Porsche ibrida a Francoforte

Porsche ibrida a Francoforte

6 set, 2013

Spettacolare pioniere tecnologica va in produzione di serie

La celebra il suo debutto mondiale al Salone di Francoforte 2013

Fonte: Porsche AG
Stoccarda. Germania. 3 settembre 2013. La tecnologicamente all’avanguardia Porsche 918 Spyder celebra il suo debutto in questa edizione del Salone Internazionale dell’Automobile () di Francoforte.

La super sportiva con sistema plug-in hybrid segna l’inizio di una nuova era per la produzione di vetture sportive. Non c’è mai stata prima d’ora una supercar sportiva progettata per l’uso quotidiano offerta con tali impressionanti prestazioni dinamiche combinate con il consumo di carburante di una vettura compatta. Nel fissare questo punto fermo tecnologico, la Porsche 918 Spyder assume un ruolo pionieristico simile a quello della 911 quando fu svelata al Salone di cinquant’anni fa . Per celebrare questo anniversario, Porsche presenta la “50 years 911″ modello in edizione limitata. Basata sulla piattaforma della 911 Carrera S, questo modello speciale combina le tradizionali caratteristiche della 911 con la tecnologia state-of -the-art. Porsche completa la sua gamma di vetture sportive con la nuova 911 Turbo, che viene presentata al pubblico per la prima volta in occasione della grande fiera di Francoforte.

Inoltre , la nuova Panamera Generation dimostra la copertura unica della gamma di modelli Porsche. Come prima ibrida plug-in nella categoria di lusso, la pionieristica Panamera S e-Hybrid dimostra che Porsche è leader con la sua esperienza nello sviluppo di sistemi di propulsione ad alta efficienza di combustibile per auto sportive. In mostra c’è la Gran Turismo a più basso consumo di carburante nella guida a lunga distanza, la Panamera Diesel, che ora offre una potenza di 300 CV.

L’ eccezionale combinazione di prestazioni ed efficienza tipica del marchio è ancora l’arma segreta di Porsche quando si tratta di stabilire nuovi record di vendita. , Presidente e Amministratore Delegato di Dr. Ing. h.c. F. Porsche AG ha recentemente dichiarato:

“Da gennaio a luglio, siamo stati in grado di fornire circa 95.300 nuovi veicoli in tutto il mondo – che è il 17% in più rispetto ai primi sette mesi del 2012; siamo quindi molto fiduciosi per i prossimi mesi e siamo ormai saldamente convinti che riusciremo a vendere più veicoli entro la fine del 2013 di quanto abbiamo fatto l’anno precedente sulla base di come stanno andando le cose in questo momento, siamo impostati per raggiungere un altro anno record – questo – nonostante il fatto che l’attuale cllima economico sia tutt’altro che soddisfacente. “

Il 2012 è stato l’ anno di maggior successo fino ad oggi nella storia della Porsche, con 143.096 veicoli venduti e un fatturato di 13,9 miliardi di euro.

Progetto genetico di Porsche per il futuro: la 918 Spyder con l’ibrido ad alte prestazioni

La 918 Spyder è la continuazione del DNA tradizionale Porsche in un concetto di vettura sportiva innovativa. Progettata fin dall’inizio per essere un’ibrida ad alte prestazioni, la 918 Spyder vanta una combinazione senza precedenti di prestazioni (offre 887 CV di una super vettura sportiva ) e la locomozione silenziosa di un veicolo elettrico. Il veicolo è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e vanta un consumo medio di carburante di serie compreso tra 3,0 e 3,3 litri/100 km . Il concetto di Spyder 918 permette anche di usare un motore a combustione per essere combinato con una motorizzazione elettrica, importante per ottimizzare ulteriormente le prestazioni dinamiche del veicolo.

Un’icona sportiva festeggia il suo anniversario con la “50 years 911″ limited edition

Dal suo debutto al Salone di Francoforte nel settembre 1963, la 911 è stata venerata da appassionati di auto di tutto il mondo come l’epitome della vettura sportiva. Il bestseller oggi festeggia il suo 50° anniversario a Francoforte e la Porsche sta segna l’occasione con un modello in edizione limitata sulla base delle attuali 911 Carrera S. Sono disponibili solo 1963 veicoli – lo stesso numero dell’anno della prima mondiale della 911. Oltre un pacchetto completo di funzioni e vari riferimenti visivi per i primi anni di questa vettura sportiva iconica, questo modello di 911 molto speciale combina esclusivamente l’ampia carrozzeria dei modelli a trazione integrale con la tradizionale trazione posteriore della 911 originale, che è anche caratterizzatoa da un motore boxer a sei cilindri che trasmette la potenza alle ruote posteriori.

La nuova 911 Turbo: massima dinamica di guida, minimo consumo di carburante

La prima 911 Turbo prototipo è stata presentata in occasione del Salone di Francoforte nel 1973, dieci anni dopo la 911 originale ha fatto il suo debutto. Per il 40° anniversario del modello, Porsche presenta la nuova generazione di 911 Turbo e Turbo S, che offrono il massimo della tecnologia e prestazioni dinamiche in linea del modello 911.

Caratteristiche come la nuova trazione integrale, sterzo attivo dell’asse posteriore, aerodinamica adattiva, fari completamente a LED ed il motore boxer 6 cilindri da 560 CV con doppia sovralimentazione sottolineano il ruolo della nuova generazione 911 Turbo come punto di riferimento tecnologico sia per le auto da corsa che per le supersportive destinati ad un uso quotidiano. La dinamica è stata migliorata tramite il sistema attivo Porsche Dynamic Chassis Control (PDCC), il rolling – Motion Compensation, che fa la sua prima apparizione nei modelli 911 Turbo. Questo sistema fa parte della dotazione di serie della 911 Turbo S, così come il pacchetto Sport Chrono con supporti motore dinamici e freni in ceramica PCCB, che sono tutti disponibili come optional anche per la 911 Turbo.

Queste modifiche hanno ridotto il tempo sul giro della nuova 911 Turbo S al Loop nord del Nürburgring a 7m 27s – su pneumatici di produzione standard, ovviamente. Allo stesso tempo, le due migliori vetture sportive sono ora ancora più efficienti con consumo di carburante di 9,7 litri per 100 km nel nuovo ciclo di guida europeo (NEDC), che è del 15 % inferiore rispetto a prima.

I visitatori, i potenziali clienti ed i clienti possono trovare lo stand Porsche (numero A12) nel padiglione 3.0 al Salone di Francoforte.

1 ) 918 Spyder: Consumo di carburante (combinato) 3,3-3,0 l/100 km, il consumo elettrico (combinato) 13,0-12,5 Wh/100 km, emissioni di CO2 79-70 g/km
2 ) Panamera: Consumo di carburante (combinato) 10,7-6,4 l/100 km , emissioni di CO2 249-169 g/km
3) Panamera S E -Hybrid: Consumo di carburante (combinato) 3,1 l/100 km, il consumo elettrico (combinato) 16,2 Wh/100 km, emissioni di CO2 71 g/km
4) 911 50th Anniversary Edition: Consumo di carburante urbano 13,8-12,2 l/100 km, extraurbano 7,1-6,7 l/100 km; combinato 9,5-8,7 l/100 km, emissioni di CO2 224-205 g/km
5) 911 Turbo e 911 Turbo S: Consumo di carburante urbano 13,2 l/100 km; non- urbano 7,7 l/100 km; combinato 9,7 l/100 km, emissioni di CO2 227 g/km

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: iaa matthias mueller Matthias Müller motore ibrido Porsche 918 Spyder salone francoforte

Lascia una risposta

 
Pinterest