Nelle Terre dell’Est… con elettriche che arrivano da Ovest…

Nelle Terre dell’Est… con elettriche che arrivano da Ovest…

26 mag, 2015

Di Marcelo Padin

Direttore Editoriale Electric Motor News

 

(BG). 24 Maggio 2015. La tappa di avvicinamento al Grande Raduno Veicoli Elettrici di che si è tenuta nelle Terre dell’Est è stata un grande successo.

Organizzata da e dall’associazione dei comuni Agenda21 Isola Bergamasca Dalmine Zingonia, l’incontro nelle “Terre dell’Est” è diventato un “must”, dove oltre alle ricariche necessarie per coloro che arrivano da lontano, tra i diversi conducenti “elettrici” ci si incontra, ci si scambiano esperienze ed insieme si conoscono anche posti che il ricco patrimonio culturale e storico italiano offre in ogni dove.

Ovviamente lo scenario organizzato da Evbility, un’azienda che ci crede veramente nello sviluppo della mobilità elettrica e che ci lavora per farla diventare realtà, è stato molto adatto; a partire dalla colazione prevista alle ore 10.00 di domenica a fino all’aperitivo finale che si è tenuto a Carvico; ovviamente in entrambi i casi davanti alla stazione di ricarica Evbility.

Tra questi due momenti c’è stata la parata dei veicoli elettrici che da Presezzo sono andati a con la sosta al Municipio e la visita alla casa natale di Giovanni XXIII per poi arrivare a Carvico, dove nei pressi della stazione di ricarica, Evbility ha organizzato un aperitivo per tutti per finire la percorrenza in terra bergamasca al Municipio di Calusco d’Adda.

Coloro che sono lontani dal mondo dei veicoli elettrici non possono capire quanto è prezioso questo incontro, a partire dalla conoscenza tra persone che negli ultimi tempi tra telefonini, chat, what’s app e svariate diavolerie elettroniche viene a meno sempre di più.

Sicuramente è molto meglio scambiare opinioni di ricarica o esperienze diverse guardandosi negli occhi e davanti ad un caffè piuttosto che guardando un monitor, ma c’è dell’altro.

Sono sempre di più le persone che si avvicinano a questi conducenti “elettrici” e chiedono informazioni, essendo sempre accontentati grazie alla disponibilità di tutti a spiegare determinate cose oppure a raccontare il proprio vissuto.

Ma siamo sicuri che il rapporto personale è ancora quello che vale di più per questi conducenti elettrici ed il nostro pensiero si dimostra con i percorsi.

Oppure detto in altre parole… chi di voi parte da Ventimiglia per andare a Monza passando dalla bergamasca? La risposta logica sarebbe “nessuno”, eppure con la sua auto elettrica Lorenzo Palmero è partito da Ventimiglia e dopo le rispettive soste di ricarica è andato alle “Terre dell’Est” per poi andare a Monza.

Identica cosa per Lorenzo Lenti che arriva dalla Val d’Aosta e che potrebbe andare direttamente a Monza, ma comunque ha preferito anche visitare le “Terre dell’Est” con la sua auto elettrica e poi arrivare a Monza nel primo pomeriggio.

Persino Corrado Sanguineti con il suo scooter Vectrix è arrivato da Chiavari a Presezzo, quando invece la logica dice che è più diretto andare a Monza.

E questi sono solo degli esempi… ma tutti hanno dato il proprio contributo nel migliore dei modi possibile per portare il messaggio della mobilità ad inquinamento ridotto…

Noi di Electric Motor News possiamo soltanto complimentarci con tutti i partecipanti perché ciascuno di loro ha dato il suo contributo, ciascuno di loro ha dato il proprio contributo ad una mobilità sostenibile e perché tutti sono stati protagonisti di un altro momento importante, per il quale Evbility ed Ageda21 Isola Bergamasca Dalmine Zingonia hanno investito tempo e denaro ma con risultati tangibili.

Le colonnine di ricarica sono testimoni di un grande sforzo, che va sostenuto e possibilmente ampliato.

Nelle foto vedete alcuni momenti della parata delle auto elettriche nelle Terre dell’Est

.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: calusco d'adda carvico EVbility monza presezzo raduno internazionale auto elettriche sotto il monte terre dell'est

Lascia una risposta

 
Pinterest