OK per le prove su strada al Quantino nanoFlowcell

OK per le prove su strada al Quantino nanoFlowcell

11 feb, 2016

ha ottenuto l’omologazione per le prove su strada del progetto di AG

Il primo veicolo elettrico a bassa tensione con motore dotato di tecnologia nanoFlowcell ha ottenuto l’omologazione su strada per l’Europa. La prima prova su strada è stata programmata per il 2016.

Quantino, il primo veicolo elettrico a bassa tensione con omologazione su strada in tutto il mondo

Il motore dotato di tecnologia nanoFlowcell® consente di avere un’autonomia di oltre 1.000 km

Per la produzione di energia elettrica ad emissioni zero, la tecnologia nanoFlowcell utilizza liquidi ionici a basso impatto ambientale

Fonte: NanoFlowCell AG

 

Schaan, Liechtenstein, 10 febbraio 2016. Come ha reso noto nanoFlowcell AG, l’ultima innovazione della gamma di modelli Quant, il Quantino, ha ricevuto l’omologazione su strada dalla società di certificazione SGS-TÜV Saar. Il modello Quantino, presentato come prototipo al Salone dell’auto di Ginevra all’inizio del 2015, oltre al modello Quant-E, è il secondo veicolo dotato di tecnologia nanoFlowcell con autorizzazione a percorrere le strade europee.

Il motore dotato di tecnologia nanoFlowcell è straordinario, rappresenta la risposta all’esigenza a lungo termine di carburanti alternativi con cui nanoFlowcell AG ha preparato il terreno per una mobilità più ecologica e sicura in futuro.

Un’ulteriore particolarità di questo veicolo a 2+2 posti, con una lunghezza di 3,91 metri e un peso di 1420 chilogrammi, è il sistema di bordo a basso voltaggio. Il motore elettrico del modello Quantino, alimentato solamente con una tensione nominale di 48 Volt, ha una potenza di 80 kW / 108 HP e un’accelerazione da 0 a 100 inferiore ai 5 secondi, che si adatta perfettamente a chi preferisce una guida sportiva in città. La velocità massima di questo veicolo dotato di tecnologia nanoFlowcell è di 200 km/h.

Il sistema a bassa tensione del modello Quantino, insieme al motore dotato di tecnologia nanoFlowcell, crea una simbiosi altamente efficiente che garantisce un potenziale di autonomia significativamente maggiore rispetto ai comuni sistemi ad alta tensione dei veicoli elettrici. Inoltre, sono stati eliminati i rischi connessi alle scosse elettriche, che possono essere causate dai sistemi ad alta tensione in caso di incidente oppure durante le riparazioni dei componenti ad alta tensione.

Durante il funzionamento, questo veicolo innovativo dotato di tecnologia nanoFlowcell non genera alcuna emissione. I liquidi ionici a basso impatto ambientale e per la salute possono inoltre essere prodotti riducendo al minimo i costi.

Riempiendo il serbatoio di liquidi ionici, il modello Quantino, in normali condizioni di guida, può raggiungere un’autonomia teorica di oltre 1.000 chilometri. A questo riguardo, saranno fornite informazioni più precise durante le prove su strada che si terranno in Europa nel 2016.

Nonostante tutte le innovazioni, il modello Quantino è affidabile e si guida in modo semplice come un’automobile elettrica classica oppure come un auto a benzina. A ciò si aggiunge un piacere di guida elettrodinamico e un livello di rumore bassissimo. Nel modello Quantino il rifornimento con liquidi ionici avviene in modo simile alle automobili a benzina classiche, attraverso un tubo flessibile e una pistola per l’erogazione.

La società nanoFlowcell AG presenterà maggiori dettagli sul modello Quantino e su altri prototipi durante il Salone dell’auto di Ginevra di quest’anno, dal 1° al 13 marzo 2016, nel padiglione 1.

Informazioni sulla società nanoFlowcell AG

La società nanoFlowcell AG, fondata alla fine del 2013, è una società di ricerca e sviluppo innovativa con sede principale in Liechtenstein. La ricerca di nanoFlowcell AG attribuisce una particolare attenzione all’evoluzione tecnologica della propulsione e delle celle di flusso. Oltre allo sviluppo dei veicoli della gamma Quant, la società effettua anche ricerche in merito a ulteriori applicazioni della tecnologia nanoFlowcell  in altri settori e industrie. Per questo motivo, nel 2014 sono state fondate nanoProduction GmbH e nanoResearch SA, entrambe società controllate al cento per cento da nanoFlowcell AG.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: nanoflowcell quantino salone ginevra

Lascia una risposta

 
Pinterest