Scooter Ecostrada all’EICMA 2013

Scooter Ecostrada all’EICMA 2013

13 nov, 2013

Fonte: Ecostrada

Milano, Italia. 11 novembre 2013. Allo stand Ecostrada di 2013 sono stati esposti una mezza dozzina di versioni di tre modelli di scooters elettrici che, oltre ad avere un aspetto gradevole, danno l’idea di prodotti “veri” conferendo allo stand stesso una credibilità che può essere paragonata ad una qualsiasi superficie espositiva di un produttore di motocicli, quasi fosse un “concessionario” viaggiante.

Ogni modello è infatti dotato di schede tecniche di valutazione con la possibilità di districarsi tra le varie opzioni disponibili.

“Ecostrada con i suoi mezzi è la prova che la mobilità elettrica non è più solo un passatempo per filantropi dell’ecologia, ma una vera opzione in termini di scelta del proprio mezzo di trasferimento nei percorsi casa-studio, casa-lavoro o nel tempo libero” afferma convintamente , presidente e socio fondatore di Ecostrada dal 2008.

“Ecostrada è infatti rimasta l’unica azienda importatrice e distributrice di motocicli dalla Cina che si occupa anche della ricerca e sviluppo sui mezzi, controllando in Cina gli standard qualitativi di assemblaggio e produzione, affiancando i partner cinesi nella scelta dei componenti migliori per i propri mezzi ed intervenendo anche nelle modifiche al progetto di questi prodotti rendendoli affidabili come se non più di un qualsiasi altro mezzo a scoppio concorrente”.

“La nostra strategia non è quella di lanciare nuovi ed inutili design e modelli ogni anno ma quella di perfezionare all’estremo ciò che già commercializziamo in termini di ciclistica, motricità, e immagazzinamento dell’energia”.

“La concretezza e la fruibilità dei nostri prodotti hanno ormai raggiunto un livello tale che noi ed i nostri clienti utilizzatori possiamo orgogliosamente affermare che percorrere migliaia di chilometri ogni anno senza emissioni e nel silenzio dei nostri mezzi è un modo per vincere qualsiasi budget di spesa sulla mobilità.

I nostri mezzi sono totalmente ammortizzati in pochi anni di vita, ciò significa che la spesa iniziale, peraltro decisamente inferiore ad altri operatori del mercato di motocicli elettrici, viene completamente cancellata da pochi anni di utilizzo grazie al risparmio conseguente”.

“Con una percorrenza di 10.000 Km all’anno si può arrivare ad accumulare risparmi per 1.200-1.500 euro rispetto ad un diretto concorrente a scoppio considerando, oltre agli ovvi ed ingenti risparmi sul carburante, anche i decisamente minori costi di assicurazione, bollo e, sopratutto, di manutenzione.

Si può addirittura ipotizzare una concorrenza con il trasporto pubblico visto che il costo di esercizio di questi mezzi è inferiore ai 300/400 euro all’anno tutto compreso per questo genere di percorrenze.

Inoltre, le autonomie, che possono superare i 100km, non sono ormai più un ostacolo alla scelta di questi mezzi né i dubbi relativi alla affidabilità delle batterie che, grazie alla benedetta presenza de Litio, hanno durate che superano la vita del motociclo e, in ogni caso, i prodotti Ecostrada non montano pacchi unici di batterie da rimuovere e, eventualmente, sostituire completamente, ma batterie suddivise in celle equivalenti ad un ventesimo dell’intero supporto di accumulo, rendendo nei casi più infelici assolutamente poco oneroso l’intervento su di esse.”

“Ecostrada vuole anche proporsi come possibile diversificazione del business per i rivenditori di due ruote “tradizionali” verso un mondo che sta già dando prova di piena competitività spinto anche dalle richieste del pubblico di abbassare i costi di mobilità in questo periodo di crisi. I rivenditori che vorranno trattare i nostri prodotti potranno godere del vantaggio di essere tra i primi ad offrire una soluzione di mobilità elettrica concreta mettendo le basi per un futuro che per noi è già presente.”

Tra i modelli esposti segnaliamo il “Ghibli” uno scooterone da 120 Kmh di velocità massima e comodità elevata anche per due passeggeri, il “Levante” modello più urbano e compatto ma con prestazioni in accelerazione e ripresa degne di un motociclo a scoppio da 150cc, ed il “Libeccio” ideale per flotte da lavoro con un equipaggiamento da trasporto e batterie removibili.

Scooter Ghibli

Motore: 6000 W Brushless (senza spazzole)
Batterie: 72V 60 Ah LiFePO4
Velocità massima: 115 km/h
Pendenza superabile: Circa 22°
Autonomia: 80-110 Km*
Tempo di ricarica: 4 – 6 h (10A)
Cicli di ricarica: circa 3000
Centralina: 72 V
Carica batterie: Ingresso: 110-220 V   Uscita: 72 V
Trazione: Posteriore
Freni: Entrambi a disco
Capacità di carico: 160 Kg
Pressione pneumatici: 3 BAR
Ammortizzatori: Idraulici anteriori, Idraulici a molla posteriori
Peso complessivo: 110 Kg
*L’autonomia dipende da molte variabili (stato della strada, condizioni delle batterie, inclinazione del piano stradale, condizioni climatiche, velocità, peso del carico, presenza di parabrezza e molte altre).
Le autonomie indicate sono state da noi testate in condizioni di normale utilizzo (terreno pianeggiante, velocità di crociera, carico pilota 70 Kg, batterie nuove, temperatura 25°)

Le foto dello scooter

 

Scooter Levante  

Motore: 3000 – 5000W (su richiesta versione ciclomotore 1500W) Brushless (senza spazzole)
Batterie: 60V 42AH Piombo Gel FIAMM/ 60V 60AH LiFePO4
Velocità massima: 85 km/h – 100 km/h
Pendenza superabile: Circa 22°
Autonomia: 50 Km (Piombo Gel), 80-90 Km (LiFePO4)*
Tempo di ricarica: 4-6 h (8A)
Cicli di ricarica: circa 500 (Piombo Gel), circa 3000 (LiFePO4)
Centralina: 60 V
Carica batterie: Ingresso: 110-220 V   Uscita: 60 V
Trazione: Posteriore
Freni: Entrambi a disco
Capacità di carico: 150 Kg
Pressione pneumatici: 3 BAR
Ammortizzatori: Idraulici anteriori, Idraulici a molla posteriori
Peso complessivo: 120 Kg – 100 Kg
*L’autonomia dipende da molte variabili (stato della strada, condizioni delle batterie, inclinazione del piano stradale, condizioni climatiche, velocità, peso del carico, presenza di parabrezza e molte altre).
Le autonomie indicate sono state da noi testate in condizioni di normale utilizzo (terreno pianeggiante, velocità di crociera, carico pilota 70 Kg, batterie nuove, temperatura 25°)

Le foto dello scooter Levante by Ecostrada

Scooter Libeccio

Motore: 4000 W Brushless (senza spazzole)
Batterie: estraibile 72 V 50 AH
Velocità massima: 90 km/h
Pendenza superabile: Circa 22°
Autonomia: 70-80 Km*
Tempo di ricarica: 4-6 h (10A)
Cicli di ricarica: circa 1000
Centralina: 72 V
Carica batterie: Ingresso: 110-220 V   Uscita: 72 V
Trazione: Posteriore
Freni: Entrambi a disco
Capacità di carico: 150 Kg
Pressione pneumatici: 3 BAR
Ammortizzatori: Idraulici anteriori, Idraulici a molla posteriori
Peso complessivo: 90 Kg
*L’autonomia dipende da molte variabili (stato della strada, condizioni delle batterie, inclinazione del piano stradale, condizioni climatiche, velocità, peso del carico, presenza di parabrezza e molte altre).
Le autonomie indicate sono state da noi testate in condizioni di normale utilizzo (terreno pianeggiante, velocità di crociera, carico pilota 70 Kg, batterie nuove, temperatura 25°)

Foto dello scooter Libeccio by Ecostrada

 

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Ecostrada Ghibli Ecostrada Levante Ecostrada Libeccio eicma Renzo Gasparella

Lascia una risposta

 
Pinterest