezioni dei clienti relative alla tecnologia full hybrid si sono evolute in maniera significativa nell’ultimo decennio e Prius, che inizialmente si era distinta grazie alla sua idea di mobilità, alle credenziali ecologiche e alle tecnologie avanzate, viene oggi riconosciuta come un vero e proprio veicolo di riferimento.

In seguito al crescente interesse nei confronti della tecnologia ibrida, le indagini Toyota mostrano come questa tecnologia sia oggi una vera alternativa ai motori diesel e benzina convenzionali.

Prius rimane tuttavia all’avanguardia nel campo dell’innovazione tecnologica. Ogni singola generazione ha infatti introdotto nel segmento caratteristiche più moderne, sempre in anticipo sui tempi.

Tra le nuove tecnologie presenti sulla terza generazione di Prius c’è la prima combinazione al mondo tra un sistema di ventilazione a energia solare e di un sistema di aria condizionata controllato a distanza, un Head-up display, comandi Touch Tracer e un sistema di sicurezza Pre-crash.

Dopo essere stata nominata Car of the Year nel 2005 la Prius, insieme alla sua trasmissione Hybrid Synergy Drive®, ha ottenuto altri successi. Recentemente si è dimostrata essere l’auto più affidabile nella categoria 2-3 anni, guadagnandosi in Germania il premio Goldene TÜV-Plakette all’interno del Auto Bild TÜV Report del 2011

Oltre a questo, dopo la dettagliata analisi della capacità di guida nei mesi invernali, si è anche aggiudicata il premio 2010 organizzato dalla rivista finlandese Tekniikan Maailma nel 2010. Tale riconoscimento rappresenta una reale testimonianza dei miglioramenti apportati all’efficienza della trasmissione full hybrid in presenza di temperatura rigide.

Prius continua a guidare la strategia Full Hybrid europea di Toyota. Anche in seguito all’introduzione di ulteriori modelli Full Hybrid che consentiranno di far conoscere i benefici della guida ibrida ad un numero sempre più ampio di clienti, Prius continua ad essere un punto di riferimento per quanto riguarda le nuove tecnologie e le ulteriori innovazioni del design della trasmissione HSD.

Prius Plug-in : La migliore sintesi delle due realtà

Lo sviluppo dei veicoli elettrici è attualmente vincolato a diversi fattori. Dal punto di vista tecnico, le dimensioni, il peso e il costo delle batterie necessitano un ridimensionamento. Per quanto riguarda i clienti, la mancanza di infrastrutture adeguate determina il problema della ricarica.

La Prius Plug-in si rivolge a tutte queste problematiche, diventando una soluzione effettiva alla questione delle trasmissioni elettriche.

Essa offre ai clienti una naturale transizione all’esperienza di guida full hybrid di Toyota. Grazie alla fonte energetica alternativa disponibile a bordo, può infatti essere utilizzata come sistema full hybrid a dispetto dell’autonomia elettrica, ricaricabile poi a proprio piacimento da una presa elettrica standard.

La Prius Plug-in rappresenta una significativa estensione delle potenzialità del sistema Hybrid Synergy Drive®, in grado di soddisfare le richieste dei clienti residenti in città grazie all’estensione dell’autonomia EV per gli spostamenti quotidiani, con la contemporanea possibilità di sfruttare pienamente le caratteristiche del motore termico per i tragitti più lunghi.

Il compatto pacco batterie agli ioni di litio con elevata densità energetica garantisce alla Prius Plug-in un’autonomia di circa 20 km con velocità fino a 100 km/h in modalità EV. La rapidità della ricarica è un ulteriore vantaggio degli ioni di litio, dal momento che la batteria può essere completamente ricaricata in un’ora e trenta minuti mediante una presa di corrente standard a 230 V.

L’efficienza dei consumi beneficia ampiamente dell’estensione dell’autonomia EV. La Prius Plug-in restituisce consumi pari a soli 2.6 l/100 km, una riduzione del 30% rispetto a quella della Prius. Oltre a questo, le emissioni di CO2 raggiungono un livello senza precedenti, pari a soli 59 g/km.

Con l’obiettivo di commercializzare la Prius Plug-in nel 2012, 600 unità sono già state coinvolte in un programma di leasing mondiale, di cui un terzo suddivise in 18 paesi europei. I progetti di leasing hanno come obiettivo quello di determinare il comportamento dei veicoli in condizioni reali e verificarne le prestazioni ambientali e tecnologiche prima della vendita, che inizierà intorno alla seconda metà del 2012.

I feedback provenienti dai partecipanti ai progetti sono davvero incoraggianti. La maggior parte di essi ha dichiarato che la Prius Plug-in ha superato le loro aspettative, in alcuni casi anche in maniera sorprendente. Con una frequenza dei tragitti percorsi dal 50% dei clienti inferiore ai 20 km, e la possibilità per l’82% di essi di ottenere una reale autonomia EV superiore ai 15 km, due terzi degli utenti si sono detti ampiamente soddisfatti del raggio d’azione EV del veicolo.

I clienti trovano che il veicolo sia semplice da utilizzare, sia che avessero precedenti esperienze di guida elettrica sia che al contrario fossero completamente nuovi all’esperienza. L’84% di essi ricaricavano la Prius Plug-in almeno una volta al giorno, e una percentuale superiore all’80% trovava che il processo di ricarica fosse semplice e che i tempi di ricarica fossero davvero soddisfacenti. Quando possibile, gli utenti preferivano effettuare la ricarica in contesti privati.

Dal momento che la Prius Plug-in può essere guidata in modalità full hybrid al termine del’autonomia EV, nessuno degli utenti ha trovato che la cosa creasse loro alcun tipo di problema. Il 75% trovava piacevole guidare nel costante rispetto dell’ambiente, l’80% si congratulava per gli elevati livelli di comfort, e tutti apprezzavano la silenziosità e il piacere della guida in modalità EV.

Prius+ : Il primo veicolo Full Hybrid 7 posti in Europa

La Prius+, anch’essa all’esordio nel Motor Show di Ginevra 2011, rappresenta un ulteriore ampliamento della famiglia Prius, capace di estendere il fascino delle credenziali ambientali dei full hybrid e della tecnologia Toyota a una più ampia base di clienti.

Rispondendo alla necessità di famiglie europee sempre più numerose e consapevoli dell’importanza dell’ambiente, la Prius+ è il primo veicolo ad offrire ai clienti europei la versatilità dei 7 posti unita a una trasmissione full hybrid.

Come suggerito dal nome, la Prius+ offre un significativo incremento dello spazio e dei posti per i passeggeri, grazie alle tre file di sedili, la seconda con configurazione indipendente di divisione/ripiegamento e la terza con configurazione 50:50, senza però sacrificare nessuna delle tradizionali caratteristiche insite nel DNA di Prius, come ad esempio l’economia dei consumi superiore rispetto a qualsiasi altro veicolo 7 posti disponibile sul mercato.

In vendita a partire dalla prima metà del 2012, la Prius+ è un veicolo nuovo, studiato con un design che dal basso sale verso l’alto. Gli esterni definiscono una grande evoluzione, che non si limita al semplice allungamento dell’unità standard.

Lo stile slanciato e deciso presenta una linea del tetto più lunga con tetto panoramico integrato, che mantiene la caratteristica silhouette triangolare di Prius, per uno straordinario coefficiente di resistenza aerodinamica di soli 0.29 Cx. La parte anteriore, di forma trapezoidale, incorpora fari dai bordi affilati, angoli studiati per la diminuzione delle turbolenze, e l’ampliamento della griglia anteriore, per maggiori performance aerodinamiche e un più efficace raffreddamento del motore. Il caratteristico design della parte posteriore è sottolineato dal pratico portellone con cerniera superiore, dalla complessa combinazione del cluster dei fari e dallo spoiler sul tetto, che migliora ulteriormente il flusso dell’aria.

La Prius+ presenta l’ultima generazione della trasmissione Hybrid Synergy Drive® di Toyota, con la batteria agli ioni di litio per la prima volta disponibile su un veicolo full hybrid Toyota non plug-in.

Apparsa per la prima volta sulla Prius Plug-in, le dimensioni compatte della batteria agli ioni di litio ne rendono ottimale l’installazione sotto la console centrale tra il sedile del guidatore e quello del passeggero, senza quindi compromettere la sistemazione dei sette passeggeri e la capacità di stivaggio degli interni.

Come per la Prius convenzionale, la Prius+ presenta tre modalità di guida ‘on demand’ che incrementano le potenzialità della trasmissione full hybrid: la modalità EV consente un funzionamento silenzioso e senza consumi ed emissioni con l’ausilio del solo motore elettrico; la modalità ECO massimizza l’efficienza del sistema ibrido e l’economia dei consumi; la modalità POWER aumenta invece le prestazioni le prestazioni del sistema.

La Famiglia Prius : Diversi modelli per soddisfare qualsiasi esigenza

Dopo aver mantenuto la propria leadership ambientale e tecnologica per più di un decennio, oggi la Prius resta il veicolo full hybrid prodotto in serie più avanzato disponibile sul mercato.

Avendo offerto al mondo intero l’accesso ai benefici della straordinaria tecnologia Hybrid Synergy Drive® di Toyota, Prius diventa oggi  la prima gamma full hybrid completa di ogni variante.

I tre modelli consentiranno una significativa espansione del numero dei clienti e conseguentemente dei volumi di vendita. La Prius Plug-in attirerà nuovi clienti dei centri urbani, la Prius+ si rivolgerà invece a tutte quelle famiglie, numerose e sensibili nei confronti dell’ambiente, che vorranno sfruttare lo spazio e la flessibilità di una comoda 7 posti.

[1] Da maggio 2009 a dicembre 2010

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: motore ibrido prius salone di ginevra toyota

Lascia una risposta

 
Pinterest