Nissan Pivo 3: il futuro della mobilità elettrica è oggi

Nissan Pivo 3: il futuro della mobilità elettrica è oggi

27 set, 2012

- Debutto europeo del prototipo a emissioni zero PIVO 3 al Motor Show di Parigi 2012
- Focus sulle tecnologie utili nel mondo reale e sulla mobilità personale
- Funzionale ma elegante, 2+1 posti
- Con il sistema AVP (Automated Valet Parking) si parcheggia da sé
- Motori “in-wheel” per un diametro di sterzata di 4 metri
- Interfaccia robotica di assistenza al guidatore
- Sistema di ricarica in grado di “restituire” l’energia immagazzinata alla rete

Fonte: Nissan Motor Italia
 
Parigi, Francia. 27 settembre 2012. Riconfermando la propria posizione di leadership nelle tecnologie di propulsione elettrica, Nissan presenta in anteprima per l’Europa l’innovativo e futuristico prototipo PIVO 3. In vetrina accanto all’altro nuovo prototipo TeRRA alimentato da celle a combustibile, PIVO 3 anticipa l’ambizioso programma di Nissan per i veicoli elettrici, sottolineando l’impegno del marchio per la mobilità a emissioni zero.
 

PIVO 3, come lascia intendere il nome, è la terza fase di un progetto nato nel 2005 sulla base di idee assolutamente rivoluzionarie, che hanno decretato il successo dei modelli precedenti e che oggi vengono arricchite di dotazioni pratiche per la vita di tutti i giorni.
 

Nissan vede in PIVO 3 una tappa cruciale verso la realizzazione di una mobilità a emissioni zero accessibile alla maggioranza delle persone. PIVO 3 è una piccola city car progettata a complemento della berlina compatta LEAF e si rivolge a single e coppie che vivono in un contesto urbano.
 

Spiega François Bancon, Vice Direttore Generale della Divisione Product Strategy and Product Planning: “PIVO è pensata per chi abita nelle città dei mercati maturi e conduce uno stile di vita particolarmente attivo. Nelle tre fasi evolutive di PIVO abbiamo studiato approfonditamente le esigenze delle grandi aree metropolitane odierne. Ciascuno degli otto prototipi creati risponde a esigenze diverse, è fatto per comunità diverse, diversi stili di vita e mercati diversi. Da questo si capisce che la mobilità a emissioni zero è un impegno a 360° per la nostra azienda. Nissan crede che il mondo stia cambiando e che la mobilità possa contribuire a renderlo migliore”.
 

 

Si parcheggia da sé

PIVO 3 è dotata dell’ingegnoso sistema AVP (Automated Valet Parking) che fa risparmiare tempo e fatica quando si cerca parcheggio. In strutture appositamente equipaggiate, PIVO 3 è addirittura in grado di parcheggiarsi da sola e di collegarsi alla rete di alimentazione elettrica per ricaricare la batteria durante la sosta. E se l’energia immagazzinata fosse in surplus, PIVO 3 può rivenderla alla rete tramite il collegamento con il punto di ricarica. Quando il guidatore torna a prendere PIVO 3, anche il recupero dell’auto avviene automaticamente grazie a un’applicazione per smartphone.

Solo 4 metri per invertire la marcia

PIVO 3 ha un diametro di sterzata estremamente ridotto per facilitare le manovre e le inversioni a U nelle strade cittadine. In virtù del telaio compatto e degli innovativi motori “in-wheel” (IWM), ossia posti direttamente sulle ruote, PIVO 3 compie una rotazione di 180° in soli 4 metri.

Assistente personale al guidatore

Una delle funzionalità più sorprendenti di PIVO 3 è l’interfaccia intelligente Robotic Agent Interface, che riunisce in sé tutte le tecnologie di bordo (AVP e funzioni di ricarica) e assiste il pilota nella guida selezionando di volta in volta le informazioni più importanti e rilevanti da vedere e ascoltare.

Design elegante e funzionale

Caratterizzata da uno stile originale e distintivo sia dentro che fuori, PIVO 3 sposa perfettamente forma e funzione. Dai corposi passaruota anteriori all’ampia apertura delle porte, PIVO 3 è disegnata espressamente per muoversi in città. L’abitacolo riprende la stessa impostazione, mettendo la tecnologia al servizio dell’utente per rendere più semplici e piacevoli gli spostamenti. Al posto dei retrovisori esterni ci sono dei monitor laterali, mentre l’Around View Monitor (AVM) e il grande display nella consolle centrale informano il guidatore su tutto ciò che succede intorno.

Nuova tappa evolutiva della mobilità urbana

Con LEAF, Nissan aveva dimostrato che i veicoli elettrici si possono utilizzare per immagazzinare energia rinnovabile e, se necessario, supplire al fabbisogno energetico delle case. PIVO 3 fa un ulteriore passo avanti e si dota di un sistema capace di reimmettere la sua energia nella rete locale. Quando gli EV saranno diffusi su larga scala, Nissan ritiene che i veicoli avanzati come PIVO 3 contribuiranno a mantenere l’equilibrio tra la domanda e l’offerta di energia elettrica.



 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Francois Bancon mondial de l'automobile nissan pivo 3 salone parigi

Lascia una risposta

 
Pinterest