Nissan Leaf 100% elettrica a H2R-MFS 2016

Nissan Leaf 100% elettrica a H2R-MFS 2016

7 nov, 2016

Dall’8 all’11 Novembre alla Fiera di

Da Nissan una proposta concreta ai comuni per abbattere la C02

Fonmte: H2R

 

Rimini, Italia. 5 novembre 2016. Da Nissan Italia un’idea per i Comuni: cominciare dal rinnovo del parco auto per abbattere la CO2 della municipalità. A H2R – Mobility for sustainability2016, nella piattaforma di , si discuterà di proposte concrete come questa di Nissan volta a un rinnovo sostenibile del parco municipale proponendo di ridurre ogni anno 1,5 tonnellate di CO2 per ogni veicolo obsoleto sostituito con un’auto elettrica. La proposta Nissan riguarda non solo  i veicoli elettrici ma anche le infastrutture come l’esempio del Comune di Milano dove Nissan in collaborazione con A2A, ha progettato e fornito le colonnine di ricarica rapida Una soluzione pratica, concreta e già disponibile oggi contro l’inquinamento da trasporti è rappresentata dalla mobilità a zero emissioni e in questo ambito Nissan ha contribuito in maniera significativa al miglioramento dell’ambiente con un risparmio di circa 400.000 tonnellate di CO2, tramite i 264.000 veicoli elettrici venduti ad oggi a livello globale, di cui 73.500 in Europa. Di questi 2.110 sono stati venduti in Italia con sole 3.165 tonnellate di CO2 risparmiate. Molto si può fare.

30 kWh partecipa quest’anno a H2R festeggiando il suo sesto compleanno con la terza generazione di batteria (ora potenziata fino a 250 Km di autonomia) e migliorie legate alla sostenibilità (LEAF 30 kWh emette zero emissioni, anche acustiche, migliorando l’efficienza energetica e ambientale, il comfort, le prestazioni e il piacere di guida) e all’economicità (solo 4€ per percorrere 100 km) senza omettere un tocco di italianità, presente nella componentistica della vettura.

Con Nissan, quindi, la mobilità elettrica è sulla giusta strada, cavalcando un cambiamento culturale che riguarda il modo di percepire l’auto, da semplice strumento di trasporto a veicolo perfettamente integrato nell’ecosistema. Con questo grande obiettivo, in contemporanea alla manifestazione H2R di Rimini, Nissan sarà partner ufficiale della COP22 mettendo a disposizione una flotta di veicoli 100% elettrici per il trasferimento dei delegati nei diversi siti della conferenza.

H2R partecipa a ®. Le emissioni di CO2 prodotte dall’evento sono compensate mediante crediti di carbonio generati da interventi di creazione e tutela di foreste in crescita.

Rinnovato l’impatto zero per H2Mobility for Sustainability @ Ecomondo 2016

La manifestazione della Fiera di Rimini sceglie Impatto Zero® per compensare le emissioni di CO2 generate dall’edizione 2016 di H2R – Mobility for sustainability (8-11 novembre)

Anche l’edizione 2016 di H2R-MFS sarà un evento a Impatto Zero® grazie alla collaborazione di , Media Partner della manifestazione dalla scorsa edizione e punto di riferimento per lo sviluppo sostenibile in Italia: la kermesse della Fiera di Riminiaderisce a Impatto Zero® per ridurre e compensare le emissioni di CO2 generate dal più importante salone italiano dedicato alla mobilità sostenibile “H2R – Mobility for sustainability 2016″ contribuendo alla creazione e tutela di foreste in crescita.

Impatto Zero® è il progetto di LifeGate che quantifica le emissioni di anidride carbonica (Kg di CO2 equivalente) immesse in atmosfera da qualsiasi attività, propone azioni volte a ridurle e compensa la CO2 residua mediante l’acquisto di crediti generati dalla tutela di foreste in Italia e nel mondo. Il progetto si avvale di Università italiane e straniere specializzate nell’LCA, Life Cycle Assessment, ciclo di vita del prodotto, per il calcolo scientifico dell’impatto ambientale e della collaborazione di Parchi e Riserve per le attività di riforestazione, conservazione e tutela dei terreni.

LifeGate ha stimato l’impatto ambientale dell’edizione 2016 di H2R- MFSconsiderando i consumi energetici, gli aspetti logistici, gli allestimenti, il materiale promozionale di comunicazione, i rifiuti prodotti e la mobilità dei partecipanti. Le emissioni di CO2 saranno compensate mediante crediti di carbonio generati da interventi di creazione e tutela di circa 15.000 mq di foreste in crescita in Costa Rica, scelta per la sua eccezionale concentrazione di biodiversità: contiene infatti il 4% di tutte le specie viventi del pianeta anche se la sua superficie è pari solo allo 0,01% delle terre emerse. Le recenti politiche ambientali orientate alla conservazione sono state coraggiose e hanno ridotto al minimo l’impatto umano sull’ambiente.  L’attività di deforestazione che ha devastato il territorio negli ultimi 60 anni è stata infatti arginata e grazie a questa inversione di tendenza, il 27% del territorio del Costa Rica è attualmente costituito da aree protette.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: ecomondo h2r mobility for sustainability impatto zero lifegate nissan leaf rimini

Lascia una risposta

 
Pinterest