Show car Mercedes-Benz Concept EQA

Show car Mercedes-Benz Concept EQA

16 set, 2017

Il concept EQ nella categoria delle compatte

Principali caratteristiche

Le informazioni più importanti

Fonte: Daimler AG

 

Francoforte, Germania. 12 Settembre 2017. Completamente elettrica e compatta: la Concept EQA è il primo prototipo EQ completamente elettrico di Mercedes-Benz nel segmento delle compatte.

Tecnologia d’illuminazione innovativa: per le luci Mercedes-Benz punta sulle fibre ottiche per laser. La configurazione spiraliforme delle luci è un rimando alla trazione elettrica, poiché esteticamente ricorda gli avvolgimenti in rame di un motore elettrico e al contempo visualizza impulsi elettrici per l’animazione.

Trazione elettrica potente: i due motori elettrici con potenza complessiva che può arrivare a 200 kW, grazie a componenti della batteria modulabili, e la trazione integrale permanente assicurano un’elevata dinamica di marcia. Due programmi di marcia consentono di scegliere una caratteristica di guida personale.

Autonomia idonea all’uso pratico: in combinazione con la gestione intelligente dell’utilizzo di energia di Mercedes-Benz, la Concept EQA è in grado di raggiungere un’autonomia di circa 400 chilometri, a seconda della capacità della batteria installata.

Procedure di ricarica pratiche: la Concept EQA può essere ricaricata a induzione o da una wallbox; inoltre è anche predisposta per la ricarica rapida. Il futuro della ricarica presso le colonnine pubbliche prende il nome di «seamless charging»: questo servizio basato su Mercedes me permette al cliente di ricaricare la propria vettura e di pagare presso le stazioni di ricarica pubbliche più disparate.

Electro look: la Concept EQA è un ulteriore esempio di evoluzione coerente del linguaggio formale caratterizzato dalla limpida sensualità. Le nervature e le linee sono estremamente ridotte. La superficie Black Panel del frontale funge da griglia virtuale che cambia il suo aspetto in funzione del programma di marcia selezionato.

Cosa dicono i manager di Mercedes-Benz a proposito della Concept EQA

«L’offensiva elettrica procede a passo spedito»

«La nostra offensiva elettrica procede a passo spedito: entro il 2022 Mercedes‑Benz Cars immetterà sul mercato più di dieci veicoli a trazione completamente elettrica. E la Mercedes-Benz Concept EQA dimostra che intendiamo davvero estendere la mobilità elettrica all’intera gamma di vetture».
Dr. , e responsabile di Mercedes-Benz Cars

«L’idea progressista della Concept EQA combina dinamismo straordinario e idoneità ai lunghi viaggi, grazie a un’architettura sviluppata appositamente per i modelli elettrici a batteria».
, , responsabile della Divisione Ricerca del Gruppo e della Divisione Sviluppo di Mercedes-Benz Cars

«Con la nostra Concept EQA abbiamo reinterpretato la nostra filosofia di design caratterizzata dalla limpida sensualità e abbiamo trasformato il lusso moderno in lusso progressista per il nostro marchio EQ. Abbiamo eliminato intenzionalmente spigoli e linee, raggiungendo così il livello successivo della chiarezza delle forme. Con le sue proporzioni mozzafiato, le superfici che confluiscono l’una nell’altra senza soluzione di continuità, nonché i vivaci motivi grafici prodotti dall’impiego di sofisticate superfici Black Panel, quest’auto è un autentico pezzo di design: quest’auto è semplicemente sexy».
, responsabile del design, Daimler AG

Show car Mercedes-Benz Concept EQA

Il concetto EQ nella categoria delle compatte

Stoccarda/Francoforte.  In occasione del Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte (in programma dal 12 al 24 settembre 2017) Mercedes-Benz mostra, con la Concept EQA, come si possa applicare la strategia EQ anche alla categoria delle compatte. Quest’auto elettrica monta un motore elettrico sull’asse anteriore e uno su quello posteriore, per una potenza complessiva di oltre 200 kW. Ripartendo la coppia della trazione integrale permanente a favore dell’avantreno o del retrotreno è possibile modificare la caratteristica di guida. Dalla speciale griglia virtuale della Concept EQA si può intuire il programma di marcia selezionato.

La Concept EQ, uno studio dall’aspetto di SUV coupé sportivo presentato al Salone dell’auto di Parigi del 2016, ha inaugurato il nuovo marchio di prodotti e tecnologie EQ. Ora Mercedes-Benz mostra che aspetto potrebbe avere un modello EQ nel segmento delle compatte. «Con la Mercedes-Benz Concept EQA la nostra offensiva elettrica prosegue a passo spedito: entro il 2022 Mercedes-Benz Cars immetterà sul mercato oltre dieci veicoli a trazione completamente elettrica», afferma il Dr. Dieter Zetsche, Presidente del Consiglio Direttivo di Daimler AG e responsabile di Mercedes-Benz Cars.

Al contempo la Concept EQA è un ulteriore esempio di evoluzione coerente del linguaggio formale caratterizzato dalla limpida sensualità: le nervature e le linee sono estremamente ridotte. Il nuovo “electro look” si distingue anche per la tecnologia d’illuminazione che impiega il laser a fibre ottiche, dove un mezzo ottico attivo è inserito al centro di un fotoconduttore ottico. La particolare configurazione spiraliforme delle luci è un rimando alla trazione elettrica, poiché esteticamente ricorda gli avvolgimenti in rame di un motore elettrico e al contempo visualizza impulsi elettrici per l’animazione.

I due motori elettrici con potenza complessiva che può arrivare a 200 kW, grazie a componenti della batteria modulabili, e la trazione integrale permanente assicurano un’elevata dinamica di marcia. I due programmi di marcia «Sport» e «Sport Plus» offrono una diversa ripartizione della coppia tra l’avantreno e il retrotreno, permettendo di scegliere la caratteristica di guida che si preferisce.

La superficie Black Panel del frontale funge da griglia virtuale che cambia il suo aspetto in funzione del programma di marcia selezionato: nel programma «Sport» la griglia raffigura un’ala brillante nel formato orizzontale, mentre nella modalità «Sport Plus» vengono visualizzati listelli verticali che ricordano la griglia Panamericana.

In combinazione con la gestione intelligente dell’utilizzo di energia di Mercedes-Benz, la Concept EQA è in grado di raggiungere un’autonomia di circa 400 chilometri, a seconda della capacità della batteria installata.

La batteria agli ioni di litio con celle «pouch» ad alta efficienza viene prodotta da Deutsche , società affiliata di Daimler. Grazie alla struttura modulare i sistemi batterie innovativi hanno una capacità complessiva di oltre 60 kWh, a seconda del modello.

La Concept EQA può essere ricaricata a induzione o da una wallbox; inoltre è anche predisposta per la ricarica rapida. Il futuro della ricarica presso le colonnine pubbliche prende il nome di «seamless charging»: questo servizio basato su Mercedes me permette al cliente di ricaricare comodamente la propria vettura e di pagare presso le più disparate stazioni di ricarica pubbliche.

EQ: il nuovo marchio di e-mobility dell’inventore dell’automobile

EQ offre un ampio ventaglio di prodotti, servizi, tecnologie e innovazioni che ruotano intorno al mondo della mobilità elettrica: dai veicoli elettrici alle wallbox, dai servizi di ricarica fino agli accumulatori d’energia domestici. La sigla EQ sta per “Electric Intelligence” e trae ispirazione dai valori di “emozione e intelligenza” tipici del brand Mercedes-Benz. Il nuovo marchio comprende tutti gli aspetti essenziali della mobilità elettrica orientata al cliente e va ben oltre la vettura in sé. I modelli che verranno commercializzati rappresentano l’essenza della mobilità elettrica moderna: l’unione tra un design accattivante e intelligente, un piacere di guida straordinario, la grande idoneità all’uso quotidiano e la massima sicurezza che contraddistingue tutti i veicoli dell’inventore dell’automobile.

Il primo modello di serie del nuovo marchio di prodotti EQ, ossia la EQC, verrà prodotto a partire dal 2019 nello stabilimento Mercedes-Benz di Brema. Questa vettura si baserà sul Concept EQ presentato lo scorso anno a Parigi.

Mercedes-Benz Concept EQ e smart vision EQ fortwo: altre show car firmate EQ

La Concept EQ, studio di un SUV coupé sportivo presentato al Salone dell’auto di Parigi nel 2016, ha inaugurato il nuovo marchio di prodotti e tecnologie EQ. Questa vettura a quattro posti presenta soluzioni innovative anche nell’abitacolo: nella plancia orientata verso il guidatore l’accento è posto su comandi touch semplici e su un nuovo “electro look” che riprende coerentemente l’aspetto degli esterni.

Come la Mercedes-Benz Concept EQA, anche la smart vision EQ fortwo festeggia il suo debutto mondiale in occasione della 2017. Con questa show car il marchio smart presenta una nuova visione della mobilità urbana e di un trasporto pubblico locale personalizzato e altamente flessibile. Il prototipo per la guida autonoma va a prendere i passeggeri direttamente nel luogo richiesto. L’utilizzatore capisce che si tratta della “sua” vettura grazie a possibilità di personalizzazione innovative: con il Black Panel del frontale, i display a LED al posto dei fari e delle luci posteriori e le ampie superfici di proiezione sulle fiancate, smart vision EQ fortwo offre una personalizzazione della vettura mai vista prima d’ora nel car sharing. Sgravati dai compiti della guida, i passeggeri possono rilassarsi nello spazioso abitacolo.

Il design

Una dichiarazione di stile dalle proporzioni convincenti

Dopo la Concept A Sedan (Salone di Shanghai 2017) la Concept EQA è un altro esempio di evoluzione coerente del linguaggio formale caratterizzato dalla limpida sensualità: in questa due porte sportiva le nervature e le linee sono estremamente ridotte. La Concept EQA è il primo prototipo completamente elettrico nel segmento delle compatte di Mercedes-Benz e, accanto al Concept EQ, regala alla famiglia EQ un tocco di eleganza progressista. Proporzioni bilanciate, superfici sinuose e contrasti grafici stimolanti esercitano un’enorme attrazione. Insieme alla mobilità elettrica che rappresenta il futuro, il bipolarismo di emozione e intelligenza diventa ancora più evidente: questa show car è “hot” e “cool” allo stesso tempo.

Il design essenziale, fatto di superfici accentuate, e la silhouette pulita della Concept EQA comunicano massima sportività e modernità, ma anche una precisione dei dettagli che è sinonimo di valore ed esclusività. La Concept EQA ha tutte le carte in regola per inaugurare una nuova era del design.

Con la sua configurazione a due volumi e gli sbalzi corti, la Concept EQA (lunghezza/larghezza/altezza: 4.285/1.810/1.428 mm; passo: 2.729 mm) presenta proporzioni dinamiche e compatte. Gli sbalzi ridotti, soprattutto nella coda, e la parte superiore della vettura piatta e arretrata accentuano il volume del corpo vettura, mentre l’integrazione di motivi grafici moderni comunica un carattere sportivo inedito. La verniciatura ALU-BEAM produce uno straordinario contrasto con il tetto panoramico in vetro nero e le superfici Black Panel, anch’esse nere. I passaruota pronunciati mettono in risalto gli esclusivi cerchi da 20 pollici.

Al posto della tradizionale griglia del radiatore la show car presenta sul frontale una superficie Black Panel con matrice a LED integrata, che sembra defluire senza soluzione di continuità dal cofano motore. Questo Black Panel è una griglia virtuale in grado di modificare completamente il suo aspetto: a chi la osserva la Concept EQA svela il programma di marcia impostato dal suo guidatore attraverso un corrispondente design animato della griglia. Nel programma «Sport» la griglia raffigura un’ala brillante nel formato orizzontale, mentre nella modalità «Sport Plus» vengono visualizzati listelli verticali che ricordano la griglia Panamericana. Elemento comune a entrambe le versioni di griglia è la Stella centrale illuminata.

I fari sono inseriti in modo continuo nel Black Panel e, insieme alla griglia 3D animata, disegnano il nuovo volto EQ. La configurazione delle luci di marcia diurne mostra il tipico sguardo Mercedes-Benz, che comunica superiorità e sportività. Le linee blu proseguono nei paraurti, conferendo maggiore profondità alla vettura.

Per l’illuminazione Mercedes-Benz punta sulle fibre ottiche per laser. Diversamente dai diodi laser, che vengono eccitati con l’immissione di energia elettrica in un semiconduttore, qui un mezzo ottico attivo è inserito al centro di un fotoconduttore ottico. Questa tecnologia innovativa permette di illuminare la strada in modo omogeneo, mentre dal punto di vista estetico produce un aspetto tridimensionale dalle linee precise. La configurazione spiraliforme delle luci è un rimando alla trazione elettrica, poiché esteticamente ricorda gli avvolgimenti in rame di un motore elettrico e al contempo visualizza impulsi elettrici per l’animazione.

L’ampio lunotto dal look avvolgente si spinge lateralmente fin sopra le spalle possenti. Sotto il vetro nero si cela una fascia luminosa che si estende anch’essa per l’intera larghezza della vettura, sottolineando il carattere sportivo della Concept EQA. Come i fari anteriori, anche le luci posteriori sono realizzate nella tecnologia laser a fibre ottiche e visualizzano impulsi elettrici.

Altre superfici Black Panel nel frontale (Stella centrale e cornice della griglia del radiatore), nella coda (paraurti) e nelle fiancate (elemento grafico sopra i sottoporta) della Concept EQA ospitano strisce a LED. Questi elementi fanno parte di una speciale luce di benvenuto, che potrebbe attivarsi, ad esempio, durante le operazioni di parcheggio con attivazione a distanza.

La trazione

La sportiva elettrica nel segmento delle compatte

La Concept EQA è dotata di una potente trazione elettrica: i due motori elettrici con potenza complessiva che può arrivare a 200 kW, grazie a componenti della batteria modulabili, e la trazione integrale permanente assicurano un’elevata dinamica di marcia. Due programmi di marcia consentono di scegliere una caratteristica di guida personale.

La Concept EQA monta un motore elettrico sull’asse anteriore e uno su quello posteriore. La potenza complessiva supera i 200 kW, mentre la coppia massima è di oltre 500 Nm. Questa sportiva elettrica scatta da 0 a 100 km/h in circa
5 secondi. La dinamica e la sicurezza di marcia elevate sono frutto della trazione integrale elettrica con ripartizione della coppia variabile sugli assi e della batteria installata in profondità nel pianale tra gli assi.

I due programmi di marcia «Sport» e «Sport Plus» offrono una diversa ripartizione della coppia tra l’avantreno e il retrotreno, permettendo di scegliere la caratteristica di guida che si preferisce.

In combinazione con la gestione intelligente dell’utilizzo di energia di Mercedes-Benz, la Concept EQA è in grado di raggiungere un’autonomia di circa 400 chilometri. La vettura può essere ricaricata a induzione o da una wallbox; inoltre è anche predisposta per la ricarica rapida (per i dettagli si rimanda al capitolo dedicato). Ad una stazione di ricarica rapida la Concept EQA richiede meno di 10 minuti per mettere a disposizione altri 100 km di autonomia.

Accanto alla competenza propria nei processi di sviluppo e produzione e alla strategia modulare per le trazioni alternative, la filosofia di Daimler AG prevede anche di avere un accesso diretto ai componenti chiave della mobilità elettrica. La batteria agli ioni di litio con celle «pouch» ad alta efficienza viene infatti fornita da Deutsche ACCUMOTIVE, società affiliata di Daimler. Grazie alla struttura modulare i sistemi batterie innovativi hanno una capacità complessiva specifica di oltre 60 kWh.

Servizi

Soluzioni di ricarica collegate in rete in modo intelligente

La Concept EQA è predisposta sia per la ricarica a induzione o alla wallbox, sia per la ricarica rapida. Ma il marchio EQ si spinge ben oltre il veicolo elettrico. EQ («Electric Intelligence») racchiude un ampio ventaglio di servizi, tecnologie e innovazioni che ruotano intorno al mondo della mobilità elettrica. Ne è un esempio il servizio «seamless charging»: in futuro questo servizio basato su Mercedes me consentirà al cliente di fare rifornimento di corrente elettrica comodamente in tutte le stazioni di ricarica e di pagare on-line nell’apposito sistema allestito da Mercedes-Benz.

Per le automobili elettrificate Mercedes-Benz offre già oggi estese infrastrutture di ricarica, tra cui una wallbox per caricare la vettura più velocemente a casa, l’app gratuita «Charge&Pay» per fare rifornimento comodamente dalle colonnine di ricarica pubbliche, nonché accumulatori stazionari di energia per uso domestico e aziendale, con corrente proveniente da impianti fotovoltaici o solari.

In futuro la fornitura di energia elettrica diventerà ancora più comoda, grazie alla gestione intuitiva della ricarica e la ricerca intelligente delle stazioni di ricarica. Il futuristico sistema «seamless charging» fa un ulteriore passo avanti: in futuro i clienti potranno caricare i loro veicoli elettrici comodamente in tutte le stazioni di ricarica e pagare la corrente senza essere costretti a registrarsi in portali diversi e a disporre di schede di ricarica differenti. Con la ricarica basata su Mercedes me il cliente resta nel circuito della mobilità elettrica di Mercedes-Benz e riceve tutti i servizi da un unico fornitore.

La Concept EQA è predisposta sia per la ricarica a casa o sul luogo di lavoro, sia per la ricarica rapida quando si è in viaggio. In futuro gli accumulatori di energia di Mercedes-Benz possono dare vita a una simbiosi ideale con il sistema di ricarica senza cavi tramite induzione o wallbox. Le famiglie che dispongono di un proprio impianto fotovoltaico e che immagazzinano temporaneamente l’energia solare in eccesso in un accumulatore Mercedes‑Benz possono trarre profitto da una soluzione di approvvigionamento di “energia verde”, che è ampiamente indipendente dal mercato energetico.

Nell’offensiva di Mercedes-Benz Cars sul fronte della mobilità elettrica le soluzioni di ricarica collegate in rete in modo intelligente svolgono un ruolo essenziale, dal momento che il livello di accettazione della mobilità elettrica da parte dei clienti è strettamente correlato alla disponibilità di infrastrutture distribuite in modo capillare.

Per questo nella primavera 2017 Daimler AG è divenuta lead investor nell’americana ChargePoint Inc., società fornitrice di soluzioni per la ricarica. Questa partecipazione strategica mira ad ampliare notevolmente la gamma di soluzioni intelligenti per la ricarica e a garantire al cliente un’offerta premium completa nel settore dell’elettromobilità. Con più di 33.000 punti di ricarica nel segmento delle soluzioni per l’elettromobilità, ChargePoint è il fornitore principale a livello mondiale e leader di mercato negli USA. È previsto un ampliamento dell’attività al mercato europeo.

Strategia collegata in rete

CASE: queste lettere plasmeranno il futuro della mobilità. La sigla identifica i seguenti fattori: collegamento in rete (Connected), guida autonoma (Autonomous), utilizzo flessibile (Shared & Services) e trazioni elettriche (Electric). Questi quattro ambiti costituiscono una parte integrante della strategia aziendale di Daimler AG. Attraverso l’interconnessione intelligente degli elementi CASE si mira a garantire una mobilità intuitiva ai nostri clienti.

Già oggi Mercedes-Benz Cars svolge un ruolo da leader in tutti e quattro i settori. Al centro di tutte le attività dell’ambito collegamento in rete si pone il marchio digitale Mercedes me, che offre ai clienti l’accesso a una gamma di servizi ampia e personalizzata via app, sito web o direttamente in auto.

Da anni Mercedes-Benz promuove lo sviluppo verso la guida autonoma, fissando sempre nuovi parametri di riferimento. Nel farlo gli ingegneri Mercedes sfruttano la cosiddetta “sensor fusion”, che consiste nel combinare in modo razionale i dati raccolti da diversi sensori, come telecamere, ultrasuoni e radar, e analizzarli. Con smart vision EQ fortwo anche il marchio smart mostra come potrà apparire la guida “senza volante” nel car sharing del futuro.

Già oggi l’inventore dell’automobile svolge un ruolo di prim’ordine nell’ambito Sharing & Services. I servizi per la mobilità, utilizzati da oltre 14,5 milioni di persone, spaziano dal car sharing di tipo free-floating (car2go), al car-sharing privato peer-to-peer (Croove), al ride-hailing (mytaxi) fino alle piattaforme per la mobilità (moovel).

Per quel che riguarda l’elettrificazione della catena cinematica, Mercedes-Benz adotta un approccio globale e, con il marchio EQ, sta sviluppando una famiglia di vetture e un ecosistema che, oltre al veicolo in sé, prevede un’ampia offerta per la mobilità elettrica: dai servizi intelligenti agli accumulatori di energia per clienti privati e aziendali, passando per le tecnologie di ricarica fino al riciclaggio sostenibile. Nel suo viaggio verso la guida priva di emissioni Daimler segue una strada a tre corsie, al fine di conseguire il massimo livello di compatibilità ambientale in tutte le categorie di veicoli (compresi quelli industriali e i van), adottando un mix intelligente fatto di modernissimi motori a combustione interna e un’elettrificazione parziale con la tecnologia a 48 volt, modelli ibridi plug-in EQ Power realizzati su misura e veicoli elettrici con trazione a batteria o celle a combustibile.

Concentrandosi sulla strategia CASE, Daimler si prepara alla mobilità intuitiva del futuro. Scoprite di più al sito: http://www.daimler.com/CASE

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: accumotive case dieter zetsche Gorden Wagener iaa internationale automobil ausstellung membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG mercedes benz concept eqa Ola Källenius Presidente del Consiglio Direttivo di Daimler AG responsabile del design Daimler AG salone francoforte

Lascia una risposta

 
Pinterest