Renault Zoe: purezza, emozione e semplicità

Renault Zoe: purezza, emozione e semplicità

28 set, 2012

Fonte: Renault

Parigi, Francia. 28 settembre 2012. ZOE ha festeggiato il suo debutto mondiale al Salone di Ginevra 2012 ed è in mostra pubblica per la prima volta a Parigi. Come punta di diamante della gamma Renault Z.E., ZOE è una berlina compatta, con linee pure e fluide ed è stata progettata da zero esclusivamente come un veicolo elettrico.

Come leTwingo, Nuova Clio e Twizy, Zoe indossa la nuova identità della marca Renault, con i fari sottili e una griglia nera ampia che evidenziando un importante logo Renault nel suo centro. Questo logo è incernierato per rivelare una caratteristica essenziale: la presa di corrente per il caricabatteria.

Caratteristiche del veicolo elettrico: bianco, blu e molto luminoso

L’identità della ZOE elettrica può essere vista nell’effetto blu applicato al logo Renault, fari, luci posteriori e vetri oscurati in tutta la gamma. Le tonalità pastello compongono la tavolozza di colori della carrozzeria e, cosa insolita per una produzione automobilistica, le luci posteriori sono trasparenti, incise con anelli concentrici blu; questi anelli diventano rossi solo in frenata.

Ultimo ma non meno importante, ZOE segnala il suo inserimento tra i soci del club elettrico con due scavature luminose illuminate dalle luci diurne a LED.

ZOE e ZOE Preview sorelle gemelle quasi identiche

, progettista della show car ZOE Preview, è anche l’uomo dietro il design della versione di produzione.

“La progettazione della ZOE Preview, che è stata presentata al Salone di Parigi nel 2010, è stata leggermente modificata secondo le opinioni dei clienti e dei nostri in-house team. Comunque quella versione era fedele al 90 percento di quella che entrerà in produzione e ha dato un assaggio di eccellente accoglienza che ZOE avrebbe ricevuto al Salone di Ginevra. “

 

Purezza ed emozione, le due parole chiave di uno stile di Zoe

Le linee della Zoe, che appaiono e si estendono per tutta la lunghezza della sua carrozzeria, esprimono senso di purezza.

“Nel suo design, ZOE è stata trattata nell’insieme, come una goccia d’acqua. ZOE è una vettura che non può essere etichettata; è stata progettata per il movimento senza stress come mezzo per spostarsi da A a B … ” Jean Sémériva, Progettista di Zoe

Il lavoro sull’aerodinamica ZOE è stato particolarmente approfondito ed è stato portato in a un livello più avanzato di quello svolto con i processi standard del programma. La ZOE ha trascorso non meno di 135 ore in galleria del vento per convalidare le soluzioni mirate a ridurre il suo CdA (coefficiente di resistenza):

Il diffusore riduce la turbolenza nella parte posteriore.

Il fronte d’aria di aspirazione viene canalizzato sotto la carrozzeria.

Il design dei cerchi da 16 pollici a forma di turbina è stato sviluppato da Aerotronic per migliorare le prestazioni aerodinamiche.

La razionalizzazione è ulteriormente migliorata con i giochi delle ruote strette ed i passaruota ad arco che migliorano l’aspetto dinamico di Zoe.

Espressione di agilità, dinamismo e cordialità, ZOE si gioca tutto sulle emozioni.

Con le sue forme pulite, scolpite, passo lungo e linea di cintura alta, ZOE è stata disegnata per il movimento.

L’interno – Zen puro

E ‘qui che la rottura con la cultura tradizionale della macchina diventa chiara.

“Le auto elettriche saranno quelle a cambiare le persone dalla loro routine. Con l’auto elettrica ci sono dei nuovi parametri – che derivano dal minor consumo. Le persone non sono più stressate e avide di prestazioni, ma invece, sono in cerca di calma. ” – ha detto , Interior Designer, ZOE

La console centrale R-Link sembra ‘galleggiare’ sopra il cruscotto. Questo sistema multimediale dispone di un ampio schermo da sette pollici touchscreen e dà una accogliente atmosfera high-tech all’interno.

“Abbiamo voluto creare un oggetto raffinato, tecnico ma intuitivo da usare – proprio come uno smartphone. “

Al fine di creare un ambiente rilassante, colori tenui dominano.

Le linee sono chiare e semplici e, in un riferimento alle energie rinnovabili, la centrale banda in tutto il cruscotto ha la forma come la lama di una turbina eolica. Questo bianco elemento dell’assetto introduce un nuovo materiale soft-touch ispirato dal settore arredamento della casa. Con una striscia di blu color cromo che corre lungo il bordo superiore, è contrasta con il grano beige del cruscotto superiore.

I sedili anteriori ed i loro poggiatesta integrati sono rivestiti in un pallido tessuto (nella versione ZEN) che è ha subito un trattamento antimacchia in Teflon e che lo rendono facile da pulire.

Zoe e Zoe Intens due modelli di punta che incarnano la purezza ed emozione

Con la sua verniciatura bianco perlato, vetri blu-colorato e interni in colori soft (bianco, beige, blu e cromo), la versione ZEN suggerisce purezza. Essa qualifica la firma ‘Take Care di Renault’ e, come tale, è mirata ad offrire comfort e benessere ai suoi occupanti.

Zoe Intens, invece, produce una sensazione più dinamica con ambiente interno che pone l’accento più sul nero e le caratteristiche high-tech. Questa versione è dotata di serie di ausili per il parcheggio e include una telecamera di retromarcia.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Dominique Marzolf Jean Sémériva mondial de l'automobile renault zoe salone parigi

Lascia una risposta

 
Pinterest