Premiere Mondiale della nuova Lexus LS 500h a Ginevra

Premiere Mondiale della nuova Lexus LS 500h a Ginevra

8 mar, 2017

Fonte: Lexus

 

Ginevra, Svizzera. 7 Marzo 2017. Il Salone di Ginevra è pronto ad ospitare il debutto mondiale della nuova , la versione Full Hybrid della nuova ammiraglia targata Lexus.

Il modello, svelato al pubblico sulla scia della presentazione della LS 500 con motore benzina Twin-Turbo V6 al Salone di Detroit, dimostra nuovamente come Lexus abbia deciso di reinterpretare il concetto di ammiraglia, definendo un disegno audace e un fascino sofisticato creato per suscitare l’interesse di una fascia di clienti più giovane di quelli che, abitualmente, si rivolgono a questa tipologia di segmento.

Il design coniuga le caratteristiche di una berlina quattro porte a passo lungo, con il profilo ribassato tipico di una coupé, posizionando la nuova LS a cavallo tra due segmenti di mercato in costante crescita.

L’abitacolo nasce seguendo un nuovo approccio basato sul concetto di “Progressive Comfort”, un’interpretazione in chiave moderna del gusto e della maestria artigianale giapponese, con elementi innovativi e dettagli Premium. Non a caso la LS 500 ha ricevuto il premio ‘EyesOn’ in occasione del Salone di Detroit.

Nata per diventare il nuovo simbolo del brand Lexus a livello globale, la nuova LS è stata progettata per ridefinire il concetto di Luxury Car. , del progetto:

“Lo sviluppo di un’ammiraglia richiede un significativo cambio di mentalità: piuttosto che rimanere legati alle convenzioni e agli standard che in passato hanno definito il mercato Luxury, abbiamo puntato alla creazione di uno stile innovativo i grado di attirare l’attenzione di tutti.”

La nuova ammiraglia Lexus si presenta al Salone di Ginevra 2017 con il Multi Stage Hybrid System, l’innovativo sistema Lexus capace di regalare ai clienti il massimo in termini di performance. Grazie al cambio multi-stage, l’esperienza di guida assicurata dal sistema ibrido è stata trasformata, assicurando maggiore risposta, in particolare nelle partenze da fermo, ma consumi ed emissioni ridotti in tutte le condizioni.

La trasmissione monta un motore benzina 3.5 V6 Dual VVT-i e due motori elettrici che erogano complessivamente una potenza massima di 354 cavalli/264 kW.

La variante Full Hybrid di LS 500 sarà inoltre disponibile tanto con trazione integrale quanto con trazione posteriore.

La nuova LS 500h è basata sulla piattaforma (GA-L), con un baricentro ribassato e una distribuzione dei pesi ottimale, fattori che contribuiscono alla straordinaria stabilità e maneggevolezza della vettura, oltre ad assicurare al cliente un piacere di guida senza precedenti. L’elevata rigidità del telaio ha consentito di calibrare al meglio la nuova sospensione Multi-link per assicurare lo straordinario comfort della gamma LS, senza compromettere in alcun modo la maneggevolezza della vettura. In Europa gli allestimenti top di gamma saranno equipaggiati di serie con Sospensioni Adattive Variabili.

La performance dinamica della vettura beneficia inoltre della gestione coordinata dell’impianto frenante, dello sterzo e del controllo della stabilità da parte del sistema .

L’avanguardia tecnologica è stata inoltre scelta per offrire il massimo in termini di sicurezza: il pacchetto Lexus Safety System + include infatti nuove funzioni, tra cui il primo sistema di rilevamento pedoni con sterzo attivo.

La silenziosità e il lusso degli interni sono stati definiti secondo il concetto di , la tradizionale ospitalità giapponese. L’elevato comfort di bordo è assicurato dalle molteplici possibilità di regolazione dei sedili anteriori e posteriori, oltre alle straordinarie funzioni di climatizzazione e massaggio. Esiste inoltre un optional per i sedili posteriori che prevede una seduta ampliata e lo spazio per le gambe più ampio mai visto sulla gamma LS. La nuova LS 500h dispone inoltre di un interasse passo più lungo, passato da 3.090mm a 3.125mm.

L’abilità dei ha permesso di impreziosire ulteriormente gli interni con rivestimenti, materiali e dettagli esclusivi e di elevatissima qualità, incluse le nuove plissettature e la lavorazione Kiriko del vetro inserito sui pannelli interni delle portiere.

Tecnologia all’avanguardia

- Trasmissione Full Hybrid con motore benzina 3.5 V6 Dual VVT-i e Multi-Stage Hybrid System di Lexus

- LS 500 con nuovo motore Twin-Turbo V6 e cambio automatico a 10 rapporti

- Lexus Safety System + con nuove funzioni di sicurezza

Trasmissione Full Hybrid con motore benzina 3.5 V6 Dual VVT-i e Multi-Stage Hybrid System di Lexus

Il Multi Stage Hybrid System della Lexus LS 500h coniuga un motore benzina 3.5 V6 Dual VVT-i a due motori elettrici, per una potenza totale pari a 354 CV/264 kW.

Il motore sfrutta al meglio la tecnologia Dual VVT-i (Intelligent Variable Valve-Timing), un sistema che gestisce la fasatura, adattandola alle condizioni di guida, per assicurare i migliori livelli di coppia a qualsiasi velocità.

Tra le misure studiate per migliorare l’efficienza del motore figurano l’adozione di bilancieri a rullo leggeri e sottili e di una catena della distribuzione ad attrito ridotto, mentre l’iniezione diretta D-4S aiuta a creare le migliori condizioni di combustione contribuendo all’economia generale dei consumi.

La nuova ammiraglia Lexus monta il Multi Stage Hybrid System, l’innovativo sistema Lexus capace di regalare ai clienti il massimo in termini di performance, anche con trazione ibrida.

Grazie al cambio multi-stage, l’esperienza di guida assicurata dal sistema ibrido (un motore termico; due motori elettrici) V6 VVT-i da 3.5 litri è stata trasformata, assicurando maggiore risposta e una straordinaria performance aerodinamica, mantenendo allo stesso tempo la fluidità di marcia e la proverbiale efficienza degli ibridi Lexus.

In una vettura Full Hybrid convenzionale, la potenza del motore viene incrementata grazie all’intervento dell’unità elettrica attraverso un riduttore, ma con il nuovo Multi Stage Hybrid System la potenza del motore V8 e della batteria ibrida viene ottimizzata dal cambio a quattro rapporti, assicurando maggiore risposta e accelerazione, offrendo inoltre la possibilità di marciare in autostrada fino a 140 km/h senza utilizzare l’unità termica.

Il design del sistema prevede il posizionamento dell’unità Multi Stage subito dietro al dispositivo di ripartizione della potenza, sullo stesso asse dell’albero motore. Nonostante la trasmissione disponga di quattro marce, la modalità D è gestita in modo da simulare il funzionamento di un cambio a 10 rapporti ed offrendo la sensazione di un’accelerazione lineare e diretta, eliminando il fastidioso effetto ‘a elastico’ solitamente associato alle trasmissioni a variazione continua.

La trasmissione beneficia inoltre della più recente evoluzione del controllo AI-Shift presente sui cambi automatici convenzionali, una funzione che abilita la selezione del rapporto adatto alle diverse condizioni di guida e agli input provenienti dal volante. Il sistema include inoltre il Driver’s Mind Index (DMI), un dispositivo che regola la cambiata in base al comportamento al volante del conducente, senza che quest’ultimo debba selezionare manualmente la modalità di guida preferita.

Grazie al design del Multi Stage Hybrid System, il cliente può sfruttare al massimo i vantaggi della modalità M per gestire manualmente i rapporti attraverso i paddle al volante. I tempi di risposta agli input, infatti, sono stati notevolmente migliorati assicurando una risposta senza precedenti.

Batteria agli ioni di litio

La nuova LS 500h monta una batteria agli ioni di litio leggera e compatta: dimensioni ridotte del 20% rispetto all’unità al nichel-metallo idruro disponibile sulla Lexus LS 600h, ma comunque capace di assicurare una maggiore densità energetica.

L’adozione degli ioni di litio ha consentito la riduzione della massa e quindi del peso dei componenti, permettendo di migliorare ulteriormente i consumi, le emissioni e la maneggevolezza.

Questa è anche la prima batteria ibrida realizzata da Lexus ad offrire una struttura ‘satellite’ in cui la funzione di monitoraggio del voltaggio è stata separata dalla centralina (ECU) della batteria. In questo modo è stato possibile sfruttare lo spazio vuoto all’interno del pacco batteria, riempito con i circuiti elettrici e con il ventilatore per il raffreddamento della stessa, per un’ulteriore riduzione delle dimensioni. Il ventilatore è stato inoltre reso più potente nonostante le dimensioni ridotte.

LS 500 con nuovo motore Twin-Turbo V6

Potenza ed efficienza: questi i motivi per cui gli ingegneri hanno ideato un nuovo motore 3,5 V6 Twin-turbo accanto a una trasmissione automatica a 10 rapporti: la potenza di un V8 ma con un occhio di riguardo per i consumi, con una potenza 415 CV/310 kW e 600 Nm di coppia.

L’ampia corsa e il consistente rapporto tra alesaggio e corsa contribuiscono all’elevata capacità di combustione e all’efficienza del doppio turbo, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 5,4 secondi.

Una premiere per una berlina di lusso, il cambio automatico a 10 rapporti già montato dalla Lexus LC 500 dispone di un convertitore di coppia con tempi di cambiata paragonabili a quelli delle trasmissioni a doppia frizione.

Nonostante la disponibilità dei paddle al volante, saranno in molti a preferire il controllo elettronico capace di anticipare gli input del guidatore. Il sistema sceglie il rapporto ideale controllando accelerazione, sistema frenante ed accelerazione laterale della vettura.

Lexus Safety System + con nuove funzioni di sicurezza

La nuova LS monta di serie il Lexus Safety System+ ed è equipaggiabile con l’Advanced Safety Package, un sistema che offre le massime prestazioni in termini di sicurezza, sia di giorno che di notte, grazie ad avanzate tecnologie che riducono la possibilità di impatti e mitigano le conseguenze degli incidenti più comuni: tamponamenti, collisioni con i pedoni, incidenti dovuti all’allontanamento dalla corsia di competenza e incidenti agli incroci. Il sistema coniuga i dati provenienti dai vari sensori posizionati sulla superficie della vettura, inclusi quelli registrati dalle telecamere.

Il sistema include inoltre il primo sistema intuitivo di rilevamento pedoni con Active Steering. Grazie a questo sistema, se un pedone viene rilevato sulla traiettoria della vettura e un impatto dovesse risultare imminente, la LS attiva automaticamente l’impianto frenante e lo sterzo per aggirare l’ostacolo, avvisando immediatamente il conducente con un allarme sonoro e sul display Head-up a colori.

Parlando di sicurezza passiva, la nuova LS dispone di una scocca altamente resistente progettata per proteggere gli occupanti in caso di collisione grazie anche alla presenza di ben 14 airbag.

La nuova LS vede infine l’introduzione dell’innovativo sistema di Driving Support chiamato Lexus CoDrive, che abilita il controllo dello sterzo in base alle intenzioni del conducente e offre un supporto continuo durante la guida in autostrada.

Una performance senza precedenti

- Nuova piattaforma Lexus Global Architecture – Luxury, per il massimo della maneggevolezza, del comfort e della silenziosità a bordo

- Grande agilità e stabilità grazie al baricentro ribassato

- Utilizzo strategico di materiali leggeri e resistenti

- Sospensioni Multi-link per una maneggevolezza senza precedenti

- Sospensioni Adattive Variabili, sospensione pneumatica e Lexus Dynamic Handling, per il massimo in termini di comfort, stabilità e maneggevolezza

Piattaforma Lexus Global Architecture – Luxury (GA-L)

Oggi più che mai i clienti Premium richiedono elevati livelli di maneggevolezza e prestazioni gratificanti senza sacrificare il comfort di bordo. Si tratta di un bilanciamento difficile da ottenere all’interno di un’automobile, ma l’architettura globale GA-L di Lexus è stata realizzata proprio per tale scopo. La piattaforma ha esordito sulla coupé LC 500 e sfoggia oggi un passo allungato che delinea la nuova silhouette della vettura ed offre un baricentro ribassato e una distribuzione dei pesi ottimale.

La piattaforma GA-L è la più rigida mai realizzata dal brand Lexus e la base su cui è stato possibile migliorare le doti di maneggevolezza, il comfort di marcia e la silenziosità dell’abitacolo. La nuova piattaforma ha consentito l’ulteriore abbassamento del baricentro grazie al posizionamento di gran parte dei pesi (motore ed occupanti in primis) nella parte centrale della vettura, un impatto positivo sul comfort di marcia, sulla stabilità e sulla maneggevolezza in grado di offrire un’esperienza di guida coinvolgente e gratificante.

La maggiore rigidità del telaio è dovuta ai nuovi rinforzi nel vano motore, alle torri in alluminio delle sospensioni e ad altre caratteristiche studiate appositamente per il MY 2018.

Sospensioni Multilink

La nuova LS monta sospensioni Multilink all’anteriore e al posteriore, due sistemi progettati per offrire un comfort di bordo adeguato a un’ammiraglia di lusso. La disponibilità di una sospensione pneumatica e di stabilizzatori attivi contribuisce a migliorare la qualità della marcia.

La sospensione anteriore impiega un doppio giunto sferico sui bracci di controllo per controllare i più impercettibili movimenti derivanti dal volante e dal manto stradale. Oltre alla ripartizione ottimale dei carichi di lavoro, il doppio giunto sferico ottimizza la geometria della sospensione per massimizzare il controllo delle ruote ed offrire allo sterzo una risposta

immediata. Al posteriore i giunti sferici sono stati invece sostituiti da nuove boccole per migliorare l’agilità della vettura e il comfort di bordo.

Un design audace

- Un carattere da berlina con linee da coupé per enfatizzare le performance

- Un profilo più basso senza sacrificare il comfort degli occupanti

- Più lunga e più bassa rispetto al modello uscente

- Audace reinterpretazione della griglia a clessidra

Seguendo la filosofia “Yet” che caratterizza la gamma LS sin dal lancio della prima generazione, Lexus ha negli anni realizzato un design capace di offrire il comfort di un’ammiraglia “tre volumi” coniugato con il profilo elegante di una coupé quattro porte, il connubio ideale per ringiovanire costantemente una base di clienti estremamente esigente.

I designer Lexus hanno sfruttato al massimo le caratteristiche della nuova piattaforma, dal profilo ribassato e un passo allungato paragonabile a quello delle berline a passo lungo. La nuova LS appare quindi più slanciata ma anche ben piantata a terra. Rispetto a quello uscente il nuovo modello è più basso di circa 15 mm, con il cofano e il bagagliaio che sono stati a loro volta abbassati rispettivamente di 30 e 40 millimetri. La nuova LS è l’unica disponibile anche con un passo allungato: pari 3.125 mm, di fatto il passo si attesta a 35 mm in più rispetto a quello della LS 600hL.

La nuova LS è la prima berlina Lexus dotata di sei cristalli laterali, integrati in maniera elegante ed omogenea nel montante laterale e dotati di una superficie progettata per lasciare che l’acqua scivoli via senza lasciare aloni. Questo approccio ha consentito la creazione di una silhouette slanciata e di un design fluido nonostante il baricentro ribassato.

L’esclusiva reinterpretazione della griglia a clessidra trasmette un senso di estrema eleganza posizionando immediatamente la nuova LS al vertice della gamma Lexus. La griglia presenta una trama che ne modifica l’aspetto in base all’esposizione alla luce, un effetto nato grazie all’estensivo sviluppo con sistemi CAD e con la lavorazione a mano di migliaia di superfici.

Interni di lusso ispirati al concetto di Omotenashi

- Un abitacolo accogliente e spazioso ispirato alla tradizionale ospitalità giapponese

- Particolare attenzione al comfort e all’accesso in auto degli occupanti posteriori

- Una silenziosità straordinaria

- Impianto Mark Levinson 3D Surround

Un abitacolo spazioso ed accogliente

C’è un filo comune che lega tutti i modelli LS lanciati negli anni: il concetto di Omotenashi, la tradizionale ospitalità giapponese. Applicato a un’automobile questo concetto significa prendersi cura del conducente e degli altri occupanti, anticipare le loro esigenze, garantire il massimo del comfort e proteggerli dai pericoli.

La creazione di un’automobile capace di distinguersi anche sul mercato Premium non dipende dall’implementazione casuale di caratteristiche sempre nuove: ispirandosi al principio dell’Omotenashi, Lexus ha instillato il concetto di ospitalità giapponese nell’abitacolo della nuova LS avvolgendo con cura il cliente e gli altri occupanti. La parola d’ordine per i designer è stata “Progressive Comfort”.

Un perfetto esempio sono i nuovi sedili, con quelli anteriori dotati di 28 posizioni regolabili, funzione di climatizzazione e massaggio.

Il disegno della plancia consente al guidatore il controllo completo ed immediato di tutte le informazioni di bordo. Oltre all’ampio display da 12,3 pollici di serie, la nuova LS può essere equipaggiata con un display Head-up a colori (HUD) da 24 pollici, il più grande sul mercato, che visualizza le informazioni più importanti nella parte bassa del parabrezza.

Il sistema di infotainment è dotato di un’interfaccia grafica estremamente accattivante, con Remote Touch di ultima generazione progettata per replicare le funzionalità di uno smartphone, supportando inoltre la digitazione manuale disegnando le lettere direttamente sul comodo touchpad.

Il baricentro ribassato del nuovo modello ha permesso agli ingegneri di dotare la sospensione pneumatica di una specifica funzione per l’accesso in auto: attivabile tramite Smart Key, questa modalità alza automaticamente la vettura allargando simultaneamente le imbottiture laterali del sedile per accogliere il guidatore.

Nonostante il profilo ribassato, per mantenere invariato lo spazio per la testa degli occupanti la nuova LS dispone di un tetto scorrevole il cui movimento slitta verso l’esterno.

Un comfort straordinario per i sedili posteriori

Ma oltre a dedicare grande attenzione al lato guida, gli ingegneri Lexus si sono prodigati anche per massimizzare il comfort dei sedili posteriori creando un ambiente avvolgente e realizzando una continuità tattile e visiva tra sedili e rivestimenti. L’optional delle funzioni di clima e massaggio rende i sedili posteriori ancora più accoglienti. La disponibilità di massaggio Shiatsu e seduta rialzata (quest’ultima disponibile con il nuovo pacchetto Luxury) assicura ancora più spazio per le gambe rispetto al modello uscente. Scegliendo il pacchetto Luxury, il sedile posteriore sul lato passeggero è reclinabile fino ad un massimo di 48 gradi e rialzabile fino ad un massimo di 24 per consentire all’occupante di uscire dall’abitacolo in tutta comodità.

Lexus ha progettato l’abitacolo della nuova LS per offrire il massimo del silenzio a bordo, con nuovi sistemi di smorzamento acustico che rendono l’abitacolo ancora più confortevole. L’Active Noise Control rileva i suoni provenienti dal vano motore riuscendo ad eliminare determinate frequenze utilizzando una controfase diffusa attraverso gli altoparlanti.

Esclusivi sistemi audio

L’abitacolo della nuova LS diventa così il luogo adatto per l’installazione dell’impianto audio premium Pioneer equipaggiato con un sofisticato sistema “Quantum Logic Immersion’. Per i più esigenti è disponibile il sistema Mark Levinson 3D Surround in grado di assicurare l’audio di una sala concerti.

Maestria artigianale Takumi

- Eccezionali livelli di qualità e attenzione al dettaglio

- Nuovi materiali e rivestimenti

- Plissettature a mano ispirate alla tecnica giapponese dell’Origami

- Ornamenti in vetro secondo la tecnica Kiriko dei mastri vetrai giapponesi

La qualità, la precisione e l’orgoglio che definiscono la maestria artigianale Takumi spiccano nei molteplici dettagli della nuova LS.

Il carattere della LS viene poi espresso dall’illuminazione e dalla cura per il dettaglio su qualsiasi superficie dell’abitacolo.

Ispirata alla cultura e alla tradizione giapponese

Un nuovo approccio ai rivestimenti che prende ancora una volta spunto dalla cultura giapponese, coniugando la tradizione del Sol Levante alle più avanzate tecniche di produzione. Un connubio che si esprime attraverso piccoli ma significativi tocchi di classe, come l’illuminazione interna ispirata alle lanterne giapponesi e i braccioli che sembrano quasi fluttuare sui pannelli delle portiere.

Le nuove forme coniugano le striature del legno alle più sofisticate tecniche di lavorazione al laser. Tra i nuovi schemi disponibili figurano gli esclusivi Art Wood/Organic, Art Wood/Herringbone e Laser Cut Special. L’effetto Grain of Art Wood, creato dai maestri artigiani Takumi, coniuga diverse tipologie di legno con colori differenti. Le nuove venature a maglie esaltano maggiormente il contrasto chiaroscuro offrendo al legno un aspetto più vivace. Il nuovo Laser Cut Special enfatizza invece il contrasto tra linee metallizzate e legno.

I rivestimenti sulle portiere sono plissettati a mano ispirandosi alla cultura giapponese dell’Origami, un metodo che prevede la creazione di lavori tridimensionali partendo da un semplice foglio di carta. Questo ha portato allo sviluppo di un design plissettato per i pannelli interni delle portiere, lavorati originariamente in carta con l’aiuto di un artigiano specializzato. Lo schema tridimensionale presenta il tradizionale motivo a forma di ‘L’, realizzato grazie alla precisa lavorazione delle pieghe da parte di due maestri artigiani Takumi. La superficie offre un effetto differente se osservata alla luce del giorno oppure nelle ore notturne in base all’illuminazione dell’abitacolo.

Il pannello ornamentale sulle portiere nasce invece per esprimere la filosofia stilistica ‘Time in Design’ di Lexus. La sua realizzazione ha richiesto le competenze di un mastro vetraio Kiriko e le sue capacità di incisione a mano che catturano i contrasti generati da luci ed ombre: il meraviglioso disegno, sensuale e accattivante sotto qualsiasi punto di vista, è stato deciso dopo innumerevoli prove e la continua correzione di microscopici difetti. Per quanto il suo aspetto appaia fragile, il pannello è stato trattato con una tecnologia innovativa a garanzia della massima resistenza ed in grado di riprodurre sulla superficie del vetro decine di migliaia di sfaccettature; la maestria artigianale Takumi.interviene nelle fasi finali del processo di rifinitura e lucidatura della superficie.

Lexus nel panorama Motorsport – La RC F GT3 2017

- La nuova RC F GT3 2017 correrà in Giappone e negli Stati Uniti, prendendo parte anche ad eventi selezionati nel Vecchio Continente

- Premiere europea al Salone di Ginevra

Lexus si sta preparando ad affrontare la stagione motorsport 2017, ed è per questo che presenterà la RC F GT3, una vettura da corsa che esprime la nuova direzione motorsport del brand e che nasce per stupire gli appassionati di tutto il mondo.

Questa vettura, oggi conforme alle norme FIA, prenderà parte ad alcuni campionati in Giappone e negli Stati Uniti, partecipando anche ad eventi selezionati in Europa.

Negli Stati Uniti Lexus ha fornito due unità della RC F GT3 al 3GT Racing Team, da mettere in pista nella classe GTD del Campionato IMSA WeatherTech SportsCar.

In Giappone altre due unità saranno fornite al team LM Corsa per partecipare al campionato Super GT nella classe GT300.

Parlando del Vecchio Continente, i team Farnbacher Racing e Emil Frey Racing, che la scorsa stagione hanno partecipato al campionato Endurance VLN con un prototipo della RC F GT3, proseguiranno con il progetto di sviluppo con l’obiettivo di competere ad alti livelli nelle gare GT3 nel prossimo futuro. Per questo parteciperanno ad alcune gare in Europa e ad eventi selezionati nelle International GT Open Series.

Lo scorso anno Lexus è diventato il primo costruttore asiatico a vincere una gara del campionato Endurance VLN sulla Nordschleife del Nürburgring, con un prototipo della RC F GT3, aggiudicandosi la vittoria nella gara VLN9 dell’8 ottobre scorso.

Lexus ha ottenuto altri prestigiosi risultati con la RC F GT500, un’altra vettura da corsa derivata dalla RC F. La RC F GT500 2016 ha infatti dominato il campionato Super GT in Giappone, con il Team SARD e i piloti Heikki Kovalainen e Kohei Hirate capaci di vincere il campionato costruttori e quello piloti nella categoria GT 500.

Specifiche

Nome Lexus RC F GT3

Motore 5.4 L V8

Potenza 373+ kW (500+ CV)

Cambio Sequenziale da corsa sei rapporti

Pneumatici 13×18 ant, 13 x 18 post – centre lock

Lunghezza 4.845 mm

Larghezza 2.030 mm

Passo 2.730 mm

Altezza 1.270 mm

Peso in ordine di marcia 1.300 kg

Lexus LC 500 E LC 500h

- Gamma LC in vendita in Europa a partire da agosto 2017

- Consumi ed emissioni ai vertici della categoria per la LC 500h (6,4 l/100km e 145 g/km)

- La Launch Edition sarà esposta al Salone di Ginevra 2017, un’edizione limitata con esclusivi esterni F-White, interni Breezy Blue e cerchi in lega da 21 pollici

Le vendite europee della nuova LC inizieranno il prossimo mese di agosto. L’intero sviluppo della vettura è stato basato sul mantenimento dell’essenza del prorotipo originale, la LF-LC, realizzando un’ammiraglia con linee da coupé capace di incarnare in tutto e per tutto la cifra stilistica di Lexus.

Ma ciò che si cela sotto la scocca è altrettanto importante, per questo la nuova LC è il primo modello basato sulla Lexus Global Architecture – Luxury, una piattaforma che assicura alla vettura un baricentro ribassato e una distribuzione dei pesi ottimale, contribuendo a massimizzarne la maneggevolezza e la stabilità, caratteristiche imprescindibili per una coupé targata Lexus.

Le tecnologie all’avanguardia messe a punto da Lexus assicurano un’efficienza straordinaria tanto alla versione Full Hybrid quanto alla versione V8. La LC 500h realizza livelli di consumi ed emissioni pari rispettivamente a 6,4 l/100 km e 145 g/km, mentre la LC 500, con il suo motore 5.0 V8 da 477 CV/351 kW, si attesta su 11,5 l/100 km e 263 g/km.

L’esordio di Ginevra vedrà inoltre la presentazione di una Launch Edition, un’edizione limitata che nasce per celebrare l’introduzione di questa meravigliosa coupé Luxury in Europa.

L’edizione limitata della LC 500h e della LC 500 con motore V8 è caratterizzata dagli esterni F-White con interni Breezy Blue a contrasto, e monterà i cerchi in lega da 21 pollici esclusivi per gli allestimenti Sport e Sport+ della gamma LC.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Chief Engineer Lexus Dynamic Handling Lexus Global Architecture – Luxury lexus ls 500h Lexus Multi Stage Hybrid System maestri takumi omotenashi salone ginevra Toshio Asahi

Lascia una risposta

 
Pinterest