Torino riscopre l’auto con un salone all’aria aperta

Torino riscopre l’auto con un salone all’aria aperta

31 gen, 2015

Il parco del Valentino sarà il nuovo tempio dei motori e della velocità

di Franco Liistro

Fonte: Corsa News

 

. Italia. 29 Gennaio. Chi l’avrebbe mai detto !! Quello che sembrava una favola…c’era una volta,non é nè una favola né un sogno. E’ semplicemente realtà, una realtà che ha già una data: 11-14 giugno.

Il progetto nato quasi due anni orsono nella mente vulcanica di ora si é concretizzato e tutta la macchina organizzativa e logistica é in pieno movimento per portare a Torino quello che sembrava impossibile: Il Salone dell’Auto e il .

Anche gli increduli hanno dovuto ricredersi di pronte alle planimetrie, ai disegni , agli avveniristici rendering che cercano di far immaginare quello che si vedrà per quattro giorni nei viali del Parco o di come saranno invase da centinaia di auto le vie del centro torinese.

Sì al momento é tutto da creare ma Torino si appresta ad ospitare un Salone dell’Auto che del Salone classico, come fino ad ora abbiamo visto in Italia, non ha nulla a che vedere: una novità, quasi una sfida.

Le auto saranno esposte lungo i viali del Parco, ognuna su una pedana come fosse uno scrigno. Scordatevi di vedere i tradizionali stand, le elefantiache strutture. E’ un modo nuovo e diverso per permettere al grande pubblico di avvicinarsi ad ogni modello, di scrutarlo da vicino da tutte le posizioni.

La proposta sta raccogliendo favori ovunque e le adesioni stanno arrivando numerose,in modo quasi sorprendente, e nel progetto sono in tanti ad immedesimarsi.

, uno dei primi ad aver dato il suo appoggio, da mesi è al lavoro per ritrovare un esemplare di tutte 85 Pininfarina che sono uscite dalla “maison” nei suoi 85 anni di storia. Una parata di auto da far girare la testa.

Più recentemente ha già confermato la sua presenza con l’esposizione di una vettura e la presenza di una dozzina delle sue vetture. Ma anche da Mirafiori, pardon Detroit, c’è la conferma di una presenza a 360°. E non manca giorno che una nuova presenza venga preannunciata da un fax o da una mail.

Tutto statico? Figuriamoci! La domenica tutte le Case presenti porteranno le loro auto in parata attraverso le vie della città. Un percorso di circa 18 chilometri porterà tutte le auto, le più belle, le più nuove ma anche quelle di ieri dal Valentino sino alla Reggia di Venaria per ricevere l’applauso di un pubblico che per dna ha amato e continua ad amare l’automobile.

“Se il progetto ha potuto concretizzarsi lo si deve innanzitutto alle Istituzioni, Sindaco Fassino in testa,sottolinea Andrea Levy, che si sono subito entusiasmati mettendo quanto necessario a disposizione, ma pure l’, con , ha sposato l’idea di un Salone “open air”.

Ma più i giorni passano più stiamo riscoprendo un nascere di desiderio di esserci. In tutta Italia ma soprattutto nel tessuto imprenditoriale torinese dell’automotive da tempo alla ricerca di una sostanziosa…boccata d’aria nuova. Al Valentino, ma non solo, si respirerà tanta voglia di automobile. Goodwood? Beh sarebbe bello, forse ci arriveremo, un passo alla volta., di certo una grande aiuto verrà dal motorsport…”

Torino nel 2015 é la Capitale Europea dello Sport. Ed allora ecco il Gran Premio del Valentino. Di certo non una gara come avveniva negli anni pre e dopo il secondo conflitto mondiale bellico come quando Nuvolari, in testa al primo giro, si presentò sul traguardo del secondo giro sventolando…il volante. Ma di certo di sport, di motorsport, ce ne sarà molto. Nei viali del Valentino sarà creata una vera corsia box: in ogni “garage” troveranno spazio le macchine da rally vincitrici di un mondiale, tante vetture GT, F.1, Endurance, monoposto in rappresentanza dei campionati minori dalla F.Abarth alla F.Renault per arrivare a quelle del Ranault 3.5 o GP2 per finire con la Formula E.

Per quattro giorni tutte ai box poi la domenica mattina dopo il classico ..”start your engine” le più belle macchine dell’automobilismo sportivo in parata si dirigeranno verso il centro di Torino….questo sarà il momento clou della quattro giorni torinese. Il passaparola tra i i piloti di ieri e di oggi é già iniziato e già alcuni si stanno dando appuntamento e qualcuno ha già chiesto…”posso guidare ancora una volta la mia vettura”…dipenderà dall’assenso dei vari proprietari.

“La parata del motorsport, conclude Levy, sarà senza dubbio il momento clou del Salone di Torino, migliaia di persone non sapranno resistere al fascino, al rombo dei motori, delle vetture che in anni,più o meno lontani, ci hanno fatto amare le gare. Anche nello sport c’é molto di Torino…Cisitalia, Fiat, Abarth, Lancia hanno scritto pagine indimenticabili”.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: aci torino Andrea Levy gran premio del valentino pagani paolo pininfarina parco valentino piergiorgio re piero fassino salone torino sindaco torino torino

Lascia una risposta

 
Pinterest