Nissan punta a zero emissioni e zero incidenti

Nissan punta a zero emissioni e zero incidenti

31 ott, 2015

”: primo passo verso un futuro a Zero emissioni e Zero incidenti fatali, grazie alla guida autonoma di Nissan

Fonte: Nissan Motor Co.

 

Yokohama,  Giappone. 29 Ottobre 2015. La visione Nissan per una mobilità sostenibile nel futuro si focalizza su due principali obiettivi: “Zero Emissioni” e “Zero Mortalità”. In quest’ottica, Nissan sta testando il primo veicolo in grado di guidare in modalità autonoma in autostrada e su strade urbane.

Il veicoli “intelligenti”  giocheranno un ruolo chiave nell’azzeramento degli incidenti fatali e Nissan è già in una fase avanzata nello sviluppo di innovative tecnologie che, attraverso varie fasi, introdurranno le forme sempre più sofisticate di intelligenza artificiale previste dal progetto “Nissan Intelligent Driving”.

La Fase 1 sarà attuata entro la fine del 2016, quando Nissan lancerà “Piloted Drive 1.0” in Giappone. Piloted Drive 1.0 permetterà di viaggiare in modalità autonoma in condizioni di traffico autostradale molto congestionato.

Entro il 2018, poi, Nissan mira a implementare una funzione che consenta anche il cambio di corsia in modalità autonoma sulle autostrade.

Infine, entro il 2020, i veicoli Nissan saranno anche in grado di muoversi autonomamente nei contesti urbani, gestendo anche gli incroci.

Oggi, debutterà il primo prototipo del veicolo che affronterà i test in condizioni di traffico reale, sia su percorsi autostradali che urbani, al fine di procedere con lo sviluppo e il miglioramento della guida “intelligente” di Nissan per l’utilizzo pubblico.

Il prototipo si basa sulla elettrica ed è equipaggiato con dispositivi come il radar a onde millimetriche, chip dei computer ad alta velocità, scanner a laser, telecamere ed una sofisticata Interfaccia Uomo-Macchina, solo per citarne alcuni.

L’insieme di queste funzioni consente al veicolo di operare in modo autonomo sia in autostrada che in città.

I test di questo prototipo avverranno sia in Giappone che nei principali mercati mondiali.

In particolare per la guida autonoma in contesto urbano, Nissan ha sviluppato due specifiche ed innovative tecnologie.

La prima è costituita dal laser scanner ad elevate prestazioni, capace di rilevare la distanza tra il veicolo e tutto ciò che lo circonda, utilizzando un sistema di misurazione tridimensionale, in modo da consentire una marcia sicura anche in spazi ristretti.

L’altra tecnologia riguarda un sistema di telecamere con rilevamenti in otto direzioni e a 360 gradi del percorso di guida, per assicurare un comportamento impeccabile agli incroci e nell’affrontare curve pericolose.

Il prototipo su base LEAF è dotato di entrambi i dispositivi, capaci di facilitare gli spostamenti in condizioni complesse del traffico e dando ai passeggeri la sensazione di essere a bordo di una vettura con autista professionale.

“In Nissan, stiamo fissando obiettivi chiari per l’implementazione della guida autonoma. Il prototipo che introduciamo oggi è la prova di quanto siamo vicini alla realizzazione del progetto. Nissan aspira ad una mobilità sicura e puntiamo ad essere un riferimento per l’intera industria automobilistica nell’implementazione della guida autonoma”, ha dichiarato , .

HMI (Human Machine Interface):

· Comando avviamento guida autonoma

Posizionato nella console central, questo commando consente varie funzioni, tra cui il passaggio tra modalità di guida (Manuale o Autonoma), per il cambio di corsia in automatico ecc.

Quadro strumenti

Adotta un sottile schermo LCD per visualizzare le informazioni sul veicolo in base alla modalità di guida selezionata e sulle condizioni del percorso.

In modalità Manuale, fornisce indicazioni su velocità, autonomia della batteria ecc. Quando viene attivata la guida autonoma, aggiunge – se si marcia ad elevate velocità – anche una visualizzazione a 360° di tutto lo spazio circostante l’auto, oppure della sola visuale anteriore quando si procede a bassa velocità.

·Heads Up Display

In modalità autonoma , il percorso di guida, le varie corsie e gli incroci sono visualizzati davanti al conducente.

Display centrale

Per consentire l’osservazione del contesto di guida durante la marcia in modalità autonoma, sull’ampio schermo viene visualizzata un’immagine a “volo d’uccello” di tutto l’ambiente circostante la vettura.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: nissan leaf Piloted Drive 1.0 Senior Vice President Nissan Takao Asami tokyo motor show

Lascia una risposta

 
Pinterest