Sardegna sperimenta il bus elettrico senza conducente

Sardegna sperimenta il bus elettrico senza conducente

13 lug, 2014

Fonte: Sarda News

 

Oristano, Italia. 11 luglio 2014. La Sardegna che ci piace, quella all’avanguardia, quella della sperimentazione, dell’innovazione e delle nuove idee. Proprio nella nostra Isola sarà sperimentato per la prima volta in Europa il servizio alternativo di trasporto urbano del bus senza conducente: il progetto si chiama , è stato finanziato dalla Commissione Europea e sarà attivato dalla settimana prossima sino a fine agosto in una città della Sardegna.

Sarà Oristano ad ospitare questo tipo di trasporto. Il bus elettrico senza conducente sarà infatti operativo per i prossimi due mesi estivi nella lunga strada della zona balneare di . Il servizio è stato inaugurato davanti alla torre seicentesca da sindaco e assessore ai trasporti di Oristano. Un servizio che in questa fase di sperimentazione – che ha la supervisione del Ministero dei Trasporti – sarà completamente gratuito per gli utenti.

Per salire sul bus senza conducente è necessario compilare un modulo presso il front-desk in piazza della Torre a Torre Grande, dove al viaggiatore sarà consegnata una tessera che gli consentirà di usufruire del servizio. In viaggio nel Lungomare di Torregrande ci saranno due minibus che possono trasportare 12 passeggeri e viaggiare a una velocità di 15 km/h. La lunga strada della Marina di Torregrande verrà percorsa interamente in 10 minuti.

Una bella innovazione, dunque, che vede Oristano in pole position a livello europeo, per questo tipo di trasporto pulito e sostenibile, inserito nel progetto europeo  nell’ambito del Settimo Programma Quadro per la Ricerca e l’Innovazione.

Alla sperimentazione di CityMobile, nato da un progetto europeo, partecipano 28 fra aziende ed istituti di ricerca. Il piccolo mezzo servirà da trasporto per i visitatori anche di Léon (Spagna), La Rochelle (Francia) e Losanna per poi approdare a Expo Milano 2015, che ha predisposto una piattaforma open data per una maggiore trasparenza.

CityMobile è in grado di trasportare fino a 12 persone ed è spinto da un motore elettrico alimentato da batterie ricaricabili i cui consumi sono monitorati da uno specifico software. Il sistema di guida autonoma garantisce un elevato grado sicurezza grazie ad uno scanner laser bidimensionale che scansiona l’ambiente intorno al mezzo e gli permette di evitare ostacoli di qualunque tipo.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: CityMobil2 Marina di Torregrande

Lascia una risposta

 
Pinterest