Rolls Royce 102EX – sperimental Phantom electric

Rolls Royce 102EX – sperimental Phantom electric

1 mar, 2011

Fonte: Motor Cars

Ginevra, Svizzera. 1° marzo 2011. “Oggi, la Rolls-Royce Motor Cars ha inizio l’esplorazione della trazione alternativa, in cerca di chiarezza su quale tecnologia potrebbe essere adatta alle Rolls-Royce Motor Cars del futuro. L’alternativa drive-train che scegliamo deve fornire un’autentica esperienza Rolls-Royce. Deve essere una tecnologia che è giusta per i nostri clienti, il nostro marchio e che ci metta in una solida base per un futuro sostenibile. Ecco perché questo progetto è così importante “- ha detto il CEO Torsten Müller-Ötvös. 

Rolls-Royce Motor Cars è orgogliosa di presentare la 102EX, una vettura che rappresenta una delle iniziative più significative adottate dalla società negli ultimi anni. E il primo veicolo al mondo a trazione elettrica per il segmento ultra-lusso e continua una tradizione di vetture sperimentali da diverse generazioni. 

Rolls-Royce produce vetture che rappresentano l’apice di automobilismo di lusso per i clienti più esigenti del mondo. Tuttavia, la società riconosce anche il bisogno di guardare al futuro e di pianificare a lungo termine la crescita sostenibile. Un indagine di diverse opzioni di trazione alternative è un passo importante in tale
processo. 

Con la 102EX, anche nota come la Phantom elettrica sperimentale (EE), è l’intenzione della società di testare con attenzione le opinioni e le reazioni a questa opzioni alternativa da una parte di una serie di attori tra proprietari, appassionati, membri del pubblico e dei media. 

In tutto il 2011 la Phantom EE servirà come banco di prova di lavoro, dando a proprietari, Vip, i media e gli appassionati la possibilità di sperimentare una tecnologia alternativa consolidata di drive-train e di feed back delle loro esperienze e pensieri. 

La banca di ricerca raccolte da un programma di unità a livello mondiale che includerà Europa, Medio Oriente, Asia e Nord America sarà cruciale per le decisioni che interessano la propuolsione alternativa per Rolls-Royce Motor Cars. 

Non ci sono piani per costruire una versione di produzione di questa vettura. al momento la Phantom EE è come un banco di prova, progettata per esplorare le tecnologie BEV, oltre a rispondere alle domande. 

Può Phantom EE esprimere un intervallo accettabile per i clienti senza frequenti ricariche? C’è la fiducia nella capacità di operare in condizioni di condizioni estreme? Sarnno l’affidabilità e la qualità oerenti con le aspettative del marchio di lusso del mondo automobilistico? 

Phantom EE, inoltre, pone più domande fondamentali: è una elettrica in grado di fornire un’autentica esperienza Rolls Royce per i clienti, un’esperienza  che si addice davvero al marchio? 

Se il tutto elettrico o un’altra opzione alternativa di drive train è giusta per Rolls-Royce, diventerà più chiaro quando il programma di test sia terminato alla fine dell’anno. 

102EX – PHANTOM elettrica sperimentale (EE) 

La reinvenzione fa parte dell’essere senza tempo e Phantom EE è l’ultimo di una linea di veicoli sperimentali di Rolls-Royce Motor Cars. Si basa su un patrimonio che risale al 1919 ed alla 1EX.

P90073704

I modelli sperimentali sono usati per testare e valutare le nuove tecnologie e applicazioni che potrebbero plasmare il futuro dei prodotti Rolls-Royce. A differenza di un concetto di auto, i modelli Rolls-Royce sperimentali sono sempre pienamente funzionanti, veicoli guidabili che utilizzano materiali concreti come il legno, pelle e metalli, piuttosto che argilla, schiuma o altri concetti. 

Presentano ingegneri e progettisti con la possibilità di reale innovazione e sono utilizzati non solo per presentare i nuovi componenti e di ingegneria tecniche ma anche per la loro valutazione. 

L’ultimo di questa linea di progetti sperimentali è iniziato con una Rolls-Royce Phantom, una vettura straordinariamente moderna e immacolata, in cui alta tecnologia e artigianalità si combinano per produrre qualcosa di straordinario. 

Phantom EE possiede caratteristiche di telaio in alluminio innovativo, di abilità dinamiche, così come il senso di calma e tranquillità di cui godono gli occupanti. Tuttavia, il motore aspirato 6,75 litri V12 a benzina ed il cambio a 6 rapporti sono stati sostituiti da una batteria agli ioni di litio e due motori elettrici montati sul telaietto posteriore. Questi motori sono collegati a un variatore di velocità di trasmissione unico con il differenziale integrato. 

Ogni motore ha una potenza nominale di 145kW, dando alla Phantom EE una potenza massima di 290kW e una coppia di 800Nm disponibile da subito. Ciò a fronte di 338kW della Phantom standard con una coppia massima di 720nm, a 3.500 giri/min. 

La chimica della batteria contiene cobalto nichel manganese, di una capacità di circa 230Wh/kg, un alta densità di energia che è importante per ottenere un’autonomia accettabile tra le ricariche. Il test pre-lancio suggerisce che la Phantom EE dovrebbe un’autonomia fino a 200km. Trasportato su un onda che non richiede sforzo di coppia, da 0-60mph si raggiunge in meno di otto secondi (5,7 secondi nella Phantom standard), con velocità massima limitata a
160kph. 

Questa è la prima applicazione della tecnologia in un GKL + + segmento (super lusso dei veicoli al prezzo di oltre € 200.000) e la batteria è pensata per essere il più grande mai montato su una vettura stradale. 

La valutazione della tecnologia è una parte importante del programma di test. Tuttavia, l’obiettivo fondamentalmente della macchina è quello di cercare risposte a domande poste dai proprietari della Rolls-Royce: ciò che i loro bisogni potrebbero necessitare per il futuro, considerando fattori come la gamma, le prestazioni, le infrastrutture e la ricarica. 

Il feedback da parte dei clienti – così come dei media, i soggetti interessati e gli appassionati che seguiranno via
www.electricluxury.com – sarà essenziale nel valutare la proprietà della tecnologia delle batterie per la Rolls-Royce. 

Esso contribuirà a prendere la decisione per il tutto-elettrico, o un’altra alternativa e per sapere se questa tecnologia di drive-train, sarà la più opportuna per la migliore auto al mondo del futuro.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: auto elettriche rolls royce salone di ginevra

Lascia una risposta

 
Pinterest