Sbarro a Ginevra con l’ibrida Re’act EV

Sbarro a Ginevra con l’ibrida Re’act EV

5 mar, 2013

Sbarro e la supercar con il V6 benzina sul retrotreno e 2 motori elettrici davanti

Supercar ibrida dello svizzero Sbarro al Salone di Ginevra
Avra’ un V6 benzina sul retrotreno e 2 motori elettrici davanti

Fonte: ANSA

Roma. Italia. 3 marzo 2013. – Debutterà a Ginevra l’ultima creatura del costruttore svizzero Sbarro, conosciuto per le sue originali creazioni.

L’auto si chiama Re’act EV, nome voluto da Sbarro, riferisce Green Car Reports, per indicare che si tratta di un’auto a basso impatto ambientale con propulsione ibrida.

La nuova supercar ibrida svizzera è progettata da 30 studenti della scuola di design industriale Espera Sbarro.

Pur essendo a tutti gli effetti una concept car, la è regolarmente omologata per circolare sulle strade aperte al traffico ed e’ realizzata per partecipare all’Eco Rally di Montecarlo che si correra’ entro la fine dell’anno.

Nonostante l’omologazione stradale appare improbabile, riferisce la fonte, che la vettura possa avere un seguito produttivo.

D’altro canto è accaduto lo stesso ad altre concept famose come la Two-For-100 Concept, derivata dalla Smart Fortwo, presentata a Ginevra nel 2011.

La propulsione ibrida della Re’act EV combina un motore a benzina Peugeot V-6 da 210 cavalli che scarica la potenza sulle ruote posteriori, e da due motori elettrici, con una potenza complessiva di 268 Cv, che muovono le ruote anteriori.

Ad alimentare il sistema propulsivo e’ un complesso batteria agli ioni di litio da 24 kWh.

Ulteriori notizie e dati tecnici sulla vettura di Sbarro saranno resi pubblici al momento della presentazione nelle halles del salone di Ginevra.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: motori ibridi salone ginevra Sbarro Re’act EV

Lascia una risposta

 
Pinterest