Peugeot 308 GT al Salone di Parigi

Peugeot 308 GT al Salone di Parigi

14 set, 2014

, due motorizzazioni dinamiche ed esclusive per una forte personalità

La nuova Peugeot 308 ha compiuto un salto tecnologico e qualitativo, confermato dal prestigioso premio « Car of the Year » 2014. Oggi la gamma 308 si arricchisce delle nuove versioni dinamiche. La 308 GT, con le motorizzazioni Diesel e benzina, offre un piacere di guida che costituisce un vero punto di rottura rispetto alla concorrenza.

Maxime Picat, Direttore Generale di Peugeot

La Peugeot 308 presenta una sintesi eccellente. Nel progetto 308 GT, siamo riusciti a compiere ulteriori passi avanti.

Le GT 205 e GT 180 sono decisamente dinamiche e perfettamente utilizzabili nel quotidiano. Questa vettura è straordinaria.

Jean-Philippe Lamy, direttore del progetto 308 GT

La 308 GT aumenta i punti forti della gamma 308 adottando elementi stilistici fortemente differenziati. Questa vettura si rivolge a clienti esigenti e appassionati, alla ricerca di esclusività e di dinamismo.

Philippe Houy, chef de produit Peugeot 308

Le due motorizzazioni, benzina e Diesel, permettono tutti i tipi di guida, urbana sportiva, con emissioni di CO2 straordinarie : 103g/kmcon il 2.0 BlueHDi 180 CV e 130g/km con l’ 1.6 THP 205 CV S&S.

Bernard Phulpin, responsable technique GMP

 

Per la GT, abbiamo perfezionato tutte le regolazioni, per ottenere una sintesi perfetta tra le motorizzazioni e l’insieme ruote-sospensioni. Al volante, il cliente avrà una vettura espressiva, e al contempo polivalente e confortevole.

Nicolas Pincet, Responsable synthèse dynamique Peugeot 308

La 308 GT conserva tutte le qualità della 308. Fa anche di più: le amplifica, grazie a motorizzazioni e ad un telaio di alto livello. Questa clientela esige la massima qualità. In più, 308 GT le offre un compromesso ottimale tra prestazioni e comfort.

Sébastien Bernard, Synthèse clients Peugeot 308

Fonte: Peugeot Automobili Italia

 

Milano, Italia. 8 settembre 2014. Sin dal lancio le Peugeot 308 e 308 SW hanno riscosso un notevole successo commerciale, con 146 000 ordini a fine agosto. Questo risultato è dovuto soprattutto al loro design, alla qualità percepita, al loro i-Cockpit innovativo, alla loro efficienza con consumi ed emissioni record.

Basandosi su queste eccellenti prestazioni, la gamma 308 si arricchisce di nuove versioni dinamiche proposte in due varianti di carrozzeria : berlina ed SW. Illustrano il prosieguo della strategia di crescita all’interno della gamma, coronata dal premio «Car of the Year» 2014.

Al volante di queste nuove versioni, mosse rispettivamente dai motori 1.6 THP 205 CV S&S e 2.0 BlueHDi 180 CV EAT6, i conducenti apprezzeranno lo stile deciso, le straordinarie prestazioni e l’esperienza di guida estrema, ma anche la loro sobrietà nei consumi.

La 308 GT esalta gli appassionati delle automobili.

 

Uno stile sportivo deciso

308 GT mostra con chiarezza la sua unicità. Vettura conquistatrice, cattura l’attenzione. Il frontale mette in risalto il leone che s’inserisce nella calandra caratterizzata dai tre artigli orizzontali. Le funzioni di illuminazione sono assicurate da LED. Così, per una visione ottimale in tutte le circostanze, i proiettori alto di gamma si compongono di elementi a 62 LED.

La 308 GT si distingue per gli indicatori di direzione esclusivi. La loro visualizzazione dinamica, dall’interno verso l’esterno, sottolinea l’identità tecnologica della vettura. Sono posizionati sopra prese dinamiche supplementari che portano aria al motore.

308 GT presenta una grande purezza aerodinamica e stilistica. I retrovisori nero laccato si fondono nelle vetrature laterali, oscurate nella parte posteriore. Visivamente allargata dalle modanature della parte inferiore della carrozzeria, 308 GT poggia su cerchi in lega diamantati da 18’’ abbinati a pneumatici Michelin Pilot Sport 3. Questi cerchi dal duplice aspetto, denominate Diamant, sono specifiche ed hanno razze «scanalate» con un motivo realizzato con fresatura superficiale.

Vista da dietro, la 308 GT colpisce per la sua postura, soprattutto grazie al diffusore nero laccato e agli elementi decorativi come il doppio terminale di scarico. La firma GT è presente nella calandra, sul portellone e sui parafanghi anteriori.

La gamma di tinte carrozzeria della 308 GT si arricchisce dell’esclusivo Blu Magnetic. Questo colore, che evoca il blu riservato storicamente alle vetture da competizione francesi, sposa le linee fluide e dinamiche della vettura per valorizzare il suo assetto ribassato di 7mm sull’anteriore e di 10 mm sul posteriore.

Un ambiente esclusivo si impone anche nell’abitacolo. Fa leva sui fondamentali della sportività come il cielo del tetto nero antracite e le impunture a vista rosse che caratterizzano i rivestimenti in TEP / Alcantara di serie, o in Pelle Club Nappa in opzione. Queste impunture rosse a contrasto sono presenti anche sulla plancia, i pannelli delle porte, la cuffia della leva del cambio e i tappetini specifici. La dimensione meccanica è sottolineata dalla pedaliera in alluminio e dagli elementi in acciaio inox alle soglie delle porte.

La posizione di guida, fondamentale su un modello sportivo in una automobile, è ideale grazie all’ergonomia del Peugeot i-Cockpit. Il conducente può adattarla grazie alla regolazione in altezza e profondità del volante ridotto, specifico con la pelle traforata e la sigla GT. Il quadro strumenti, posizionato nell’asse visivo per non distogliere lo sguardo dalla strada, è caratterizzato da uno sfondo nuovo con un motivo a scacchi (all’inserimento del contatto, accoglie il guidatore con un messaggio di benvenuto GT) e, coerentemente, il grande touchscreen ha un nuovo tema con prevalenza di colori rosso e nero, battezzato Redline.

 

Prestazioni dinamiche straordinarie

Per ottenere il massimo piacere, la GT adotta un telaio dalle regolazioni specifiche e motorizzazioni prestazionali conformi sin da ora alle norme Euro 6. Gli ingegneri hanno sfruttato tutto il know-how del Marchio per arrivare a un rapporto peso/potenza straordinario, di soli 5,85 kg/CV sulla 308 GT benzina.

Le prestazioni parlano da sé. Alla 308 GT benzina bastano solo 7,5 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Il quattro cilindri benzina 1.6 THP 205 CV S&S è abbinato a un cambio meccanico a 6 rapporti per uno sfruttamento ottimale della sua coppia di 285 Nm, disponibile da 1750 a 4500 g/min. Quest’elevato livello di prestazioni è abbinato ad emissioni di CO2 e a consumi contenuti, a partire da soli 130g/km e 5,6l/100km.

Per ottenere questi risultati, il monoblocco a quattro cilindri di 1 598 cm3 associa :

- un turbocompressore Twin-Scroll, ai fini delle prestazioni e per una reattività istantanea sin dai bassissimi regimi ;

- l’iniezione diretta benzina che assicura strategie di combustione ottimali ;

- l’alzata variabile delle valvole di aspirazione, accoppiata alla sfasatura degli alberi a camme di aspirazione e di scarico (tecnologia VTi, Variable valve and Timing injection) ;

- il sistema Stop&Start per il controllo dei consumi e delle emissioni di CO2 e per il comfort nella guida urbana.

Il quattro cilindri 2.0 BlueHDi 180 CV offre prestazioni di alto livello. Eroga la potenza massima di 180 CV al regime di 3750 g/min e la coppia massima di 400Nm a 2000 g/min. Grazie ad rapporto peso/potenza di soli 7,3 kg/CV, 308 GT ha bisogno di soli 5,5 secondi nella ripresa da 80 a 120 km/h in quinta marcia.

Ha una cilindrata di 1997 cm3 e fa registrare emissioni di CO2 straordinarie, solo 103g pari a un consumo di 4.0l/100km, grazie a :

- un sistema Common Rail di terza generazione che può raggiungere i 2000 bar di pressione ;

- una nuova camera di combustione che ottimizza la miscela dell’aria e del carburante erogata attraverso iniettori a 7 fori ;

- un rapporto di compressione portato a 16,7 :1 per migliorare il rendimento globale del motore,

- un olio a bassissima viscosità, di tipo 0W15.

Inoltre, un lavoro approfondito permette di guadagnare 7 kg, ad esempio attraverso la riduzione dello spessore delle pareti del carter, e di limitare allo stretto necessario l’utilizzo degli elementi ausiliari attraverso il loro pilotaggio preciso.

Questo motore Diesel è abbinato ad un cambio automatico EAT6, progettato e sviluppato in collaborazione con Aisin AW. Dispone della tecnologia Quickshift, che assicura passaggi rapidi tra i rapporti e la capacità di effettuare passaggi multipli istantaneamente.

Il suo rendimento è quasi equivalente a quello di un cambio meccanico, grazie alla riduzione degli attriti interni e all’associazione di convertitori bloccabili ogni qualvolta necessario, per evitare slittamenti.

Il risultato sono emissioni di CO2 e consumi analoghi a quelli dei migliori cambi manuali.

Le sospensioni (anteriori Pseudo Mc Pherson, posteriori a traversa deformabile) hanno regolazioni specifiche, adattate a queste motorizzazioni e al carattere della vettura. La definizione è sportiva, con un’eccellente tenuta di strada, preservando sempre un elevato livello di comfort.

Gli ingegneri hanno regolato tutti i parametri per assicurare una guida precisa su tutti i tipi di strada, con un comportamento sicuro senza improvviso sovrasterzo o sottosterzo. In tal modo, gli ammortizzatori passivi, che adottano nuove leggi di sforzo/velocità, si adattano istantaneamente al tipo di guida. Per assicurare il comfort acustico, sono dotati di un supporto idraulico. In base alla versione, la rigidità delle sospensioni anteriori e posteriori aumenta del 10 – 20% , per un comportamento estremamente reattivo, senza tempi di ritardo nella risposta.

Lo sterzo ad assistenza variabile elettrica consente il posizionamento istintivo dei Michelin Pilot Sport 3, ad altissima aderenza.

Un simile livello di prestazioni richiede un impianto frenante efficace, facile da dosare, con un’eccellente resistenza termica. Si basa su una centralina Bosch 9CE che ripartisce lo sforzo tra i quattro dischi. Sull’anteriore, i dischi di 330mm di diametro e di 30mm di spessore, hanno una pinza flottante con un pistoncino da 60mm. Nel posteriore, i dischi hanno un diametro di 268mm su 308 GT e di 290mm su 308 GT SW.

Le due motorizzazioni sono provviste di serie di ESP disinseribile.

La gamma GT si compone dunque di due motorizzazioni :

- 1.6 THP 205 CV S&S : 130g CO2/km e 5,6 l/100km nella berlina, 134g CO2/km e 5,8 l/100km nella versione SW

- 2.0L BlueHDi 180 CV EAT6 : 103g CO2/km e 4,0 l/100km per la versione berlina, 107g CO2/km e 4,1 l/100km per la SW

 

Un’esperienza di guida estrema

Formando un tutt’uno con il Peugeot i-Cockpit, il conducente è al centro delle sensazioni procurate dal volante ridotto e dal quadro strumenti rialzato. Il suo piacere di guida è amplificato dal Driver Sport Pack, di serie su entrambe le motorizzazioni. Quest’equipaggiamento soddisfa le sensazioni degli amanti delle auto sportive agendo sui seguenti parametri :

- Sonorità del motore amplificata e più sportiva ;

- Quadro strumenti con visualizzazione rossa ;

- Visualizzazione sul quadro strumenti della potenza e della coppia erogate, della pressione di sovralimentazione, dell’accelerazione longitudinale e trasversale ;

- Servosterzo più rigido e reattivo ;

- Cartografia del pedale dell’acceleratore più reattiva ;

- Reattività superiore del cambio EAT6 ;

- Paddle al volante con il cambio EAT6.

Il conducente può, a piacere, mettere in stand-by il Driver Sport Pack per un tipo di guida più confortevole, grazie ad un pulsante sulla consolle centrale.

Per sfruttare appieno il suo carattere, la nuova GT propone numerosi equipaggiamenti di aiuto alla guida.

Il Driver Assistance Pack costituito da un radar sistemato nella parte anteriore della vettura, integra tre dispositivi:

- il Regolatore di velocità attivo: si tratta di un regolatore di velocità che mantiene e adegua automaticamente la velocità in funzione di quella del veicolo che precede. Questa funzione « Attivo » può essere disinserita dal conducente.

- l’Allarme Rischio Collisione: un allarme visivo e acustico indica al guidatore di frenare per evitare una collisione.

- le Frenata Automatica di Emergenza : in caso di collisione imminente, si attiva la frenata automatica per evitare l’impatto o ridurne le conseguenze.

Con il controllo dell’angolo cieco, un diodo luminoso integrato nel vetro dei retrovisori esterni, si illumina per avvertire il conducente che un veicolo si trova nell’angolo cieco.

Il Park Assist è un aiuto attivo al parcheggio che permette di parcheggiare automaticamente nei posti a pettine oppure nei parcheggi stretti tra due macchine.

I servizi connessi Peugeot Connect Apps propongono una nuova esperienza di guida. Grazie ad una chiave 3G Plug&Play, forniscono in tempo reale informazioni utili al conducente : disponibilità dei parcheggi, costi del carburante, informazioni turistiche tratte dalla guida Michelin, meteo, ma anche informazioni sulle condizioni del traffico con l’applicazione Coyote.

Ai fini della sicurezza, la vettura è dotata di un antifurto antisollevamento.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: mondial de l'automobile peugeot 308 gt salone parigi

Lascia una risposta

 
Pinterest