Nuova Suzuki Baleno a Francoforte

Nuova Suzuki Baleno a Francoforte

20 set, 2015

Con nuova Baleno, Suzuki cambia volto al settore delle berline compatte. Grazie all’esperienza maturata in oltre mezzo secolo dalla Casa Nipponica, esperto costruttore e leader nei segmenti delle compatte, l’inedita hatchback si spinge fino a proporre un’originale miscela di stile, comfort, tecnologia ed efficienza, ponendosi come nuovo riferimento tra le vetture “segmento B” di ultima generazione

Fonte: Suzuki Motor Corporation

 

Francoforte, Germania. 15 Settembre 2015. L’obiettivo prefissato da Suzuki fin dalla fase progettuale di nuova Baleno è stato di offrire all’utente, che sceglie una berlina compatta, la sintesi perfetta di tutte le caratteristiche ricercate in una vettura di questa categoria, dando vita ad un’auto capace di distinguersi dalle concorrenti presenti sul mercato. Un traguardo ambizioso che oggi si concretizza con una hatchback totalmente inedita che ha preso vita dal prototipo iK-2 presentato allo scorso Salone di Ginevra. La nuova berlina Suzuki rappresenta un’armoniosa combinazione di stile dinamico e performance a 360°, e delinea i nuovi riferimenti della categoria in termini di stile, comfort, efficienza e dotazione tecnica. È una vettura realizzata con l’applicazione delle più moderne tecnologie, il risultato dell’enorme esperienza di Suzuki in un segmento, quello delle vetture compatte, dove la Casa è leader mondiale fin dal debutto negli anni ‘50. Baleno nasce combinando valori tipici delle berline del segmento C in un corpo vettura compatto, evolvendo il concetto di “segmento B” ad un livello superiore.

“Ci siamo posti come obiettivo la creazione di un’auto che non scende a compromessi” spiega Mr. , , “con un carattere deciso, sofisticato, di livello superiore, con tutti gli elementi che caratterizzano una vettura cittadina compatta: design, praticità, comfort, maneggevolezza, oltre a piacere di guida ed efficienza nei consumi di livello superiore”.

Nuova Baleno nasce su una piattaforma inedita, mostrando linee forti e distintive. Le dimensioni compatte sono sviluppate per assicurare un livello di comfort e abitabilità notevole, con un abitacolo spazioso ed accogliente capace di ospitare cinque passeggeri adulti nella massima comodità, anche in occasione di spostamenti di lunga percorrenza. A questi elementi si unisce il generoso vano bagagli da 355 lt, che segna il nuovo riferimento nel segmento delle berline dalle dimensioni compatte*.

In Europa, le vendite di Baleno inizieranno nella primavera del 2016.

Nuova : i dettagli che fanno la differenza

  • Piattaforma di nuova generazione, che offre maggiore rigidità e peso ridotto, aumentando l’efficienza nel consumo del carburante, la maneggevolezza e la stabilità, raggiungendo al contempo elevati livelli di sicurezza e prestazioni NVH.
  • Nuovo propulsore 1.0 turbo a iniezione diretta, con potenza e coppia elevati, e sistema di ibridazione “smart” SHVS (Smart Hybrid Vehicle by Suzuki) disponibile sui veicoli dotati di propulsore 1.2 DUALJET. Questi elementi, combinati con un design eccellente dal punto di vista aerodinamico, forniscono uno straordinario livello di efficienza nei consumi.
  • Profilo sportivo, basso da terra e con carreggiata larga, calandra dalla forma innovativa, finestrini avvolgenti, fianchi e linee laterali dalla forte personalità e sapientemente sagomati.
  • Dotazione esclusiva, che comprende il display multi-funzione “mydrive” a colori, il cruise control adattativo con limitatore di velocità ed un sistema di infotainment con tecnologia Apple CarPlay** e connettività smartphone.
  • Cinque posti comodi e sfruttabili, con generosa distanza tra i sedili anteriori e spazio record riservato alle gambe degli occupanti posizionati sul divano posteriore.
  • Portabagagli ampio e flessibile, il più capiente* della sua categoria.
  • Radar Brake Support (RBS)** ed una dotazione di sistemi di sicurezza completa, per spostarsi sempre con la massima serenità.

* Berlina del segmento B (ovvero: vetture con portellone posteriore e lunghezza complessiva compresa tra 3.700 mm e 4.100 mm)

** Disponibilità a seconda della configurazione del veicolo.

Suzuki Baleno: stile e dinamismo

Il tema Liquid Flow sul quale si è basata la progettazione di Suzuki BALENO ispira l’immagine suggestiva e dinamica di una massa d’acqua in movimento, caratterizzata da linee arrotondate che definiscono superfici fortemente espressive. A questi elementi di design si aggiungono accenti stilistici dai tratti sportivi, determinati dalla ridotta altezza da terra e dalle “spalle larghe”, connessi dall’ampia carreggiata. La vista frontale colpisce per il profilo basso e ampio, che sottolinea l’aspetto aggressivo e ricercato di BALENO. L’immagine è slanciata, grazie ai montanti a contrasto di colore nero, all’ampia griglia frontale dal design innovativo ed ai fari a LED*. I fianchi di Baleno mostrano una linea laterale sagomata e distintiva che dall’anteriore si sviluppa fino agli ampi passaruota posteriori, sportivi e dinamici. I finestrini avvolgenti, con quelli retrostanti fortemente spioventi nella zona posteriore, assieme ai montanti neri restituiscono un perfetto equilibrio di potenza ed eleganza.

* Disponibilità a seconda della configurazione del veicolo.

Principali caratteristiche dei dettagli esterni:

  • Fari anteriori con proiettori HID dal design affilato, luci di posizione a LED* con funzione di luce diurna DRL che impreziosiscono l’aspetto high-tech.
  • Sistema “Guide Me Light”*, con una funzione luminosa che aiuta gli utenti a trovare la vettura dopo aver lasciato il veicolo in sosta o allo sbloccaggio della serratura delle portiere tramite telecomando.
  • Gruppi ottici posteriori con tecnologia LED e lenti dei proiettori dal fascio luminoso uniforme*.
  • Nove colorazioni disponibili per la carrozzeria. Tra queste, il “Premium Silver Metallic”, che mette in risalto le linee sinuose dell’auto, e il “Ray Blue Pearl Metallic”, una colorazione cangiante che varia dal verde ad una sfumatura di rosso, a seconda delle condizioni di luminosità.
  • Finiture esterne e maniglie delle porte cromate che sottolineano la ricercatezza nel dettaglio*.
  • Finestrini dal profilo avvolgente e montanti scuri con fasce nere che aggiungono al look un ulteriore tocco di sportività*.
  • Spoiler posteriore integrato nelle linee e capace di ottimizzare l’aerodinamica dell’auto*.
  • Cerchi in lega da 16 pollici* o ruote in acciaio da 15 pollici* dal design estremamente tecnico che contrasta con le linee fluide della carrozzeria.

* Disponibilità a seconda della configurazione del veicolo.

Principali caratteristiche dei dettagli interni:

Il quadro strumenti è contraddistinto da linee curve ed è svasato in entrambe le estremità, per sottolinearne l’ampiezza. Dettagli in grigio spiccano sulla cromia nera che domina gli interni, e l’illuminazione di colore rosso ambrato per il sistema audio, il climatizzatore, l’indicatore di cambio marcia e altri comandi, definisce l’eleganza e la ricercatezza dell’abitacolo.

Oltre allo stile, gli interni di Suzuki BALENO si contraddistinguono per alcuni accorgimenti che rendono l’uso dell’auto e la gestione dei servizi di bordo estremamente pratici e sfruttabili:

  • L’ampio display LCD a colori “mydrive”, ad alta definizione e con grafica di immediata interpretazione, raggruppa le informazioni di viaggio, tra cui: i valori istantanei di coppia e potenza, i dati di accelerazione e di frenata, il flusso di energia (per i veicoli dotati di sistema di ibridazione “smart” SHVS)* e molto altro ancora.
  • Il sistema Infotainment di BALENO propone un display con schermo touch screen da 7 pollici e connettività Smartphone Linkage, ed è dotato di una slot per schede SD ed una porta USB, svolgendo anche funzione di retrocamera posteriore*. Può essere collegato ad un iPhone (serie 5 o superiore) tramite un cavo USB per utilizzare le varie funzioni di Apple CarPlay e le applicazioni compatibili. Può anche essere collegato agli smartphone che utilizzano la tecnologia MirrorLink.
  • La gestione del climatizzatore prevede un display circolare unico ed un pannello LCD ad alto contrasto*.
  • Un sistema cruise control adattativo utilizza il radar ad onde millimetriche del sistema RBS per misurare la distanza dal veicolo che precede, accelerando o decelerando automaticamente per mantenere la distanza di sicurezza impostata. Questa tecnologia offre un modo estremamente pratico e sicuro per affrontare lunghi tragitti nel massimo comfort. Inoltre, il sistema è dotato di limitatore di velocità, che impedisce al veicolo di superare il valore stabilito dal guidatore indifferentemente dalla pressione esercitata sul pedale dell’acceleratore.

*La disponibilità dipende dalla configurazione del veicolo.

Prestazioni, tecnologia ed efficienza per il massimo piacere di guida

Baleno introduce nuove tecnologie Suzuki, adottate al fine di raggiungere nuovi traguardi in termini di performance nella guida ed efficienza nei consumi. In quest’ottica, sono tre gli elementi caratteristici dell’inedita hatchback compatta capaci di fare la differenza: un’inedita piattaforma, un nuovo motore BOOSTERJET 1.0 a iniezione diretta ed il sistema di ibridazione “smart” SHVS.

Piattaforma di nuova generazione

Baleno sfrutta una piattaforma di nuova concezione, sviluppata da Suzuki rivedendo radicalmente la configurazione di base del sottoscocca delle precedenti configurazioni, per ottenere la massima leggerezza e maggiore rigidità. Rispetto ai veicoli convenzionali della stessa categoria, la struttura di Baleno è più rigida del 10% circa, assieme ad una riduzione di circa il 15% del peso complessivo del veicolo rispetto alle piattaforme che sostituisce. Con il nuovo progetto Suzuki ha puntato ad un’ottimizzazione globale della vettura, con l’interessamento di tutti i componenti dell’auto compresi i componenti collegati al sottoscocca. In questo modo è stato possibile mantenere rumorosità e vibrazioni entro parametri estremamente contenuti, nell’ottica di offrire un livello di comfort superiore. Lo sforzo tecnologico di Suzuki si traduce in performance dinamiche ed efficienza dei consumi del carburante di altissimo livello, il tutto preservando la sicurezza degli occupanti in caso di collisione e offrendo elevate prestazioni NVH.

Nuovo 1.0 BOOSTERJET turbo a iniezione diretta

Il BOOSTERJET è un motore ad iniezione diretta di nuova concezione, dotato di turbocompressore che propone elevate caratteristiche di performance e straordinari valori di contenimento del consumo di carburante. Queste qualità sono ottenute grazie all’impiego di una cilindrata ridotta e all’adozione della sovralimentazione, capace di fornire elevate doti di coppia fin dai bassi regimi di rotazione e grande piacere di guida in ogni situazione.

Grazie alla valvola wastegate del sistema turbo, che si chiude per creare una migliore pressione di alimentazione durante le fasi di maggiore carico (accelerazione e ripresa) e che resta aperta nella guida normale, si riducono le perdite di pompaggio, a vantaggio delle doti di coppia e dell’efficienza.

L’innovativo propulsore BOOSTERJET 1.0 adottato da Baleno ha una potenza massima di 82 kW (111 HP) e una coppia massima di 170 Nm.

La berlina compatta Suzuki sarà disponibile anche con un nuovo 1.2 DUALJET, un propulsore a benzina con doppia iniezione che si distingue per il grande equilibrio tra prestazioni e consumi.

Per quanto riguarda le trasmissioni, il propulsore BOOSTERJET 1.0 può essere accoppiato ad un pratico cambio manuale a cinque rapporti, dotato di sistema di inserimento dei rapporti innovativo, che agevola i passaggi di marcia, oppure un cambio automatico a sei rapporti che abbina alte prestazioni alle basse velocità e un ottimale rapporto tra performance e consumo di carburante alle andature sostenute. Il motore 1.2 DUALJET può essere associato al medesimo cambio manuale a cinque velocità oppure ad una trasmissione automatica CVT a variazione continua.

La struttura di Baleno poggia su un comparto sospensioni sviluppato per garantire la migliore intuitività di guida ed una gestione diretta da parte del guidatore. L’asse anteriore sfrutta montanti aventi schema MacPherson e molle elicoidali, mentre il retrotreno adotta un sistema a barra di torsione e molle elicoidali. L’aderenza a terra è garantita dagli pneumatici a bassa resistenza di rotolamento che contribuiscono al contenimento dei consumi di carburante senza sacrificare la precisione direzionale, il comfort di marcia e le prestazioni in frenata. Grazie all’approfondita fase di test svolta sulle strade in Europa, BALENO rappresenta il risultato di un progetto che punta all’ottenimento del migliore equilibrio possibile tra agilità, performance ed elevato livello di comfort.

Nuovo sistema di ibridazione “smart” SHVS*

La sigla SHVS (Smart Hybrid Vehicle by Suzuki) identifica il nuovo sistema di ibridazione leggera di Suzuki, che utilizza un sistema ISG (Integrated Starter Generator) per supportare il motore in fase di accelerazione e accumulare energia elettrica attraverso il recupero dell’energia prodotta in frenata. Il generatore integrato viene utilizzato al posto dell’alternatore convenzionale perché capace di una rigenerazione dell’energia più efficiente, monitorando il grado di applicazione dell’impianto frenante e, di conseguenza, ottimizzando la quantità di elettricità prodotta. Utilizzando l’energia immagazzinata, il motore elettrico svolge funzione di “supporto” del propulsore endotermico in fase di accelerazione e ripresa, migliorando l’efficienza del carburante. In fase di ripartenza dopo una sosta con spegnimento automatico del motore, il sistema SHVS propone un riavvio dell’auto estremamente lineare e silenzioso rispetto ad un motorino di avviamento tradizionale, e questo grazie all’utilizzo di una trasmissione a cinghia.

Il sistema di ibridazione “smart” SHVS di Suzuki sfrutta una compatta batteria agli ioni di litio ad alte prestazioni di carica, che non toglie spazio al vano bagagli e capace di restituire un supporto al motore endotermico puntuale ed efficiente anche in condizioni di elevato stress, con frequenti soste e ripartenze. Su Baleno il Sistema punta a ridurre sensibilmente l’impatto ambientale dell’auto, con l’obiettivo di raggiungere valori di emissioni pari a 93 g/km di CO2**

* Solo per i veicoli dotati di propulsore 1.2. DUALJET.

** Valore “obiettivo” per veicoli dotati di sistema d ibridazione “smart” SHVS.

Stile e praticità senza compromessi

Con BALENO, Suzuki ha trovato la combinazione vincente per offrire al mercato una berlina compatta che coniuga le esigenze di stile con la praticità e lo spazio necessari a garantire il giusto comfort, senza compromesso alcuno. La chiave di volta è data da una capillare ricercatezza in ogni dettaglio, che garantisce a BALENO un’abitabilità senza confronti per cinque passeggeri adulti. Un ruolo fondamentale nell’ottenimento di questo risultato è giocato dall’utilizzo della piattaforma di nuova generazione, che permette maggiore efficienza e razionalizzazione nello sfruttamento degli spazi consentendo il perfetto utilizzo di tutto lo spazio disponibile all’interno della vettura.

I sedili anteriori offrono elevata ospitalità agli occupanti, grazie anche allo sviluppo laterale dell’auto che assicura ampio spazio tra la seduta del conducente e quella del passeggero. Entrambi i sedili sono ergonomici per dare il massimo comfort di marcia, e sono realizzati impiegando materiali leggeri e resistenti. Agli occupanti del divano posteriore è offerto ampio spazio per le gambe grazie ad una distanza “in tandem” tra sedili anteriori e posteriori di ben 805 mm. Il divano, dotato di tre poggiatesta separati, è facilmente abbattibile con un singolo gesto, proponendo differenti combinazioni. La salita e la discesa dall’auto da parte dei passeggeri, infine, sono agevolate dal generoso spazio d’uscita per le gambe.

Il vano bagagli vanta 355 litri di capacità, valore che stabilisce il nuovo riferimento nella categoria delle berline di segmento B*. Per accogliere oggetti lunghi o larghi, la forma della sospensione è stata ottimizzata per ricavare spazio su entrambe le estremità laterali del bagagliaio. La flessibilità del vano è garantita dalla possibilità di abbattere i sedili posteriori, far scorrere quelli anteriori e poter posizionare il bagaglio sia in posizione orizzontale sia verticale.

*Secondo un sondaggio Suzuki relativo alle vetture hatchback di segmento B, così definite sulla base dei parametri adottati dalla Casa: modello di berlina con una lunghezza complessiva compresa tra 3.700 mm – 4.100 mm, misurata con il metodo proposto dall’Associazione tedesca dell’industria automobilistica (VDA).

Protezione e sicurezza

Il livello di sicurezza offerto da Baleno prevede sistemi pensati per l’assistenza nella guida ed il concreto alleviamento dei possibili danni derivanti da un eventuale impatto. Tra questi, la nuova compatta Suzuki propone il sistema RBS (Radar Brake Support)*, radar a onde millimetriche che a velocità superiore a 5 km/h monitora la strada fronte marcia rilevando la presenza di altri veicoli. Nel caso il Sistema RBS rivelasse una potenziale collisione, a seconda della situazione di emergenza si attiverebbe avvisando il guidatore, applicando maggior forza decelerante durante le frenate di emergenza oppure agendo autonomamente sui freni.

L’allestimento di sicurezza di Baleno prevede inoltre l’ESP®**, sei airbag, SRS ed una struttura ad alto assorbimento. A questi si aggiungono molteplici componenti della vettura progettati per ridurre le lesioni subite dai pedoni in caso di collisione.

*Disponibilità a seconda della configurazione del veicolo.  **ESP è un marchio registrato di Daimler AG.

Sistema di ibridazione “smart” SHVS

La sigla SHVS (Smart Hybrid Vehicle by Suzuki) identifica il nuovo sistema mild-hybrid di Suzuki, che utilizza il sistema ISG (Integrated Starter Generator) per assistere il motore in fase di accelerazione e accumulare energia elettrica attraverso la frenata rigenerativa. L’evoluto dispositivo alternatore/starter integrato viene utilizzato al posto di un alternatore convenzionale perché capace di una rigenerazione dell’energia elettrica più efficiente, consentendone l’immagazzinamento di una maggiore quantità. Utilizzando l’energia immagazzinata, il motore elettrico svolge funzione di “supporto” del propulsore endotermico in fase di accelerazione e ripresa, migliorando l’efficienza del carburante. Inoltre, il sistema SHVS disponibile su nuova BALENO utilizza una batteria agli ioni di litio compatta ad alte prestazioni di carica, capace di restituire una assistenza al motore puntuale ed efficiente anche in condizioni di elevato stress.

Nel prossimo futuro, con l’obiettivo di fornire risposte concrete ai problemi legati all’inquinamento ambientale, Suzuki intende ampliare la sua gamma di modelli dotati di sistema di ibridazione “smart” SHVS, che si distingue per caratteristiche di efficienza nei consumi, compattezza dimensionale ed economicità.

Dimensioni principali nuova Suzuki Baleno

Lunghezza: 3.995 mm

Larghezza: 1.745 mm

Altezza: 1.470 mm (1.460 millimetri con SHVS)

Passo: 2.520 mm

Altezza minima da terra: 120mm (110 mm con SHVS)

Carreggiata anteriore/posteriore: 1.520 mm con pneumatici 185/55R16 (1.530 mm con pneumatici 175/65R15)

Dati Tecnici

Numero porte 5
Motori Benzina
1.2 DUALJET 1.2 DUALJET + SHVS 1.0 BOOSTERJET
Drive System 2WD
DIMENSIONI
Lunghezza massima                                             mm 3.995
Larghezza massima                                              mm 1.745
Altezza massima                                                   mm 1.470 1.460 1.470
Interasse                                                               mm 2.520
Carreggiata Anteriore                                   mm 1.530 (175/65R15), 1.520 (185/55R16
Posteriore                                 mm 1.530 (175/65R15), 1.520 (185/55R16)
Raggio di sterzo minimo *1                                   m 4,9 5,0 4,9
Altezza da terra minima                                        mm 120 110 120
Capacità
Posti a sedere                                                       Persone 5
Serbatoio del carburante                                      Litri 37
Bagagliaio *1 Volume Max – L TBD
Schienale post. Ripiegato*2 – L TBD
Schienale post. Rialzato*2 – L 355*3
Motori
Modello K12C K10C DITC
Numero di cilindri 4 3
Numero valvole 16 12
Cilindrata                                                                cm³ 1.242 998
Alesaggio x Corsa                                                  mm 73.0×742 73.0×79.5
Rapporto di compressione 12.5 10.0
Potenza massima                                                  KW/rpm 66/6.000 82/5.500
Coppia massima                                                    Nm/rpm 120/4.000 170/2.000-3.500
Alimentazione Iniezione Multipoint Iniezione diretta
Trasmissione
Tipologia 5MT CVT 5MT 5MT 5MT
Rapporto di trasmissione I 3.545 4,006 – 0,550 

(LOW 4,006 ~

1.001,

HIGH 2.200 ~

0.550)

3.545 3.545 4.667
II 1.904 1.904 1.904 2.533
III 1.240 1.240 1.233 1.556
IV 0.914 0.914 0.885 1.135
V 0.717 0.717 0.690 0.859
VI - - - 0.686
Retromarcia 3.272 3.771 3.272 3.250 3.394
Telaio
Sterzo Pignone e Cremagliera
Freni Anteriori Dischi ventilati
Posteriori Tamburo, anteriore e posteriore/disco
Sospensioni Anteriori MacPherson con molla elicoidale
Posteriori Barra di torsione con molla elicoidale
Pneumatici 175/65R15, 185/55R16
Peso
Peso a secco                                                           Kg TBD TBD
Peso a pieno carico                                                 Kg TBD TBD
Prestazioni
Velocità massima TBD
0-100 km/h TBD
Efficienza e consumi
Direttiva di omologazione Euro 6
Consumo di carburante Urbano TBD TBD TBD TBD TBD
Extra urbano TBD TBD TBD TBD TBD
Combinato TBD TBD TBD TBD TBD
Emissioni di CO₂ 101 TBD 93 103 TBD

*1: Dati di fabbricazione – *2: con kit riparazione pneumatici – *3: Modelli con vano di carico e senza protezione superiore.

Con protezione superiore: 320 L. – TBD: “To Be Determined”- In definizione

Nota: Le specifiche riportate possono essere modificate senza preavviso.

.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: BOOSTERJET Ingegnere capo del progetto Baleno Kunihiko Ito suzuki baleno

Lascia una risposta

 
Pinterest