Teatro for DayZ: un nuovo concept di design

Teatro for DayZ: un nuovo concept di design

9 ott, 2015

Fonte: Nissan Motor Co.

 

Tokyo, Giappone. 8 Ottobre 2015. Al Motor Show di Tokyo 2015 Nissan Motor Co., Ltd. presenta un concept rivoluzionario: Teatro for Dayz,  il primo veicolo realizzato specificamente per le generazioni dell’era digitale. Teatro for Dayz è più di una vettura dedicata a una generazione di consumatori abituati alla tecnologia e alla libertà di utilizzare dispositivi digitali per la condivisione di esperienze. È un concept fuori dagli schemi, che sfida le tradizioni per andare oltre i limiti dell’attuale concezione e conoscenza dell’auto.

L’esigenza di rinunciare a quello che fino ad ora é stato considerato un valore aggiunto

“Realizzare una vettura dedicata a quelli che abbiamo definito “share natives”, ci ha portato intenzionalmente a staccarci dalle esperienze, anche quelle più consolidate, che abbiamo accumulato nel tempo” ha dichiarato , Executive Design Director. “Ad esempio, attraverso il design solitamente vogliamo trasmettere un senso di accelerazione, di potenza, o di altissima qualità. Tuttavia, questi valori non sono fondamentali per le generazioni digitali, perché rispecchiano la tecnologia del passato, cosa di scarsa rilevanza per loro.”

Nissan ha condotto un sondaggio sulla generazione digitale. Il Product Planning General Manager Nissan, Hidemi Sasaki ha dichiarato:

“Gli share natives ritengono che il tempo trascorso in auto dovrebbe essere dedicato a connettersi e condividere esperienze con gli amici. I valori di una volta non li attirano più”.

Un design dedicato alla condivisione di idee ed esperienze

Il concept Teatro for Dayz è una “tela bianca”, nato per sentirsi liberi di creare e di condividere le proprie esperienze. L’intera vettura serve come base d’ispirazione, che permette agli share native di progettare le loro esperienze, connettersi con gli amici, mettere in mostra le proprie inclinazioni e sentirsi liberi di condividerle.

Gli interni del futuro sono una “tela bianca”.

All’interno di Teatro for Dayz si trovano soltanto dei sedili bianchi, un volante e due pedali.  Questo è l’interior concept  che i designer Nissan definiscono “tela del futuro”: può cambiare in funzione dell’utilizzo. La tecnologia image display sostiene questo concept – trasformando i sedili girevoli, i poggiatesta, i pannelli delle portiere e il pannello degli strumenti in uno schermo in movimento.

Tai ha spiegato: “L’interno può essere modificato in vari modi, a seconda del mood del momento, per giocare ad esempio, o per stupire gli amici, il tutto in un batter d’occhio. Quello che Teatro for Dayz è, come viene utilizzata, e cosa può diventare, dipende dall’immaginazione degli share natives”.

All’inizio potrà sembrare strano vedere soltanto un volante e un pannello degli strumenti ma, all’interno di questo spazio, manopole e interruttori tradizionali limiterebbero le potenzialità dello schermo. Questo è il motivo per cui Nissan ha adottato il sistema a controllo vocale e sensori di movimento sia per l’aria condizionata sia per i sistemi audio. Durante la guida, gli indicatori e il navigatore vengono visualizzati sul pannello degli strumenti. Quando il veicolo è fermo, tutto questo scompare. I sedili, dotati di basi ispirate alle “balance balls”, restituiscono una sensazione completamente diversa rispetto a quella di un sedile tradizionale, un’altra grande differenza rispetto alle auto del passato.

Un exterior design da “digital device”

Nissan sorprende ancora una volta con un design inaspettato, “freddo” ma allo stesso tempo attraente.

“Abbiamo mantenuto il segno distintivo di Nissan, la griglia e i fanali V motion” ha spiegato Tai, “ma abbiamo abbandonato i classici componenti che esprimono aggressività, velocità, dimensioni, eleganza e altre caratteristiche che ci si aspetta da un veicolo. L’identità di questa auto appartiene al suo proprietario, e le nostre scelte in termini di design sono pensate per non porre limiti alla sua creatività. Con Teatro for Dayz abbiamo anticipato le aspettative dei futuri proprietari di vetture elettriche.”

Grazie a una schema cromatico che vede intersecarsi argento satinato e bianco lucido, il veicolo ricorda un dispositivo portatile di ultima generazione e offre agli “share natives” tutto lo spazio necessario per esprimere la propria creatività.

Il design semplice e squadrato di Teatro for Dayz incrementa le opportunità di comunicazione e di condivisione, sia all’interno sia all’esterno. Gli interni ampi offrono uno spazio perfetto per ritrovarsi con gli amici, mentre le semplici linee esterne integrano schermi LED pensati per potersi esprimere in massima libertà. Nel complesso, il design esterno insolitamente semplice crea un’immagine compatta e concreta, grazie anche al tetto e ai paraurti arrotondati, le ruote sporgenti e gli sbalzi ridottissimi.

Teatro for Dayz – dentro e fuori – è una tela sulla quale rappresentare se stessi. “Come si esprimeranno gli share natives con questa vettura? Aspettate e vedrete. Condivideranno le loro prime esperienze sui social.” dichiara Tai.

Non resta che aspettare per scoprire come questo originalissimo concept, nato dalle menti e dai cuori degli automobilisti del futuro, rivoluzionerà il modo di vivere e guidare un’automobile.

 

In English

Design of Teatro for Dayz: A clean canvas for digital sharing

 

Source: Nissan Motor Co.

 

October 8th, 2015. Nissan Motor Co., Ltd. is exhibiting a surprising concept called Teatro for Dayz at the 2015 . This is the first car designed specifically for the generation known as “digital natives.” Teatro for Dayz is more than a car for a generation of consumers accustomed to transformational technology and the freedom to use digital devices for sharing experiences. It is an out-of-the-box concept that defies convention and rejects restrictions.

The necessity of eliminating added value

“Designing a car to appeal to the generation we call ‘share natives’ required us to intentionally not use knowledge and tried-and-true approaches we had amassed,” says Executive Design Director Satoshi Tai. “For example, through design we typically try to convey a sense of acceleration, power, or supreme quality. But these values do not resonate with share natives. If anything, such car traits just call to mind old-fashioned technology that bears little relevance to their lives.”

Nissan has surveyed this generation extensively. Nissan’s Product Planning General Manager Hidemi Sasaki says:

“Share natives feel that time spent in a car should be time for connecting and sharing experiences with friends. We can no longer attract their attention with the same old values.”

Design that supports sharing ideas and experiences

Teatro for Dayz’s concept is “a clean canvas.” It’s about being able to freely create and share experiences. The entire car serves as a platform for inspiration, allowing share natives to design their own experiences, connect with friends, display an attitude and freely share them.

The interior of tomorrow is a clean canvas

Have a passion for driving? If so, you’ll be forgiven if your first reaction to Teatro for Dayz is, “Is this really a car?” After all, all you see inside the interior are solid white seats, a steering wheel and two pedals.

This is the “Future Canvas” interior concept: the appearance can transform according to your whim. Image display technology supports this concept—turning seats, headrests, door trim and the instrument panel into a moving screen.

Tai explains:

“The interior can be visually altered according to one’s mood, for playing games, and in the blink of an eye to surprise friends. What Teatro for Dayz is, how it’s used, and what it could become are all up to the share native’s imagination.”

At first it may be surprising to see only a steering wheel and a flat instrument panel, but in this interior space conventional knobs and switches would limit display arrangement and expression. That’s why Nissan adopted voice control and motion sensors for the air conditioning and audio systems. In drive mode, meters and car navigation data are displayed on the instrument panel. When parked, it all disappears. Seats with bases that resemble balance balls feel radically different from the usual grip of a car seat, further signaling a departure from the conventional.

“Digital device” exterior design

Nissan made another unexpected turn with Teatro for Dayz’s inorganic yet warm exterior design.

“We adopted Nissan’s signature V motion grill and headlamps,” Tai says, “but dropped the usual components that express aggressiveness: speed, size, elegance, and other traits you would expect to see on a car. This car’s identity belongs to the owner, and design assumptions we make just limit their creativity. This could also be seen as an indication of what people will expect of EVs in the future.”

With an exterior color scheme of satin white silver between full gloss white, the vehicle resembles leading-edge handheld technologies and provides share natives even more space for design creativity.

Teatro for Dayz’s simple, square design maximizes possibilities for communicating and sharing, both inside and out. The wide, open interior provides the perfect space for friends to gather, while the plain exterior features LED screens that enable further self-expression. Overall, the unusually simple exterior design creates a compact and grounded impression, with cleanly rounded roof and bumpers, wheels extended to the outer corners and radically short front and rear overhangs.

Teatro for Dayz—inside and all around it—is a canvas for individual expression.

“How will share natives express themselves with this car? Just wait and see. They’ll share their first experiences on social media,” says Tai.

Expect this unique concept born from the hearts and minds of tomorrow’s drivers to create ways of enjoying cars never before imagined.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Nissan Teatro for DayZ concept Satoshi Tai tokyo motor show

Lascia una risposta

 
Pinterest