Porsche Panamera S Hybrid

Porsche Panamera S Hybrid

6 mar, 2011

Con la Panamera S la apre un nuovo capitolo della Intelligent
Performance con cui continua la storia di successo della a quattro porte.

Senza rinunciare alla sua sportività ed eleganza, il nuovo modello ibrido unisce la potenza totale di 380 CV (279 kW) a valori di consumo che, nella migliore delle ipotesi, non superano 6,8 litri di carburante per 100 chilometri in base al nuovo ciclo di prova europeo. Le sue emissioni di CO2 ammontano soltanto a 159 g/km. La Panamera S Hybrid non è soltanto la Porsche più parsimoniosa di tutti i tempi, ma batte con grande distacco anche tutte le vetture ‘full hybrid’ di serie della sua classe, le auto di lusso, in quanto a consumo ed emissioni di CO2.

La Panamera S Hybrid raggiunge questi valori straordinari in termini di consumo ed emissioni grazie ai pneumatici opzionali ad alto scorrimento che sono stati sviluppati specificatamente dalla Michelin per la . Si tratta di pneumatici All Season con battistrada realizzato con l’impiego di una mescola con bassa resistenza al rotola mento e con carcassa ottimizzata con perdite d’attrito ridotte. Queste gomme girano su ruote da 19 pollici e hanno dimensioni pari a 255/45 R19 sull’asse anteriore e 285/40 R19 sul retrotreno.

La dotazione di serie prevede ruote da 18 pollici con pneumatici della dimensione 245/50 ZR 18 nella parte anteriore e 275/45 ZR 18 sull’asse posteriore. Anche il consumo di  carburante del nuovo modello ibrido della Porsche, che è pari a 7,1 l/100 km in base al nuovo ciclo di prova europeo e corrisponde a 167 g/km di CO2 , si colloca ad un livello basso mai raggiunto prima in questa classe. L’estetica del nuovo modello della serie Gran Turismo Porsche è essenzialmente in linea con quella della Panamera S. Elementi distintivi sono le scritte  “Panamera S hybrid” sulla coda e “hybrid” sulle due porte anteriori.

 

Una caratteristica unica della Panamera S Hybrid: ‘veleggiare’ fino alla velocità di 165 km/h

La Panamera S Hybrid fissa i riferimenti per le prestazioni di marcia sia classiche sia tipiche delle vetture ibride. Per l’accelerazione da ferma a 100 km/h la Panamera S Hybrid impiega soltanto 6,0 secondi, mentre raggiunge la sua velocità massima a 270 km/h. L’autonomia con alimentazione elettrica esclusiva si aggira attorno ai due chilometri e, a seconda della situazione di guida, si può viaggiare a velocità fino a 85 km/h. Inoltre, il propulsore ibrido Porsche è l’unico sistema al mondo che consente di ottimizzare il consumo anche alle velocità più alte facendo scorrere la vettura con il motore a combustione spento, per così dire, “veleggiando” sulle autostrade e sulle strade provinciali. In questo caso, in assenza di
forza motrice, alle velocità fino a 165 km/h), il motore a combustione resta scollegato dal sistema di trazione ed è spento. Il motore elettrico funge da generatore e genera energia
elettrica mentre la vettura ‘veleggia’. Non appena il conducente preme l’acceleratore, ad esempio, per un sorpasso – il motore a combustione viene riavviato rapidamente e comodamente in poche frazioni di secondo e il regime aumenta in funzione della velocità impostata. Anche a questa velocità è possibile accelerare per uno sprint intermedio in modo uguale a quello della Panamera con motore convenzionale.

 

Un gruppo potente: Motore V6 sovralimentato da compressore con potenza di 333 CV e motore elettrico da 34 kW

porsche-panamera-s-hybrid-03La Panamera S Hybrid è alimentata da un gruppo propulsore che è stato già sperimentato nella Cayenne S Hybrid: per la propulsione principale essa impiega un motore V6 da tre litri sovralimentato da un compressore con una potenza pari a 333 CV (245 kW) a cui si affian ca un motore elettrico da 34 kW (47 CV). I due motori sono in grado di alimentare la Panamera S Hybrid separatamente oppure anche unendo le proprie potenze. Il motore elettrico funge anche da generatore e motore d’avviamento. Insieme alla frizione di disaccoppiamento esso costituisce il modulo ibrido compatto che è collocato tra il motore a combustione e il cambio. Il motore elettrico è accoppiato ad una batteria all’idruro di nichel (NiMh) che accumula l’energia elettrica generata durante le frenate e la marcia. La batteria è incorporata nel fondo del bagagliaio e accumula 1,7 kWh alla tensione di 288 Volt.

Naturalmente la Panamera S Hybrid è dotata anche della funzione automatica start-stop che spegne il motore a combustione automaticamente a vettura ferma. Per la trasmissione della potenza è prevista, di serie e per la prima volta all’interno della Panamera, la Tiptronic S a otto rapporti nota dai modelli Cayenne con una gamma ancora più ampia dei rapporti di trasmissione delle marce. La Panamera S Hybrid è disponibile esclusivamente con trazione posteriore.

Il conducente può usufruire della potenza massima della Panamera S Hybrid grazie al cosiddetto “boost”. A tale fine, si sovrappongono e sommano le coppie motrici del propulsore a combustione interna e del motore elettrico. Si tratta di un ulteriore grande pregio del concept del propulsore ibrido Porsche. Mentre il propulsore a combustione interna eroga la propria coppia massima di 440 Nm a regimi variabili tra 3.000 e 5.250 giri/min, la coppia totale del motore elettrico con il valore massimo di 300 Nm può essere utilizzata interamente per spingere la vettura in fase di partenza da ferma. La potenza massima dei due motori pari a 380 CV è disponibile al regime di 5.500 giri/min, mentre l’insieme delle due coppie pari a 580 Nm consente una ripresa intensa fin dai 1000 giri/min.

E’ quindi il motore a combustione interna ad assicurare un’erogazione costante ed efficiente della potenza ai regimi alti, mentre il motore elettrico può fungere da supporto. I due motori si integrano perfettamente tra di loro e il conducente può contare su un andamento intenso della potenza a tutti i regimi. La Panamera S Hybrid gode dell’interazione intelligente tra i due motori, con partenze particolarmente sportive dalla posizione ferma e con un’elevata dinamica di marcia anche alle velocità più alte, ad esempio, durante il sorpasso.

Il boost elettrico può essere attivato in modo immediato con la funzione kick down. In modo analogo alla Porsche Cayenne S Hybrid, anche la Panamera S Hybrid è dotata del tasto ‚E-Power’ situato sulla consolle centrale che – se attivato – permette di usufruire per periodi più lunghi dell’alimentazione elettrica esclusiva. All’attivazione di questa funzione si  accende il LED presente sull’apposito tasto, mentre nello strumento multifunzionale si accende la segnalazione ‘E-Power’ di colore azzurro. La durata di questa modalità di marcia varia in funzione di alcuni parametri, quali, ad esempio, la carica effettiva della batteria e la sua temperatura. L’attivazione del tasto ‘E-Power’ modifica la curva caratteristica dell’acceleratore, il quale risponde con minore intensità ai comandi d’accelerazione impedendo l’avviamento automatico precoce del motore a combustione interna in caso di un fabbisogno maggiore di potenza.

 

Esclusivamente Porsche: ‘full hybrid’ parallelo, compatto ed efficiente

porsche-panamera-s-hybrid-07Al posto del motore ibrido a potenza ramificata (power-split), la Porsche impiega un motore ‘full hybrid’ parallelo. Questo concept presenta vari pregi. Rispetto ai concept degli altri motori ibridi, i cui vantaggi si esprimono prevalentemente nel ciclo urbano, il sistema sviluppato dalla Porsche consente di ‘veleggiare’ con la Panamera S Hybrid fino alla velocità di 165 km/h, senza l’intervento del motore a combustione interna. Il motore ‘full hybrid’ parallelo garantisce, inoltre, i livelli d’accelerazione ed elasticità tipici delle Porsche senza dar luogo a scatti d’accelerazione, ed è perfettamente in linea con la filosofia della Porsche che prevede prestazioni di marcia straordinarie insieme alla massima efficienza possibile.

Un ulteriore pregio del sistema consiste nell’ingombro ridotto; con una lunghezza di 147,5 millimetri, l’intero modulo ibrido è estremamente compatto. Esso è integrato nello spazio
che intercorre tra il motore a combustione e il cambio e si compone essenzialmente di un motore sincrono ad anello e una frizione di disaccoppiamento sul lato d’accoppiamento con il motore a combustione. Il flusso della potenza e la curva caratteristica sono pertanto in linea con quelli di un motore convenzionale. Inoltre, l’ibrido Porsche non dà luogo ad un
elevato peso aggiuntivo; con il suo peso a vuoto pari a 1.980 chilogrammi la Panamera S Hybrid presenta il peso limite inferiore della sua classe e ammette un carico utile fino a 505 chilogrammi.

Telaio e allestimento: Sportività, precisione e comfort con grande raffinatezza

Il telaio della Panamera S Hybrid unisce – in linea con le caratteristiche tipiche della Porsche Gran Turismo – i connotati del telaio di una sportiva – precisione, stabilità e sicurezza –
con le caratteristiche di una berlina – comfort ed eccellenza in una varietà unica di caratteristiche. La dotazione di serie include il sistema di regolazione attiva degli ammortizzatori Porsche Suspension Management (PASM), che varia in continuo le forze smorzanti adattandole alle condizioni del fondo stradale e di guida. La Panamera S Hybrid è, inoltre, equi paggiata, di serie, con le sospensioni pneumatiche adattative, con aria aggiuntiva inseribile in ciascuna molla. La dotazione di serie comprende anche il servotronic a comando elettrico e il tergilunotto.

Allestimento di altissimo livello

Anche l’allestimento interno della Panamera S Hybrid è in linea con l’altissimo livello della Panamera S con motore a otto cilindri. Gli interni della Panamera S Hybrid comprendono il rivestimento in misto pelle e tessuto e i sedili di tipo comfort per il conducente e il passeggero anteriore. In analogia alla Cayenne S Hybrid, lo strumento multifunzionale della Panamera S Hybrid si differenzia da quello degli altri modelli per alcuni particolari. Nel tachimetro in posizione centrale è incorporata la spia “Ready” che, tra le altre cose, segnala la  predisposizione del propulsore ibrido a far partire la vettura con l’alimentazione elettrica esclusiva nella fase d’avviamento. L’“E-Power-Meter” all’interno del tubo sinistro è un   indicatore analogico della potenza che segnala al conducente la potenza del motore elettrico in tempo reale. La lancetta posizionata nel tratto contrassegnato “Power”, indica la potenza necessaria per l’alimentazione elettrica esclusiva oppure il ‚boost’ nel caso in cui i due motori siano stati attivati insieme. La segnalazione “Charge” fa riferimento alla potenza del motore elettrico nella fase di recupero dell’energia durante le frenate.

L’interazione dei due propulsori e gli stati di marcia specifici dell’ibrido sono raffigurati sul display TFT dello strumento multifunzionale. Il conducente riceve in tempo reale varie informazioni che riguardano la carica dell’accumulatore da trazione e i flussi energetici, i quali vengono visualizzati con le frecce in direzione del flusso. Il PCM disponibile come optional permette di seguire tutti gli stati di marcia specifici dell’ibrido attraverso rappresentazione grafica dettagliata della vettura che riproduce il tratto di propulsione. Il display  contenente le statistiche, che fa parte del PCM (indicatore zero emissioni), indica al conducente, per mezzo di un diagramma a barre, il tratto percorso senza motore a combustione  rispetto al tempo totale di viaggio. Il diagramma tiene conto di tutti gli stati di marcia in cui la Panamera S Hybrid viene alimentata priva di emissioni e consumo di carburante, dato  che il motore a combustione resta spento.

Nuovo: assistente cambio corsia per più sicurezza e comfort

A partire dall’estate del 2011 sarà disponibile per la Panamera S Hybrid l’assistente cambio corsia come optional inedito della serie Panamera. Con due sensori radar nel paraurti posteriore il sistema controlla le corsie a destra e a sinistra fino ad una distanza di 70 metri dietro la vettura, ivi compreso l’“angolo morto”. In particolare sui tratti d’autostrada l’assistente cambio corsia migliora la sicurezza e il comfort. L’assistente cambio corsia è attivo alle velocità variabili tra 30 e 250 km/h.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: gran turismo hybrid porsche porsche panamera salone di ginevra

Lascia una risposta

 
Pinterest